UniCa UniCa News Notizie Verso un futuro condiviso, con UniCa

Verso un futuro condiviso, con UniCa

Il ruolo dell’Ateneo nella definizione del Piano Strategico della Città Metropolitana di Cagliari: venerdì 13 dicembre a Palazzo Regio numerosi ricercatori intervengono al Forum, il Prorettore vicario Francesco Mola tra i relatori della tavola rotonda
13 dicembre 2019
Un dettaglio della locandina dell'iniziativa

Sergio Nuvoli

Cagliari, 11 dicembre 2019 – Si aprirà alle 9.30 di venerdì 13 dicembre a Palazzo Regio con i saluti istituzionali il primo Forum Strategico, che costituisce l’avvio del processo partecipativo che condurrà, anche attraverso numerosi altri momenti, alla definizione delle priorità di sviluppo economico, ambientale e sociale della Città Metropolitana di Cagliari e che si concretizzeranno nel Piano Strategico.

La Città Metropolitana di Cagliari ha affidato, a seguito di un bando pubblico, la definizione del piano strategico alla ATI composta da Lattanzio Advisory e Lattanzio Communication. Il team interdisciplinare di progetto vede la presenza di numerosi docenti dell’ateneo cagliaritano a partire da Luigi Mundula (DICAAR) in qualità di capo progetto e di Piero Addis (DISVA), Ginevra Balletto (DICAAR), Michele Campagna (DICAAR), Ester Cois (DISSI), Paolo Contu (DSMSP), Gianfranco Fancello (DICAAR), Ferdinando Fornara (DPPF), Paolo Mattana (DISEA), Giuseppe Melis (DISEA) e Giovanni Maria Sechi (DICAAR) in qualità di esperti.

E’ dunque rilevante la partecipazione dell’Ateneo ai lavori di venerdì: previsti, tra gli altri, gli interventi del Capo Progetto Luigi Mundula, a seguire di Ginevra Balletto, Gianfranco Fancello, Giovanni Maria Sechi ed Ester Cois, che tracceranno una fotografia dell’area metropolitana secondo le quattro direttrici della Sostenibilità, dello Smartness, della Resilienza e della Coesione, mentre alla successiva tavola rotonda interverrà il Prorettore vicario Francesco Mola.

La riforma degli enti locali effettuata con la legge 56/2014, che ha istituito le città metropolitane, ha infatti anche definito l’obbligo per le stesse della adozione di un piano strategico, che costituisce atto di indirizzo per l'ente e per l'esercizio delle funzioni dei comuni e delle unioni di comuni compresi nel territorio metropolitano, anche in relazione all'esercizio di funzioni delegate o assegnate dalle regioni, nel rispetto delle leggi delle regioni nelle materie di loro competenza. Al Piano Strategico, si dovrà adeguare il successivo Piano territoriale.

L’istituzione delle Città Metropolitane, porta quindi la pianificazione strategica a un nuovo, rilevantissimo ruolo. Oltre a diventare, sotto il profilo formale, l’atto di indirizzo per l’azione amministrativa dei nuovi enti, essa ha il compito di dare concretezza e fattibilità a progetti che diano forma al futuro delle città metropolitane. In questo modo i piani strategici diventano gli strumenti essenziali per la programmazione dei fondi dell’Unione Europea, che cerca nelle città e negli agglomerati metropolitani i luoghi a cui destinare rilevanti risorse.

Luigi Mundula, docente di Geografia economico-politica al DICAAR e capo progetto
Luigi Mundula, docente di Geografia economico-politica al DICAAR e capo progetto

Allegati

Link

Ultime notizie

08 agosto 2020

Dona il tuo 5x1000 all'Ateneo di Cagliari

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600965

04 agosto 2020

Cardiologia, odontoiatria e cardiochirurgia assieme per una comunicazione efficace

Il Consensus maturato sull’iniziativa dei docenti dell’Università di Cagliari, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro. “Lo screening dentale preoperatorio sui pazienti in attesa di interventi chirurgici cardiovascolari elettivi” è la cornice del percorso condiviso dalle principali Società scientifiche del settore

04 agosto 2020

AD ADIUVANDUM, UniCa c’è

L’Università di Cagliari a pieno titolo nella cordata di enti e istituzioni che intendono avviare un’azione di tutela della salute nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID-19: il primo passo sarà l’avvio di uno screening sugli studenti e sul personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo, anche al fine di prevenire nuovi focolai del virus. Si comincerà dalla Facoltà di Medicina e chirurgia. E’ quanto comunicato questa mattina da Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, e Francesco Marongiu, Prorettore per le attività sanitarie dell’Ateneo, a Maria Antonietta Mongiu, coordinatrice della rete alla base dell’iniziativa. RASSEGNA STAMPA

03 agosto 2020

Le tecnologie di CentraLabs e il simulatore dell’AC75

Ricerca, scienze nautiche, professionalità. Nei laboratori della Cittadella universitaria di Monserrato l’innovativa classe di imbarcazioni, ideata per partecipare alla 36^ edizione dell’America’s Cup presented by Prada. L’intesa tra gli ingegneri coordinati da Paolo Fadda e 3D Aerospazio di Antonio Depau

Questionario e social

Condividi su: