UniCa UniCa News Notizie Radiazioni, rischi ancora poco conosciuti

Radiazioni, rischi ancora poco conosciuti

Uno studio multicentrico nazionale sulle radiazioni ionizzanti e tecniche di imaging usate in medicina realizzato con la partecipazione degli studenti del terzo anno di Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia, guidati da Matteo Ceccarelli e Luca Saba, mostra che anche in Sardegna tantissimi intervistati non hanno conoscenze sufficienti: servono adeguate campagne di informazione. RASSEGNA STAMPA con il servizio del TG della RAI
29 marzo 2021
Immagine tridimensionale del cranio con taglio saggitale dell’encefalo ottenuta con tecniche complementari, combinando radiazioni ionizzanti e campi magnetici, solo le prime presentano un rischio per il paziente

Coadiuvati dai docenti Matteo Ceccarelli e Luca Saba, gli studenti hanno intervistato quasi 400 pazienti del reparto di Radiologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari

Sergio Nuvoli

Cagliari, 29 marzo 2021 - Gli studenti del terzo anno di Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia hanno partecipato a uno studio multicentrico condotto su scala nazionale sulle radiazioni ionizzanti e tecniche di imaging usate in medicina.

 Coadiuvati dai docenti Matteo Ceccarelli e Luca Saba, hanno intervistato quasi 400 pazienti del reparto di Radiologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari con lo scopo di sondare le conoscenze della popolazione su questo importante argomento.

Matteo Ceccarelli
Matteo Ceccarelli
Servizio di Graziano Pintus andato in onda nell'edizione del TGR RAI Sardegna delle 19.35 del 29 marzo 2021 introdotto da Elisabetta Atzeni

Questi gli studenti coinvolti nello studio: Elisa Muntoni, Daniele Caoci, Carla Busonera, Alessia Spano, Andrea Tronci, Matteo Mura, Davide Giannoni

Anche in Sardegna i risultati mostrano che poco meno della metà degli intervistati non ha conoscenze sufficienti in merito ai rischi delle radiazioni. I dati raccolti dovranno portare all’elaborazione di adeguate campagne di informazione mirate, visto anche il recepimento della direttiva EURATOM 2013/59 in materia di esposizione alle radiazioni ionizzanti in ambito medico (DL n. 101 del 31 luglio 2020). 

Questi gli studenti coinvolti nello studio: Elisa Muntoni, Daniele Caoci, Carla Busonera, Alessia Spano, Andrea Tronci, Matteo Mura, Davide Giannoni.

Luca Saba
Luca Saba

Link

Ultime notizie

27 novembre 2021

Orto Botanico e Musei cittadini, verso il biglietto unico

Definito nei giorni scorsi un accordo che fa muovere i primi passi all'intesa firmata qualche settimana fa tra il Rettore Francesco Mola e il Sindaco Paolo Truzzu: Comune e Università favoriscono le visite ai beni culturali introducendo una speciale scontistica a favore di chi visita prima il polmone verde dell'Ateneo e poi i siti di proprietà del Comune, e viceversa. Cresce la sinergia a favore della cultura e della ricerca scientifica: la soddisfazione del Rettore, del Sindaco e dell'Assessora alla Cultura

26 novembre 2021

Cultura, formazione, supporto e inclusione per dire basta alla violenza sulle donne

Amministratori pubblici, docenti, magistrati, legali, giornalisti e associazioni di categoria assieme in un confronto utile ad innescare pratiche concrete e virtuose su un fenomeno dai numeri agghiaccianti: 109 “muliericidi” solo nel corso di quest’anno. In aula consiglio a Sestu le riflessioni di Maria Paola Secci, Ilaria Annis, Paolo De Angelis, Cristina Ornano, Elisabetta Gola, Antioco Floris, Susi Ronchi, Daniela Pinna e Valeria Aresti

26 novembre 2021

Concerto di beneficenza ''Ti regalo una nota''

Domenica 28 novembre è in programma nell’Aula magna del rettorato "Artisti del Teatro lirico per i bambini del Libano". Stefania Bandino (flauto), Lisa De Renzio (flauto) e Gianluca Pischedda (violoncello) eseguiranno musiche di Vivaldi, Hoffmeister e Haydn. L’iniziativa è organizzata in aiuto al popolo libanese ed è abbinata anche ad una raccolta di farmaci che saranno inviati con un volo speciale operato dal Governo Italiano. Informazioni tramite whatsapp, al numero 347.3416852

26 novembre 2021

‘’Funtaneris’’ vince il Fiorenzo Serra Film Festival

L’edizione 2021 premia su tutte l’opera firmata dal regista Massimo Gasole e nata da una ricerca del professor Marco Cadinu, docente dell’Università di Cagliari che conduce gli studi sull’architettura e l’arte di antichi acquedotti, lavatoi, abbeveratoi e fontane di importanza storica della Sardegna. Grazie alla mappatura di circa 500 monumenti, censiti finora in oltre 160 comuni dell'Isola nell’arco di vari anni, il film-documentario si rivela un formidabile strumento di divulgazione promosso dall’Ateneo, utile alla conoscenza e alla valorizzazione di un ingente patrimonio culturale che merita di essere maggiormente apprezzato e tutelato

Questionario e social

Condividi su: