UniCa UniCa News Notizie Università e sport, assieme per una Sardegna più forte e competitiva

Università e sport, assieme per una Sardegna più forte e competitiva

"La forza di una comunità è data anche dalla formazione e dall'attitudine alle attività motorie, sinonimo di benessere e salubrità. Dai lavori per il riattamento del campus di Sa Duchessa al play ground da realizzare alla Cittadella di Monserrato, vogliamo contribuire all'offerta strutturale per quanti vogliono praticare attività sportive" la sintesi dell'intervento di Maria Del Zompo alla Conferenza regionale dello sport. A Tempio gli applausi del mondo sportivo isolano all'ateneo di Cagliari
15 novembre 2019
Tempio. Filippo Tortu, primo italiano con 9'99 a scendere sotto i 10" nei 100, settimo ai mondiali 2019 di Doha, con Maria Del Zompo

Una festa di sport e sportivi, inclusiva e avvicinante

Mario Frongia

A Tempio, quattro ore di confronto, dibattito, applausi e premi per la Settima conferenza regionale dello sport battezzata "Lo sport è vita". L'universo sportivo in vetrina al Teatro del Carmine con le principali autorità politiche, sportive e amministrative dell'isola. Curata dal Coni e dall'assessorato regionale allo Sport, alla manifestazione ha preso anche parte il rettore dell'Università di Cagliari, Maria Del Zompo. "Lo sport è fondamentale per crescere e maturare con equilibrio. Regole, comportamenti e metodiche sono basilari per diventare ottimi cittadini. Nello sport questi percorsi vengono replicati e noi vogliamo incentivarli. Ad esempio - ha rimarcato il rettore - abbiamo attivato la magistrale in Scienze motorie che permette di insegnare educazione fisica e conduce al profilo del manager sportivo ipotizzato dalla Giunta regionale". Un ateneo dinamico, sensibile, moderno. Rapido di pensiero e di gambe. "La forza di una comunità è data dalla formazione e dall'attitudini alle attività motorie. Dai lavori per il riattamento del campus di Sa Duchessa al play ground sui modelli statunitensi che vogliamo realizzare alla Cittadella di Monserrato, puntiamo contribuire all'offerta strutturale di quanti vogliono praticare attività sportive". Infine, uno sguardo al tessuto prodittivo e alla società civile. "Dai Beni culturali all'energetica, dalle ingegnerie dell'elettronica e della biomedicina, dagli studi umanistici, giuridici, politici ed economici, la medicina, le scienze della terra e tante altre, siamo a disposizione del territorio e delle istituzioni. Ci piacerebbe - ha concluso il rettore dell'Università di Cagliari - poter rispondere alle esigenze della nostra regione e dei suoi residenti".
 

Tempio. Da sinistra, Cristina Sanna, Maria Del Zompo, Renato Sanna, Alessandra Zedda, Andrea Biancareddu, Gianfranco Fara e Giovanni Sanna
Tempio. Da sinistra, Cristina Sanna, Maria Del Zompo, Renato Sanna, Alessandra Zedda, Andrea Biancareddu, Gianfranco Fara e Giovanni Sanna

Discipline sporitve, territori e associazionismo: linfa civica e sociale

,Una regione a misura di sport. Tra i relatori, con l'assessore competente, Andrea Biancareddu, che ha chiuso i lavori - moderati dal giornalista Giovanni Sanna -, il presidente del Coni, Gianfranco Fara, la numero uno del Comitato paralimpico, Cristina Sanna, il direttore generale dell'assessorato alla Pubblica istruzione, Renato Serra, e Maria Laura Corda, direttore Servizio sport, spettacolo e cinema dell'assessorato regionale organizzatore. "Una regione forte, moderna e propositiva deve avere cittadini e sportivi di qualità. Ci batteremo per valorizzare chi si muove sul campo, rafforzare le strutture, promuovere e potenziare le attività sportive" ha detto l'assessore Biancareddu. I lavori sono stati aperti dal sindaco di Tempio, Giovanni Antonio Addis, e dall'assessore regionale all'Industria, Alessandra Zedda. In platea - con oltre 500 presenze il Teatro ha registrato il tutto esaurito - anche l'assessore regionale all'Agricoltura, Gabriella Murgia, i presidenti di Figc e Fip, Gianni Cadoni e Bruno Perra, i vertici provinciali del Coni,  Giulio Pes, presidente regionale dell'Aci.

 

Da sinistra. Cristina Sanna, Maria Del Zompo, Renato Sanna e Alessandra Zedda durante una fase ddella settima conferenza regionale dello sport
Da sinistra. Cristina Sanna, Maria Del Zompo, Renato Sanna e Alessandra Zedda durante una fase ddella settima conferenza regionale dello sport

Campioni e manager, storie di fatica e sacrificio, film di successi e rimonte: la Sardegna allo specchio

Testimonial doc. Figure e profili d'alta quota. Un mosaico che rende la Sardegna terra orgogliosa e tenace. Al Teatro del Carmine è stata occasione pregiata per applaudire Filippo Tortu, cittadino onorario di Tempio, i presidenti di Cagliari calcio e Dinamo Sassari, Tommaso Giulini e Stefano Sardara, l'olimpionico di canottaggio Stefano Oppo e il pilota di rally, Vittorio Musselli.

Tempio. Dalla famiglia  Tortu al numero uno rossoblù Giulini in prima fila in un teatro strapieno
Tempio. Dalla famiglia Tortu al numero uno rossoblù Giulini in prima fila in un teatro strapieno

Ultime notizie

03 luglio 2020

On line il Manifesto degli Studi

Contiene i dettagli dell’offerta formativa per l'Anno Accademico 2020/2021 e l’indicazione di tutti i corsi di laurea, con le date delle prove di accesso e di verifica della preparazione iniziale: a disposizione 81 corsi di studio (38 triennale, 6 magistrali a ciclo unico, 37 magistrali biennali), 15 dottorati di ricerca, 35 scuole di specializzazione. ISCRIZIONI POSSIBILI A PARTIRE DAL 9 LUGLIO: per facilitare la scelta sono on line TUTTI I VIDEO degli Open Day di maggio, con la presentazione di ciascun corso e di ogni servizio offerto. RASSEGNA STAMPA

01 luglio 2020

Open Day, le magistrali e le specializzazioni di Studi Umanistici

Due giornate di orientamento online dedicate agli studenti e alle studentesse delle discipline umanistiche. L’8 e 9 luglio saranno presentati i corsi di laurea magistrale, i corsi di dottorato e le scuole di specializzazione della Facoltà di Studi Umanistici con la partecipazione di docenti, specialisti e studenti

Questionario e social

Condividi su: