UniCa UniCa News Notizie Innovazione e territorio, il progetto Bicap tra biorisanamento e riqualificazione di aree degradate

Innovazione e territorio, il progetto Bicap tra biorisanamento e riqualificazione di aree degradate

I ricercatori dell’ateneo con Sardegna ricerche e Green land del gruppo Sgaravatti al lavoro con tecnologie e modalità ecosostenibili per il disinquinamento. Lo stato dell’arte durante i lavori tenutosi in aula magna di Medicina in Cittadella a Monserrato. “Un percorso scientifico e applicativo di pregio” ha detto il prorettore Fabrizio Pilo. L’approfondimento oggi in prima serata su Panorama Sardo sull’emittente tv Telesardegna
06 marzo 2022
Monserrato. La presentazione di Bicap nell'aula magna di Medicina

Scienza e ricerca avanzata al servizio dell'ambiente e del territorio

Mario Frongia

Il progetto “Bicap, Biorisanamento da idrocarburi con ammendanti naturali e piante vascolari”, curato dal dipartimento di Scienze biomediche, è nato nel 2019. Oltre agli esperti dell’Università di Cagliari - coordinati da Roberto Crnjar, con Elena Tamburini (Biotecnologie microbiche), Enrico Sanjust (Biochimica) e Gianluigi Bacchetta (Biologia vegetale) - sono coinvolti gli specialisti di Green Land (Sgaravatti group). L’iniziativa - cofinanziata da Sardegna ricerche - è in fase avanzata. Il bersaglio è lo sviluppo di una tecnologia ecosostenibile per il disinquinamento, finalizzata alla riqualificazione di aree degradate per effetto di contaminazione da idrocarburi. I lavori, con un’intervista al prorettore Innovazione e territorio, Fabrizio Pilo, sono al centro di un approfondimento di Panorama sardo, magazine curato da Valerio Vargiu che va in onda oggi alle 21 su Telesardegna, canale 13 del digitale terrestre.

 

 

Una splendida immagine di un'area incontaminata: la Giara di Gesturi (foto Giuliano-Saiu)
Una splendida immagine di un'area incontaminata: la Giara di Gesturi (foto Giuliano-Saiu)

Dai laboratori dell'ateneo alle best practices aziendali maturate in Sardegna

“Le comunità microbiche degradano gli idrocarburi presenti nei suoli, trasformando gli inquinanti in composti organici semplici oppure mineralizzandoli a composti inorganici. L’applicazione di masse bilanciate di sostanza organica può agire sui parametri fisico-chimici del substrato migliorando la funzione di nutrizione del terreno e la capacità di ospitare specie vegetali pioniere anche in aree degradate e inquinate, nell’ottica dell’attuazione di pratiche di fast landscaping dei siti inquinati” hanno spiegato gli esperti. “Bicap è un progetto altamente innovativo che coniuga le nostre specificità e un’azienda leader del settore” ha commentato il professor Pilo, prorettore Innovazione e territorio.

 

Monserrato. Fabrizio Pilo intervistato da Valerio Vargiu
Monserrato. Fabrizio Pilo intervistato da Valerio Vargiu

Ultime notizie

06 luglio 2022

Esperti di logica e filosofia in arrivo a Cagliari da tutto il mondo

Il 22° workshop ‘'Trends in Logic’' si terrà nell’ateneo cagliaritano dal 18 al 20 luglio 2022. L’evento, intitolato '‘Strong & Weak Kleene Logics’', è organizzato dal gruppo di ricerca Alophis del Dipartimento di Pedagogia, Scienze psicologiche e Filosofia in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Informatica. Il professor Roberto Giuntini nel comitato scientifico internazionale che presiede i lavori

04 luglio 2022

UniCa4Ukraine, conclusi i corsi di italiano

Venti cittadine ucraine hanno seguito le lezioni tenute da studentesse e studenti dei corsi di laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed americane, Traduzione specialistica dei testi e in Filologie e letterature classiche e moderne. Nei giorni scorsi la consegna degli attestati di partecipazione

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie