UniCa UniCa News Notizie Sicurezza informatica e AI, anche UniCa ne discute a Praga con AVAST

Sicurezza informatica e AI, anche UniCa ne discute a Praga con AVAST

Battista Biggio, ricercatore di Sistemi di elaborazione delle informazioni al PRA Lab - Pattern Recognition and Applications, il laboratorio diretto da Fabio Roli all’interno del Dipartimento guidato da Fabrizio Pilo, speaker invitato alla prima conferenza su AI e cybersecurity organizzata dall'azienda produttrice di software famosa per lo sviluppo di antivirus. Con lui anche Maura Pintor, dottoranda in Ingegneria elettronica e Informatica dell’Università di Cagliari, che ha spiegato come costruire attacchi efficaci contro diversi algoritmi di intelligenza artificiale
26 ottobre 2019
Battista Biggio durante il suo intervento all'importante appuntamento organizzato da AVAST

L’evento si è svolto davanti a 300 persone provenienti dal mondo accademico e dell'impresa, interessate ai temi di cybersecurity e intelligenza artificiale: l'Università di Cagliari, con il DIEE, è in prima fila su questi temi

Sergio Nuvoli

Cagliari, 26 ottobre 2019 - Ha parlato ancora una volta delle vulnerabilità dei sistemi di Intelligenza Artificiale e dei rimedi per mitigarle, Battista Biggio, ricercatore di Sistemi di elaborazione delle informazioni al PRA Lab - Pattern Recognition and Applications, il laboratorio diretto da Fabio Roli all’interno del DIEE, speaker invitato alla prima conferenza su AI e cybersecurity organizzata da AVAST, che si è svolta ieri a Praga.

Si tratta di una Conferenza internazionale sulla sicurezza informatica e AI in cui ci si interroga su come i continui e rapidi progressi dell'intelligenza artificiale stanno trasformando il modo in cui gli esperti di sicurezza informatica ci proteggono online.

L’evento si è svolto davanti a 300 persone provenienti dal mondo accademico e dell'impresa, interessate ai temi di cybersecurity e intelligenza artificiale. L’azienda informatica nota per gli antivirus più diffusi sta infatti cominciando a interesse relazioni con il mondo accademico, e – grazie al ricercatore del Dipartimento diretto da Fabrizio Pilo – l’Ateneo di Cagliari è in prima fila davanti ad un consesso di grande interesse scientifico.

Battista Biggio (al centro) durante i lavori
Battista Biggio (al centro) durante i lavori

Accanto a Biggio altri speaker selezionati dal mondo dell'impresa e dell'Università, tra cui spiccano Stanford, UC Berkeley, New York University, e il Canada Vector Institute

Con lui anche una dottoranda in Ingegneria elettronica e Informatica dell’Università di Cagliari, Maura Pintor, tra i giovani ricercatori selezionati per presentare il loro lavoro. Tra le numerose proposte pervenute, la sua è stata inserita con sole altre 13 proposte nella poster session durante la conferenza. La dott.ssa Pintor ha spiegato come costruire attacchi efficaci contro diversi algoritmi di intelligenza artificiale.

Accanto a Biggio altri speaker selezionati dal mondo dell'impresa e dell'Università, tra cui spiccano Stanford, UC Berkeley, New York University, e il Canada Vector Institute, il centro di ricerca dove lavora anche il premio Turing 2019 Geoffrey Hinton (uno dei padri fondatori delle moderne tecniche di intelligenza artificiale, basate sulle reti neurali profonde - deep learning).

Maura Pintor accanto al poster presentato durante i lavori
Maura Pintor accanto al poster presentato durante i lavori

Il commento del ricercatore del PRALAb: "Il nostro scopo è comprendere come rendere le tecniche sempre più sicure, cercando di stare sempre un passo avanti nella lotta al cybercrime"

Sul tema sviluppato dal ricercatore di UniCa la famosa casa produttrice di software mostra una particolare sensibilità, perché fa un massiccio uso di tecnologie AI per rilevare i virus informatici, e ha quindi interesse a capire se i loro algoritmi sono potenzialmente vulnerabili contro gli attacchi più sofisticati che potranno riscontrare in futuro.

“Lo scopo della ricerca che portiamo avanti nel PRALab e in UniCa – spiega Biggio in una pausa della conferenza - collaborando con altre università e aziende in tutto il mondo, è capire se e come è possibile rendere queste tecniche sempre più sicure, cercando di stare sempre un passo avanti nella lotta al cybercrime”.

Foto di gruppo con gli speaker della Conferenza internazionale organizzata da AVAST
Foto di gruppo con gli speaker della Conferenza internazionale organizzata da AVAST

Link

Ultime notizie

08 agosto 2020

Dona il tuo 5x1000 all'Ateneo di Cagliari

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600965

04 agosto 2020

Cardiologia, odontoiatria e cardiochirurgia assieme per una comunicazione efficace

Il Consensus maturato sull’iniziativa dei docenti dell’Università di Cagliari, Elisabetta Cotti e Giuseppe Mercuro. “Lo screening dentale preoperatorio sui pazienti in attesa di interventi chirurgici cardiovascolari elettivi” è la cornice del percorso condiviso dalle principali Società scientifiche del settore

04 agosto 2020

AD ADIUVANDUM, UniCa c’è

L’Università di Cagliari a pieno titolo nella cordata di enti e istituzioni che intendono avviare un’azione di tutela della salute nell’ambito dell’emergenza sanitaria da COVID-19: il primo passo sarà l’avvio di uno screening sugli studenti e sul personale docente e tecnico-amministrativo dell’Ateneo, anche al fine di prevenire nuovi focolai del virus. Si comincerà dalla Facoltà di Medicina e chirurgia. E’ quanto comunicato questa mattina da Maria Del Zompo, Rettore di UniCa, e Francesco Marongiu, Prorettore per le attività sanitarie dell’Ateneo, a Maria Antonietta Mongiu, coordinatrice della rete alla base dell’iniziativa. RASSEGNA STAMPA

03 agosto 2020

Le tecnologie di CentraLabs e il simulatore dell’AC75

Ricerca, scienze nautiche, professionalità. Nei laboratori della Cittadella universitaria di Monserrato l’innovativa classe di imbarcazioni, ideata per partecipare alla 36^ edizione dell’America’s Cup presented by Prada. L’intesa tra gli ingegneri coordinati da Paolo Fadda e 3D Aerospazio di Antonio Depau

Questionario e social

Condividi su: