UniCa UniCa News Notizie Musiche e danze tradizionali, una giornata di studi

Musiche e danze tradizionali, una giornata di studi

Mercoledì 22 dicembre alle 9.15, nell'aula Specchi della Facoltà di Studi Umanistici, si svolgerà il convegno “S’incontru criadori intre musica e ballu” organizzato dai docenti Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu con il Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari, in collaborazione con Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, e l'ISRE. L'iniziativa è inserita all'interno del programma del festival Musas e Terras. RASSEGNA STAMPA
20 dicembre 2021
Il programma del convegno

Una giornata di studi su musiche e danze tradizionali organizzata dal Labimus all'interno del festival Musas e Terras

Cagliari, 20 dicembre 2021 - Mercoledì 22 dicembre alle 9.15, nell'aula Specchi della Facoltà di Studi Umanistici, si terrà il convegno "S’incontru criadori intre musica e ballu”, organizzato dal Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell’Università degli Studi di Cagliari. L'iniziativa è inserita nel ricco programma di eventi della manifestazione Musas e Terras.

I lavori saranno aperti da Ignazio Macchiarella (direttore Labimus, vicedirettore Dipartimento Lettere, Lingue e Beni culturali), Paolo Zedda (presidente Campos) e Marcello Mele (direttore ISRE). La prima sessione sarà dedicata a "Musica e danza in Sardegna" e avrà tra i relatori Roberto Milleddu, Salvatorangelo Pisano e Marcello Marras. A seguire, interverranno Giuseppe Michele Gala, Alessandro Deiana e Marco Lutzu. Nel pomeriggio, dalle 15, spazio al tema "Musica e danza in Italia e nel mondo" con la partecipazione di Placido Staro, Stefano Bonanzinga, Vincenzo Santoro, Diego Pani e Deng Youling.

Ignazio Macchiarella, direttore del Labimus
Ignazio Macchiarella, direttore del Labimus

Etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica per studiare il ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna

Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Labimus e Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, che fin dalla prima edizione della manifestazione Musas e Terras, finanziata dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico, ha affidato all’Università di Cagliari il compito di organizzare una giornata di studi sui temi affrontanti nelle diverse edizioni. Se negli anni passati l’attenzione è stata rivolta alla poesia improvvisata e agli strumenti musicali, per questa terza edizione è la volta delle interazioni tra musica e danza, con un confronto tra le tradizioni sarde e quelle di altre regioni d’Italia e del mondo.

Curata dagli etnomusicologi Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu, la giornata di studi vedrà la partecipazione di studiosi di varie discipline (etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica) che hanno condotto studi sul ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna. Una sessione sarà inoltre dedicata alla presentazione di altre realtà coreutiche nazionali e internazionali. In conclusione, uno spazio sarà riservato alle testimonianze di alcuni protagonisti del mondo del ballo sardo e a un dibattito al quale sono invitati i danzatori di tutta l’isola.

Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia della Sardegna
Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia della Sardegna

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA del 22 dicembre 2021

Agenda - pagina 21

Canti e balli sardi, esperti a confronto

Si terrà oggi a partire dalle 9.15, nell'aula Specchi a Sa Duchessa il convegno "S'incontru criadori intre musica e ballu", organizzato dal Labimus, Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali dell'Università. L'iniziativa è inserita nel ricco programma di eventi della manifestazione "Musas e Terras". I lavori saranno aperti da Ignazio Macchiarella (direttore Labimus, vicedirettore Dipartimento Lettere, Lingue e Beni culturali), Paolo Zedda (presidente Campos) e Marcello Mele (direttore ISRE). La prima sessione sarà dedicata a "Musica e danza in Sardegna" e avrà tra i relatori Roberto Milleddu, Salvatorangelo Pisano e Marcello Marras. A seguire, interverranno Giuseppe Michele Gala, Alessandro Deiana e Marco Lutzu. Nel pomeriggio, dalle 15, spazio al tema "Musica e danza in Italia e nel mondo" con la partecipazione di Placido Staro, Stefano Bonanzinga, Vincenzo Santoro, Diego Pani e Deng Youling. Il convegno nasce dalla collaborazione tra il Labimus e Campos, il Coordinamento delle arti musicali e poetiche di tradizione orale della Sardegna, che fin dalla prima edizione della manifestazione Musas e Terras, finanziata dall'Istituto Superiore Regionale Etnografico, ha affidato all'Università di Cagliari il compito di organizzare una giornata di studi sui temi affrontanti nelle diverse edizioni. Curata dagli etnomusicologi Ignazio Macchiarella e Marco Lutzu, la giornata di studi vedrà la partecipazione di studiosi di varie discipline (etnomusicologia, antropologia culturale, etnocoreutica) che hanno condotto studi sul ricco e variegato mondo della danza tradizionale in Sardegna. 

La notizia su L'Unione Sarda del 22 dicembre 2021 a pagina 21
La notizia su L'Unione Sarda del 22 dicembre 2021 a pagina 21

Link

Ultime notizie

19 maggio 2022

Unica&Imprese, al via l’Agrifood edition 2022

Tecnologie e applicazioni avanzate, prodotti, processi, promozione e commercializzazione. Il confronto tra ricercatori e imprese del territorio coinvolte nell’agroalimentare in Sardegna. “L’Università di Cagliari è da anni impegnata a promuovere e alimentare il processo di produzione di valore fungendo da motore di sviluppo e generatore di innovazione del settore” dice Fabrizio Pilo. Le iscrizioni all’evento del Crea si chiudono il 10 giugno. All'interno il link per formalizzare l'adesione

18 maggio 2022

Ricerca, quattro dipartimenti dell’Università di Cagliari al top in Italia

Giurisprudenza, Ingegneria elettrica ed elettronica, Matematica e Informatica, Scienze politiche e sociali hanno superato la prima selezione e sono in corsa per entrare nella lista dei 180 Dipartimenti di eccellenza. Confermato il trend positivo dei risultati ottenuti sulla VQR. L’orgoglio dell’Ateneo nelle parole del Rettore Francesco Mola: “Risultato importante e incoraggiante”. RASSEGNA STAMPA

17 maggio 2022

Dottorato di ricerca, e poi? Le tante prospettive per il post-doc

IL 24 MAGGIO IN DIRETTA WEB. Grazie agli interventi di molti ex studenti di UniCa, oggi affermati professionisti in diversi contesti lavorativi di ottimo livello, che racconteranno la loro esperienza di successo, l’incontro ‘’Dottorato di ricerca: quale futuro "oltre" l'accademia?’’ permetterà di evidenziare le molteplici opportunità occupazionali al di fuori del mondo accademico. Organizzato dalla Consulta dei Coordinatori dei corsi di dottorato, presieduta dal professor Giuseppe Sergioli, l’evento sarà preceduto dagli interventi del magnifico rettore Mola e dei prorettori Putzu, Colombo e Carucci. COLLEGAMENTO SU TEAMS DALLE 15,30

17 maggio 2022

UniCa sempre più cardioprotetta

Un nuovo defibrillatore installato nella sede della Scuola di Architettura, alla presenza del Prorettore alla Didattica, del Direttore del DICAAR e della vicepresidente della Facoltà di Ingegneria e Architettura. L’apparecchio donato dall’associazione Luca Noli si aggiunge a quelli già presenti in vari punti dell’Ateneo. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: