UniCa UniCa News Notizie Matrimonio siriano, un nuovo viaggio

Matrimonio siriano, un nuovo viaggio

Facoltà di Studi umanistici: lunedì 18 novembre alle 10.30 al Campus Aresu la giornalista di RaiNews24 Laura Tangherlini presenta il suo libro nell’ambito dell’iniziativa “La mediazione linguistica incontra il mondo del lavoro”
18 novembre 2019
Laura Tangherlini in conduzione di un TG

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 novembre 2019 - Nell'ambito dell’iniziativa “La mediazione linguistica incontra il mondo del lavoro”, e dello specifico panel “L'arabistiCa incontra il mondo delle professioni”, sarà all'Università di Cagliari Laura Tangherlini, giornalista conduttrice di RaiNews24, per presentare il suo libro “Matrimonio siriano, un nuovo viaggio”.

L’appuntamento – coordinato da Angela Daiana Langone, docente di Lingua e Letteratura Araba di UniCa – si svolgerà lunedì 18 novembre a partire dalle 10.30 nell’Aula 7 del Campus Aresu.

scarica la locandina dell'incontro con Laura Tangherlini
scarica la locandina dell'incontro con Laura Tangherlini

CHI E’ LAURA TANGHERLINI

Giornalista e conduttrice di Rainews24, Laura Tangherlini è autrice di reportage e scrittrice. Studiosa di lingua e cultura araba, appassionata di Siria, ha dedicato due libri alle conseguenze umanitarie del conflitto siriano: Siria in fuga nel 2013 (premio Fiuggi Storia come miglior opera prima) e Libano nel baratro della crisi siriana nel 2014, coautore Matteo Bressan (premio Cerruglio 2015 come miglior saggio).

Il suo lavoro Matrimonio siriano (Infinito Edizioni, 2017) è un reportage in parole e video sul dramma di un Paese che conosce profondamente, un diario di viaggio da un matrimonio e, soprattutto, una raccolta di voci e testimonianze dei tanti profughi – in maggioranza bambini e donne – incontrati nei campi in Turchia e Libano.

Con la prefazione di Gian Antonio Stella e l’introduzione di Corradino Mineo, il libro, corredato di documentario in Dvd, è una nuova finestra di verità; la donazione dei diritti d’autore è destinata a progetti di Terre des Hommes a favore dei bambini siriani che hanno bisogno di sostegno.

Ultime notizie

17 gennaio 2020

Psicologia della Salute, c’è la Scuola di specializzazione

Domande di partecipazione alla selezione entro il 30 gennaio. Formerà psicologi specialisti nel campo della salute, in una prospettiva multidisciplinare, con un titolo che consente di poter partecipare ai concorsi per Dirigente Psicologo del Servizio Sanitario Nazionale e abilita all’esercizio della professione psicoterapeutica. ON LINE IL BANDO E LE ISTRUZIONI PER PARTECIPARE

16 gennaio 2020

Sviluppo sostenibile, via al dialogo con la Regione

Durante l’incontro tra il Rettore Maria Del Zompo e l’Assessore Gianni Lampis è stata rimarcata la condivisione di principi e obiettivi dell’Agenda 2030 sullo Sviluppo sostenibile. Verso la costituzione di un gruppo di lavoro per organizzare insieme specifiche iniziative sul tema

15 gennaio 2020

Elezioni Consiglio Universitario Nazionale

Giovedì 16 gennaio ultima delle tre giornate di voto per eleggere nel CUN un professore di I fascia dell’area scientifico-disciplinare 14, un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 06 e un ricercatore dell’area scientifico-disciplinare 08. Seggio aperto in Rettorato dalle 11 fino alle 13.45

15 gennaio 2020

5G: l’Università di Cagliari tra i sei vincitori del Bando Mise

Progetto da oltre un milione di euro in collaborazione con Linkem e Tiscali. Un grande risultato per l’Università di Cagliari, capofila, grazie alla sperimentazione coordinata dal professor Luigi Atzori, del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica, terza classificata tra le proposte relative al “Programma di supporto delle tecnologie emergenti nell'ambito del 5G”. Dimostrata ancora una volta la capacità dell'Ateneo di proporre ricerca scientifica di elevato valore nel settore delle comunicazioni di nuova generazione. Coinvolti anche l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, GreenShare, Flosslab, la Regione Sardegna, i comuni di Cagliari, Guspini e Iglesias, il CTM e Abbanoa

Questionario e social

Condividi su: