UniCa UniCa News Notizie Sviluppo sostenibile, tra strategie regionali e pianificazione: il ruolo dell'Università di Cagliari

Sviluppo sostenibile, tra strategie regionali e pianificazione: il ruolo dell'Università di Cagliari

Stamani, al terzo appuntamento curato dal Dicaar, relazioni e confronto aperto con alcuni dei principali esperti della materia. Tra i temi, ricerca, paesaggi, governo dei territori, progettazioni urbana, agenda Sardegna 2030. L’evento si può seguire anche in streaming.
12 gennaio 2022
L'evento mette In prima fila il lavoro minuzioso dei ricercatori della facoltà di Ingegneria e architettura dell'Università di Cagliari

Pianificazione regionale e urbana: il terzo step della conferenza della Ricerca firmata dal Dicaar

Mario Frongia

Oggi, mercoledì 12 gennaio 2022, dalle 15 alle 19.30, l’aula magna “Mario Carta” - facoltà di Ingegneria e architettura, via Marengo 2, Cagliari - ospita la conferenza “Profili della sostenibilità nella pianificazione regionale e urbana”. L’evento rientra nell’agenda della terza conferenza della Ricerca curata dal Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura dell’Università di Cagliari.

Cagliari. Uno scorcio della facoltà di Ingegneria e architettura
Cagliari. Uno scorcio della facoltà di Ingegneria e architettura

Governo e pianificazione del territorio. Da Sardegna 2030 all’esperienza pugliese

La conferenza, che assume come riferimento concettuale e operativo la Strategia della Regione Sardegna per lo Sviluppo Sostenibile “Sardegna 2030”, approvata lo scorso ottobre, viene introdotta da Corrado Zoppi (già presidente della facoltà di Ingegneria e architettura), e si articola in due sessioni. La prima, coordinata da Angela Barbanente del Politecnico di Bari, già assessora regionale alla Qualità del territorio e vicepresidente della Giunta della Regione Puglia, è dedicata alle ricerche in atto sui temi del governo del territorio. La seconda, coordinata da Federico Cugurullo del Trinity College di Dublino, è invece dedicata a esperienze virtuose di pianificazione e progettazione del territorio e del paesaggio. Le conclusioni sono affidate a Gianluca Cocco, direttore del Servizio sostenibilità ambientale, valutazione strategica e sistemi informativi della Regione Sardegna, competente per il coordinamento, la redazione e l’attuazione della Strategia “Sardegna 2030”.

Corrado Zoppi, ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica
Corrado Zoppi, ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica

Ateneo, Ordini professionali ed esperti: condivisione e linee programmatiche e d'intervento sul futuro della Sardegna

I lavori si aprono con i saluti di Giorgio Massacci (direttore Dicaar), Michele Casciu (presidente Ordine architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, Città Metropolitana-Cagliari e Provincia Sud Sardegna) e Sandro Catta (presidente Ordine ingegneri, provincia Cagliari). A seguire, l’introduzione del professor Zoppi su “Piano paesaggistico e connessioni tra le aree protette: uno studio relativo al territorio della Sardegna”. Quindi, per la prima sessione dei lavori, “Profili della sostenibilità nella ricerca urbanistica ed estimativa del Dicaar” con introduzione e coordinamento della professoressa Barbanente (Dipartimento ingegneria civile, ambientale, del territorio, edile e di chimica, Politecnico di Bari) che dibatte su “La pianificazione del paesaggio come approccio qualificato al governo del territorio: l’esperienza della Regione Puglia”. Quindi, gli specialisti del Dicaar, Ginevra Balletto, Ivan Blecic, Valeria Saiu e Michele Campagna, intervengono rispettivamente su “Approcci e metodi interdisciplinari per il governo del territorio nella transizione digitale, energetica ed ecologica”, “Valutare la sostenibilità ambientale dei progetti e delle trasformazioni urbane” e “Territorio, innovazione, sostenibilità, progetto”. Anna Maria Colavitti, Chiara Garau e Sabrina Lai, docenti e ricercatori al Dicaar, intervengono con “L’evoluzione dell’approccio alla definizione del piano locale: ricerca e didattica”, “Smart Sustainable Urbanism come approccio teorico e pratico alla pianificazione urbanistica” e “I servizi ecosistemici: una prospettiva emergente nella pianificazione per la sostenibilità”. Per “Profili della sostenibilità nelle politiche del governo del territorio”, cornice della seconda sessione, introduce e coordina Federico Cugurullo (School of natural sciences, geography, Trinity College, Dublino). Il cattedratico dibatte di “Intelligenze artificiali urbane ed il futuro della sostenibilità”. A seguire, Maurizio Costa e Paolo Falqui (Criteria srl, Cagliari) intervengono su “Ripristino ambientale e riqualificazione paesaggistica del litorale di San Pietro, Comune di Valledoria-Sassari)”, Salvatore Farci (Comune di Cagliari), approfondisce su “Profili della sostenibilità nella pianificazione urbana del Comune di Cagliari”, Stefano Mameli (Città Metropolitana di Cagliari) interviene con “Pianificazione strategica e sviluppo sostenibile nel governo del territorio della Città Metropolitana di Cagliari”, Rosi Sgaravatti (Sgaravatti group, Capoterra-Cagliari) relaziona su “ll sistema dei parchi e dei giardini urbani, tra passato e futuro”. Le conclusioni di Gianluca Cocco (Assessorato regionale difesa dell’ambiente) vertono su “La Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile della Regione Sardegna”

Informazioni, programma e collegamento in streaming

https://sites.unica.it/conferenzadicaar/profili-della-sostenibilita-nella-pianificazione-regionale-e-urbana/

https://sites.unica.it/conferenzadicaar/

 

Giorgio Massacci è alla guida del Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura
Giorgio Massacci è alla guida del Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura

Ultime notizie

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 giugno 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionario e social

Condividi su: