UniCa UniCa News Notizie Premio Francovich al sito di Sant'Eulalia

Premio Francovich al sito di Sant'Eulalia

Durante il TourismA nell’auditorium del Palazzo dei Congressi di Firenze, Paul Arthur, professore di Archeologia medievale all’università del Salento e presidente della Società degli Archeologi Medievisti Italiani ha premiato questa mattina il complesso archeologico in cui si sono formate centinaia di studenti di UniCa. Sul palco con la Presidente di Studi umanistici Rossana Martorelli i rappresentanti della riuscitissima alleanza tra istituzioni che ha consentito la riscoperta, la valorizzazione e la tutela del patrimonio culturale sardo. Durante i lavori è stata citata "UniCa&Imprese" come esempio virtuoso di collaborazione tra istituzioni e aziende, mentre Fabio Pinna ha illustrato il modello di intervento partecipato sui beni culturali attuato dal nostro Ateneo negli ultimi anni
22 febbraio 2020
Un momento della premiazione di questa mattina

L'Università di Cagliari collante di una riuscitissima alleanza tra istituzioni che produce ricerca di altissimo livello e opera a beneficio di tutte le comunità coinvolte: un'azione riconosciuta a livello nazionale con un importante riconoscimento

Sergio Nuvoli

Cagliari, 22 febbraio 2020 - Durante il TourismA nell’auditorium del Palazzo dei Congressi di Firenze, Paul Arthur, professore di Archeologia medievale all’università del Salento e presidente della Società degli Archeologi Medievisti Italiani ha premiato questa mattina il complesso archeologico di Sant’Eulalia come vincitore del Premio Riccardo Francovich 2020 per il migliore museo o sito archeologico, capace di coniugare il rigore scientifico con la divulgazione pubblica.

Come segno dell’integrazione proficua tra istituzioni che ha caratterizzato per vent’anni i lavori nel quartiere cagliaritano di Marina, sono presenti sul palco il parroco don Marco Lai, la Soprintendente Maura Picciau, con Giovanna Pietra della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio e Rossana Martorelli, oggi Presidente della Facoltà di Studi umanistici, che ha coordinato le attività di ricerca e didattica nel sito per l’Università di Cagliari.

Dall’area archeologica di S. Eulalia, è infatti partito, nel 2011, un nuovo modo dell’Università di Cagliari di partecipare in modo strutturato alla manifestazione ‘Monumenti Aperti’ ed è proprio attorno a S.Eulalia, che è nato  il primo itinerario del ‘Trentapiedi dei Monumenti’, proposto dagli studenti di Beni culturali, e di Archeologia e Storia dell’arte nella sua prima edizione attraverso le vie del quartiere della Marina.

E ancora altre esperienze: una serie di laboratori, la nascita di Vestigia UniCa, le ricerche sulla percezione del patrimonio culturale, la sperimentazione del percorso di Terza missione UniCaC’è.

Rossana Martorelli interviene alla premiazione del sito di Sant'Eulalia
Rossana Martorelli interviene alla premiazione del sito di Sant'Eulalia

Questa mattina al TourismA l'intervento di Fabio Pinna: il docente di UniCa ha guidato i presenti alla scoperta dello straordinario patrimonio archeologico sardo, che può giocare un ruolo non solo per il benessere sociale ma anche contro lo spopolamento

L'appuntamento clou di oggi, nell'Auditorium del Palazzo dei Congressi di Firenze, era per l'Ateneo di Cagliari l'incontro dal titolo "Archeologia al futuro. Esperienze di Archeologia Pubblica in Italia", che ha visto tra gli altri contributi, quello importantissimo del gruppo di ricerca coordinato dalle Università di Sassari e Cagliari e composto dagli archeologi Marco Milanese, Pier Giorgio Spanu e Fabio Pinna, dal titolo "L'isola dell'archeologia. Dalla Sardegna un impegno contro lo spopolamento e la crisi".

Fabio Pinna - docente alla Facoltà di Studi umanistici di UniCa - ha guidato i presenti alla scoperta dello straordinario patrimonio archeologico della Sardegna, che potrà giocare un ruolo fondamentale non solo per il benessere delle comunità ma soprattutto per la lotta allo spopolamento, problema dell'isola bisognoso di un argine immediato.

Durante la sessione dei lavori, è stato citato "UniCa&Imprese" come modello virtuoso di interazione tra istituzioni e mondo delle aziende.

 

L'intervento di Fabio Pinna, questa mattina al Tourisma
L'intervento di Fabio Pinna, questa mattina al Tourisma

Ultime notizie

07 aprile 2020

Coronavirus, la ricerca a portata di mano: le indicazioni multidisciplinari di decine di specialisti dell'ateneo

La risposta alla pandemia, scientifica e accreditata. Tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali, con informazioni corrette e puntuali, dei ricercatori dell'Università di Cagliari. Coordinati dal pro rettore Micaela Morelli hanno già preso parte all'iniziativa Luciano Colombo, Cristina Cabras, Aldo Manzin, Vittorio Pelligra, Donatella Petretto, Marco Pistis, Enzo Tramontano, Miriam Melis, Mauro Carta, Germano Orrù, Paola Fadda, Stefano Angioni, Maurizio Nicola D'Alterio, Eugenia Tognotti, Valentina Paraluppi, Marianna Boi, Sara De Matteis, Marco Guicciardi, Luigi Atzori, Fabrizio Sanna, Roberta Fadda, Bernardo Carpiniello, Matteo Ceccarelli, Alessandra Pani, Luigi Minerba, Antonio Pusceddu. Focus su farmaci, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte mediche e cliniche, valutazioni epidemiologiche, percorsi e prospettive

07 aprile 2020

UniCa contro la violenza sulle donne

Da Maria Del Zompo, Rettore dell’Ateneo, un accorato appello alla comunità accademica per evitare che l’emergenza sanitaria determini un’ulteriore impennata di violenze sulle donne e di femminicidi: “Le restrizioni che stiamo affrontando aggravano la situazione di molte donne in difficoltà: ricordate che è attivo il numero nazionale antiviolenza e stalking 1522 e che esiste l’app 1522 scaricabile sullo smartphone per comunicare con le operatrici e chiedere aiuto”. DIFFONDIAMO IL NOSTRO SPOT ANTIVIOLENZA: la notizia dell'appello del Rettore rilanciata SU TUTTA LA STAMPA. Guarda la Rassegna

04 aprile 2020

Didattica, primi esami on line

Prima prova a distanza in tempi di coronavirus secondo le modalità stabilite dai manuali operativi: Martina Piccu, studentessa di Orune, ha sostenuto con profitto l’esame di Reti di calcolatori, interrogata da Gianni Fenu, docente della materia e delegato del Rettore per l’ICT. Tutto si è svolto regolarmente: prova superata brillantemente. La notizia su tutta la stampa: on line la RASSEGNA STAMPA

03 aprile 2020

I pastori sardi donano fondi per la ricerca all'Università di Cagliari

L'iniziativa solidale è stata attivata sui social da un gruppo di allevatori di Bitti. Le risorse andranno ai ricercatori del dipartimento di Scienze chirurgiche e al team di Biologia molecolare impegnati sul fronte Coronavirus. Si registrano oltre mille adesioni. Tra queste, quelle di Aldo Berlinguer, Gigi Sanna e gli Istentales, la stilista Rita Piredda. "Sono grata e particolarmente compiaciuta per un gesto di alto significato" dice Maria Del Zompo

Questionario e social

Condividi su: