UniCa UniCa News Notizie IntendiMe, tre milioni di euro per la startup del CLab di UniCa

IntendiMe, tre milioni di euro per la startup del CLab di UniCa

Il sistema KitMe migliora la vita delle persone con sordità e deficit uditivo. L'investimento arriva dai fondi gestiti da Vertis Sgr e Venture Factory. “Un successo che ci inorgoglisce e dà stimolo e ispirazione ai ragazzi che, come Alessandra, Giorgia e Antonio, hanno il sogno di diventare imprenditori" dice Maria Chiara Di Guardo
28 maggio 2020
Poker d'assi. In alto, Alessandra Farris, Antonio Pinese, Leonardo Buffetti e Giorgia Ambu

Contaminazioni vincenti nell'universo imprenditoriale che studia disabilità e salute

Mario Frongia

Un altro gol di successo con valenza internazionale. IntendiMe - start up, nata nella seconda edizione del ContaminationLab dell’Università di Cagliari - ha chiuso un round A di investimento da due milioni e mezzo di euro con VV3TT (Vertis venture 3 technology transfer), fondo gestito da Vertis Sgr e Venture Factory. Sorta con l’obiettivo di migliorare la vita delle persone sorde e con deficit uditivo, IntendiMe ha brevettato KitMe, un sistema in grado di rilevare qualsiasi suono e vibrazione e riceverne l’avviso in tempo reale, direttamente al proprio polso. Il finanziamento consentirà di gestire il Go To Market di KitMe, incrementare le attività di R&D e potenziare l’organico aziendale. “Il successo di IntendiMe ci rende estremamente orgogliosi ed è da stimolo e ispirazione per i ragazzi che, come Alessandra, Giorgia e Antonio, hanno il sogno di diventare imprenditori. Noi crediamo nella capacità dei nostri studenti di utilizzare sapere e conoscenza per creare imprese competitive. C’è un grande bisogno di esempi positivi soprattutto in momenti difficili come questi” le parole di Maria Chiara Di Guardo, prorettore Innovazione e territorio, Università di Cagliari, e responsabile scientifico CLab di UniCa.
 

Maria Chiara Di Guardo  e Mario Mariani, fondatore di The net value
Maria Chiara Di Guardo e Mario Mariani, fondatore di The net value

Trasferimento tecnologico, competitività e mercati: sfida a tutto campo per i Clabbers dell'ateneo

VV3TT è il primo fondo italiano di investimento interamente destinato a promuovere il trasferimento tecnologico di progetti derivanti dalla ricerca pubblica, finanziato da Cassa depositi e prestiti e Fondo europeo di investimento con la piattaforma ITAtech. Dopo un primo finanziamento del Proof of Concept avvenuto nel febbraio 2019 (75mila euro), un aumento di capitale (500mila euro) nel luglio dello stesso anno e l’ingresso in società dell’incubatore certificato The Net Value di Mario Mariani, lo scorso marzo 2020 IntendiMe ha chiuso un nuovo round di finanziamento (2.300mila euro) con VV3TT. Gli aspetti legali dell’operazione sono stati curati dall’avvocato Massimo Simbula.
 

IntendiMe, quando la cratività fa la differenza
IntendiMe, quando la cratività fa la differenza

IntendiMe, tra intuito e talento. Dalla fucina del CLab di UniCa alla conquista del mondo

Fondata da Alessandra Farris, Giorgia Ambu e Antonio Pinese con il supporto di Leonardo Buffetti, ingegnere elettronico sordo fin dalla nascita, IntendiMe ha sviluppato e brevettato KitMe. La tecnologia è composta da una serie di sensori da applicare alle fonti sonore, da uno smartwatch che riceve le segnalazioni e da una app per la gestione dei dispositivi. “Siamo molto felici di questo traguardo che arriva dopo anni di intenso lavoro, ricerca e prototipazione. Quando si parla di sordità - ha commentato Alessandra Farris - come di qualunque altro deficit sensoriale, il terreno è sempre molto delicato: occorre calarsi completamente nei panni di chi dovrà utilizzare le tecnologie che tutti noi offriamo per far sì che rispondano quanto più possibile alle loro esigenze reali. L'investimento ci aiuta a dare un'accelerata, supportandoci nella fase di go to market di KitMe, prevista entro la fine dell’anno”. La start up è nata nel 2015 dall'incontro tra Alessandra, figlia di genitori sordi, e Giorgia e Antonio, ai quali si è unito Leonardo Buffetti. Il trio ha un motto: “Far suonare un mondo così silenzioso”. In organico aziendale i manager Filippo Lorenzi, Flavio Venturi e Francesco Quartuccio. IntendiMe si muove "nel pieno rispetto dei valori fondanti dell’azienda in materia di inclusione lavorativa e sociale, uguaglianza e accessibilità".

Informazioni. https://www.intendime.com/; https://www.vertis.it/vertis-venture-3-technology-transfer/; www.venturefactory.tech; www.vertis.it; www.thenetvalue.com; www.crea.unica.it

 

L'investimento di circa tre milioni proietta il team cagliaritano su dimensioni di pregio
L'investimento di circa tre milioni proietta il team cagliaritano su dimensioni di pregio

Ultime notizie

31 agosto 2021

UniCa apre le iscrizioni: scegli il tuo percorso

Per il nuovo anno accademico 40 corsi di laurea triennali, 6 corsi di laurea magistrale a ciclo unico e 37 corsi di laurea magistrale. Quest'anno si arricchisce l'offerta, anche in lingua inglese e con validità internazionale, per chi si immatricola per la prima volta e per chi prosegue gli studi a Cagliari. Tutte le novità, le informazioni sui test di selezione, le agevolazioni sulle tasse e i link ai corsi di studio delle nostre facoltà

31 luglio 2021

Corso ‘’ESCAPE GAME CHALLENGE’’ e mobilità in Francia – PREAVVISO PER GLI STUDENTI

Per 24 iscritti dell’Università di Cagliari l’opportunità di essere ammessi al corso europeo EDUC di lingua inglese in modalità virtuale, con partecipazione a giochi di squadra insieme ai colleghi di Rennes e di Masayrik-Brno. Una settimana in Francia a febbraio 2022 per i migliori sei studenti finalisti di ogni ateneo. Su Unica.it il BANDO DI SELEZIONE ONLINE DAL 9 AGOSTO

30 luglio 2021

DONA IL TUO 5x1000 ALL'ATENEO DI CAGLIARI

Per sostenere la ricerca in Sardegna e il lavoro dei nostri giovani studenti e ricercatori, nella dichiarazione dei redditi firma nel riquadro “Finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università” indicando il numero di codice fiscale 80019600925

27 luglio 2021

Stato, regioni e sindacato nella disciplina del lavoro alle dipendenze delle autonomie regionali

Enrico Mastinu, docente di Diritto del lavoro, firma la nuova pubblicazione della collana del Dipartimento di Giurisprudenza: al centro dell’accurato lavoro di ricerca, il tema delle potestà legislative regionali in materia di pubblico impiego e un bilancio critico dei primi vent'anni di applicazione della riforma del titolo V della Costituzione in questo campo

Questionario e social

Condividi su: