UniCa UniCa News Notizie Microcosmi di sofferenza, uno sguardo trasversale

Microcosmi di sofferenza, uno sguardo trasversale

Al via lunedì 21 ottobre alle 15 con i saluti del Rettore Maria Del Zompo l’iniziativa “IN/OUT. Percorsi di prigionia e di libertà”: intorno ad una conferenza internazionale che proseguirà fino al 23 ottobre un variegato caleidoscopio di mostre, seminari e installazioni interdisciplinari e contaminanti che coinvolge docenti e studenti. RASSEGNA STAMPA
19 ottobre 2019
IN/OUT: la conferenza internazionale che comincia lunedì 21 ottobre alle 15 nell'Aula Coroneo della Cittadella dei Musei

Il tema della prigionia, della reclusione, della segregazione, nei suoi aspetti storico-politico-sociali e in quelli culturali e letterari è argomento interdisciplinare particolarmente vicino all’area di interessi culturali e civili della rivista “Medea”

Sergio Nuvoli

Cagliari, 19 ottobre 2019 – “Ci sono luoghi che spesso tendiamo a rimuovere dal nostro vivere quotidiano ma che le società, con gli strumenti del potere da loro espresso nel corso della storia, hanno individuato, costruito o delimitato per internare o relegare, più o meno forzatamente, altri esseri umani”.

Lo scrivono gli organizzatori di “IN/OUT. Percorsi di prigionia e di libertà”, l’evento che inizia lunedì 21 ottobre alle 15 alla Cittadella dei Musei e che ruota intorno ad una importante conferenza internazionale.

“Argomento interdisciplinare particolarmente vicino all’area di interessi culturali e civili della rivista “Medea” – proseguono - il tema della prigionia, della reclusione, della segregazione, nei suoi aspetti storico-politico-sociali e in quelli culturali e letterari, è qui esteso anche a quegli istituti e quelle strutture, più o meno precarie, nelle quali vi è una limitazione materiale e/o simbolica della libertà di agire, di muoversi, di abitare o anche solo di pensare, dipendente direttamente o indirettamente dall’azione umana: dai manicomi ai campi di concentramento, dai campi di profughi fino ai ghetti. Con il titolo “Dentro/fuori. Percorsi di prigionia e di libertà” intendiamo raccogliere e proporre sguardi trasversali, esterni e interni, su questi microcosmi di sofferenza”.

La presentazione alla stampa dell'iniziativa in Rettorato, qualche giorno fa con il Rettore Maria Del Zompo
La presentazione alla stampa dell'iniziativa in Rettorato, qualche giorno fa con il Rettore Maria Del Zompo

Nel pomeriggio di avvio, in Cittadella dei Musei, taglio del nastro anche per due esposizioni che affiancheranno i lavori: “In/Out. Immagini di prigionia e libertà” (realizzata con gli studenti di Storia dell'Arte) e “Airswap&Massama: A  BOOK"

L’iniziativa, organizzata dai Dipartimenti di Lettere, lingue e beni culturali e di Pedagogia, Psicologia e Filosofia di UniCa in collaborazione con l’Università di Paris Nanterre e la Rivista di Studi interculturali Medea, comincia lunedì 21 ottobre alle 15 nell’Aula Coroneo della Cittadella dei Musei con i saluti del Rettore Maria Del Zompo. Fin da subito l’evento è caratterizzato dalle contaminazioni: lunedì pomeriggio, infatti, sono previste performance musicali e l’inaugurazione di due tra le mostre collaterali che accompagneranno i lavori, “In/Out. Immagini di prigionia e libertà” (realizzata con gli studenti di Storia dell'Arte) e “Airswap&Massama: A  BOOK”, entrambe nella Sala delle Mostre temporanee della Cittadella dei Musei (visitabili, la prima fino al 30 ottobre, la seconda nei tre giorni del convegno).

L’indomani, martedì 22 ottobre, IN/OUT avrà la sua sede nell’Aula magna Motzo a Sa Duchessa con la sessione coordinata da Marco Giuman e Marina Guglielmi, e a seguire il resto del programma consultabile al link in basso a questa pagina.

Marina Guglielmi coordinerà con Marco Giuman la sessione del mattino del 22 ottobre in Aula Motzo
Marina Guglielmi coordinerà con Marco Giuman la sessione del mattino del 22 ottobre in Aula Motzo

Tra le iniziative collaterali c'è anche “Con quali mani? Con i tuoi occhi”, l’esposizione visitabile fino al 29 ottobre nello Spazio (IN)VISIBILE di via Barcellona n.75, Cagliari: una personale dell’artista Marta Fontana

Da evidenziare anche “Con quali mani? Con i tuoi occhi”, l’esposizione visitabile fino al 29 ottobre nello Spazio (IN)VISIBILE di via Barcellona n.75, Cagliari: una personale dell’artista Marta Fontana curata da Efisio  Carbone che propone  una  declinazione  al femminile del tema “In/Out”. Nei tre giorni  del  convegno sarà  esposta nel piazzale interno della Cittadella dei Musei l’installazione artistica itinerante di ZuannaMaria Boscani: l’Ape-Car utilizzata nel realizzazione del film “Per grazia non ricevuta”, nato dalla collaborazione fra Leonardo Boscani, Zuanna Maria Boscani e Joe Perrino.

Comitato scientifico: Andrea  Cannas, Simone  Casini,  Tatiana  Cossu,  Marco  Giuman, Marina  Guglielmi, Rita Pamela Ladogana, Claudia Ortu, Luca Vargiu, Lucia Quaquarelli, Annalisa Volpone

Comitato organizzatore: AndreaCannas, TatianaCossu, MarcoGiuman, Marina Guglielmi, Rita Pamela Ladogana, ClaudiaOrtu, LuciaQuaquarelli, Luca Vargiu

L'esposizione personale di Marta Fontana accompagnerà l'evento internazionale
L'esposizione personale di Marta Fontana accompagnerà l'evento internazionale

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di domenica 20 ottobre 2019

Cronaca di cagliari – pagina 24

Tre giornate di studio dedicate al tema della segregazione

Al via domani alle 15 con il saluto della rettrice Maria Del Zompo, alla Cittadella dei musei, l'iniziativa “In/out, percorsi di prigionia e di libertà”. Per tre giorni, l'Università s'interroga sul tema della prigionia, della reclusione, della segregazione, nei suoi aspetti storico-politico-sociali e in quelli culturali e letterari. Una conferenza internazionale che proseguirà fino al 23 con mostre, seminari e installazioni interdisciplinari che coinvolgono docenti e studenti

«Ci sono luoghi che spesso tendiamo a rimuovere dal nostro vivere quotidiano ma che le società hanno individuato, costruito o delimitato per internare o relegare, più o meno forzatamente, altri esseri umani». Lo scrivono gli organizzatori.

L'iniziativa, organizzata dai Dipartimenti di Lettere, lingue e beni culturali e di Pedagogia, Psicologia e Filosofia, con l'Università di Paris Nanterre e Medea, domani prevede performance musicali e due tra le mostre collaterali. Martedì dalle 9 ci si sposta nell'Aula magna “Motzo” a Sa Duchessa con la sessione coordinata da Marco Giuman e Marina Guglielmi.

L'Unione Sarda
L'Unione Sarda

Link

Ultime notizie

27 febbraio 2020

CasaCus, l’Università di Cagliari brinda a Radiolina

Intesa sportiva, mediatica e inclusiva tra accademia, Centro sportivo universitario ed emittente. “Mi piace pensare che siamo sempre più vicini a studentesse e studenti, alla città e alle istituzioni. Lo sport è cultura, formazione, capacità di saper reagire nei momenti negativi” ha detto Maria Del Zompo in diretta alla trasmissione curata da Andrea Matta. L’appuntamento ha ospitato anche il pro rettore vicario Francesco Mola

26 febbraio 2020

Un bando della Fondazione Intesa Sanpaolo Onlus per gli studenti di UniCa

Previste borse di studio a studenti regolarmente iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale per l’anno accademico 2019/2020, che si trovano in condizioni di svantaggio fisico, psichico, sociale o familiare o in difficoltà economica. Il bando è on line, scade alle 12 del 10 marzo

26 febbraio 2020

CORONAVIRUS, i comportamenti da seguire

Per favorire una corretta informazione, diffondiamo il vademecum diffuso dal Ministero della Salute e dall'Istituto Superiore di Sanità in merito alla diffusione del virus. Esso contiene l'indicazione dei comportamenti da tenere per evitare il contagio.

24 febbraio 2020

Cyberchallenge.it, ottanta studenti in gara per diventare hacker etici

Chi vince potrà usufruire di un percorso di formazione super qualificata “I vincitori svilupperanno competenze volte a difendere e attaccare i sistemi informatici e a individuarne le vulnerabilità, con simulazioni che riproducono un reale tentativo di intrusione” spiega Giorgio Giacinto

Questionario e social

Condividi su: