UniCa UniCa News Notizie Università: per un Paese a prova di futuro

Università: per un Paese a prova di futuro

Venerdì 12 novembre l’incontro online tra istituzioni, imprese e università per analizzare e comprendere le esigenze e gli stimoli che giungono dal tessuto sociale, economico e culturale e per consolidare e confermare il ruolo degli atenei nelle sfide cruciali che l’Italia deve fronteggiare. In programma gli interventi del presidente Crui, Ferruccio Resta, del commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni, e del presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. A seguire una tavola rotonda, moderata da Bruno Vespa, con i ministri Mara Carfagna, Vittorio Colao e Giancarlo Giorgetti, Maria Chiara Carrozza (presidente del Cnr), Giovanni Brugnoli (vicepresidente di Confindustria) e Luciano Floridi (professore di filosofia ed etica dell’informazione ad Oxford)
12 novembre 2021
VIDEO INTERVISTA. Parla Ferruccio Resta, presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane

#aprovadifuturo è l’hashtag ufficiale dell’evento


Negli ultimi due anni l’Italia ha affrontato e sta affrontando, con resilienza, una drammatica emergenza sanitaria che porta, ancora oggi, a fronteggiare una profonda crisi economica e sociale. La pandemia, però, è stata anche un fortissimo acceleratore di tendenze già in atto e ha aperto a nuove, enormi e inedite opportunità. Una, la più grande, si chiama Next Generation EU. Le sfide e gli obiettivi che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza propone al sistema Paese toccano anche il mondo universitario.

EVENTO APERTO A TUTTI
Per registrarti e partecipare 
vai su www.aprovadifuturo.eu

VIDEO PRESENTAZIONE. L'Università è pronta a giocare il suo ruolo

il mondo accademico per #innovazione, #sostenibilità, #inclusione


Siamo pronti a cogliere le sfide dell’innovazione e della sostenibilità? Siamo pronti a comprendere le necessità di un mercato del lavoro in continua evoluzione? L’università italiana ha retto all’onda d’urto della pandemia, ma la vera sfida viene ora, alle porte di una stagione di riforme epocali. L’Università deve essere al centro nel ridisegnare la società del futuro. Una società più sostenibile in tutti i suoi ambiti: ambientale, economico, sociale e tecnologico. Quale sarà quindi il ruolo del mondo accademico nel rispondere a queste sfide?

La Conferenza dei Rettori propone una profonda riflessione per il rilancio di tutto il sistema nazionale
La Conferenza dei Rettori propone una profonda riflessione per il rilancio di tutto il sistema nazionale

Sono questi alcuni degli interrogativi al centro dell’incontro “Università: per un Paese a prova di futuro” in programma venerdì 12 novembre dalle ore 10:30. Un confronto tra istituzioni, mondo delle imprese e università per analizzare e comprendere gli stimoli che arrivano dal tessuto socio-culturale ed economico e consolidare il ruolo degli atenei nell’affrontare le sfide cruciali che l’Italia ha di fronte:

P R O G R A M M A

10:20-10:25
SALUTI E APERTURA LAVORI

10:25-10:40
Ferruccio Resta, presidente Crui

10:40-10:55
Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’Economia

10:55-11:00
Carlo Bonomi, presidente di Confindustria

11:00-12:10
TAVOLA ROTONDA – modera Bruno Vespa

  • Giovanni Brugnoli, vicepresidente di Confindustria
  • Mara Carfagna, ministro per il Sud e la coesione territoriale
  • Maria Chiara Carrozza, presidente del CNR
  • Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale
  • Luciano Floridi, professore di Philosophy and Ethics of Information, Oxford
  • Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico
  • Cristina Messa, ministro dell’Università e della ricerca
  • Carlo Messina, consigliere delegato e CEO di Intesa Sanpaolo

per la diretta web registrarsi su www.aprovadifuturo.eu




Per registrarti e partecipare 
vai su www.aprovadifuturo.eu

 

 

Ivo Cabiddu

Ricerca, didattica e trasferimento tecnologico: il mondo accademico italiano sempre a fianco dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni
Ricerca, didattica e trasferimento tecnologico: il mondo accademico italiano sempre a fianco dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni

Link

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 agosto 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie