UniCa UniCa News Notizie Il Crea sbarca a Madrid: intesa con Copernion per supportare i sessanta sardi di “Intraprendiamo”

Il Crea sbarca a Madrid: intesa con Copernion per supportare i sessanta sardi di “Intraprendiamo”

Analisi e test di mercato, business model e finanziamenti nell’intesa siglata dal Centro servizi dell’Università di Cagliari. Il percorso sposa imprenditorialità e internazionalizzazione con i partecipanti al progetto finanziato dalla Regione. “Un partner specializzato e un’opzione per dare sviluppo e innovazione in Sardegna” dice Maria Chiara Di Guardo  
24 febbraio 2021
Crea UniCa, fiore all'occhiello dell'ateneo per le attività innovative contaminanti tra start up, imprenditoria e territorio

Step pregiato per il progetto “Intraprendiamo” composto da disoccupati e inoccupati

Mario Frongia

È stata siglata nei giorni scorsi l’intesa tra il Crea (Centro servizi d’ateneo per innovazione e imprenditorialità) e Copernion ventures partners. L’accordo nasce per supportare i neoimprenditori del progetto Intraprendiamo. Dal prossimo mese di marzo i sessanta allievi  di “Intraprendiamo” potranno seguire una sessione personalizzata di consulenza specialistica dalla società spagnola. Grazie all’accordo, l’impresa con sede a Madrid deve effettuare con i partecipanti al progetto una review su analisi di mercato, business model (usando come base il cosiddetto “Business Model Canvas”), supply chain, test e validazione di mercato, definizione degli early adopters, individuazione delle corrette fonti di finanziamento.

Ambizioni, competenze, voglia di mettersi in gioco: la sfida di 60 neoimprenditori, il 40 per cento donne
Ambizioni, competenze, voglia di mettersi in gioco: la sfida di 60 neoimprenditori, il 40 per cento donne

La collaborazione, il “fare” sistema, le strategie sull'asse Cagliari-Madrid

“Copernion, società di investimenti in tecnologia e advisory, fornisce consulenza strategica su creazione di valore, comprensione del mondo digitale, raccolta di capitali, fusioni e acquisizioni ai principali imprenditori tecnologici, startup, investitori e società internazionali. Collaborare con una realtà di questo calibro e dare ai nostri ragazzi la possibilità di interagire con esperti professionisti, è - dice Maria Chiara Di Guardo, direttore Crea e prorettore Innovazione e territorio dell’Università di Cagliari - una delle tante occasioni che mettiamo in campo per garantire maggiore sviluppo e innovazione sul territorio. Siamo molto soddisfatti della collaborazione e del supporto che ci è stato offerto dalla Regione: solo creando sistema si possono raggiungere grandi risultati”.Obiettivi, tra integrazione e contaminazione. L’Università di Cagliari con il Crea incoraggia da anni l’integrazione e contaminazione. Ma non solo. Il Centro servizi promuove e sostiene la diffusione della cultura d’impresa nel territorio e svolge un ruolo centrale, quasi da polo d’incontro, tra finanziatori, stakeholders nazionali e internazionali e idee e progetti innovativi sviluppati all’interno dell’Università cagliaritana. “Intraprendiamo” - finanziato dai fondi Por Sardegna Fse 2014-2020 ”Attività integrate per l’empowerment, la formazione professionale, la certificazione delle competenze, l’accompagnamento al lavoro, la promozione di nuova imprenditorialità, la mobilità transnazionale negli ambiti della Green&Blue economy” - ha coinvolto nell’ultimo biennio quattro classi di aspiranti imprenditori nel settore Ict e AgriFood per un totale di circa sessanta partecipanti disoccupati e inoccupati di cui il 40 per cento donne.

Maria Chiara Di Guardo, direttore del Crea di UniCa e prorettore Innovazione e territorio
Maria Chiara Di Guardo, direttore del Crea di UniCa e prorettore Innovazione e territorio

Risposte rapide, puntuali e innovative anche in tempi di pandemia

“La seconda fase del progetto finanziato dalla Regione, prevede azioni di mobilità internazionale finalizzate alla conoscenza di realtà innovative, all’eventuale trasferimento/replicabilità delle stesse nel contesto locale, al confronto con altri imprenditori, allo scambio di buone prassi e alla creazione di contatti ed eventuali collaborazioni con operatori di altri contesti geografici. Con la pandemia Covid-19 che ci impedisce di viaggiare - spiega la professoressa Di Guardo - ci siamo attivati da subito con l’amministrazione regionale per trovare soluzioni innovative per i nostri ragazzi che garantissero qualità e risultati previsti dal progetto.”

Una partita che scomoda competenze, saperi, trasversalità disciplinari e un filo di coraggio
Una partita che scomoda competenze, saperi, trasversalità disciplinari e un filo di coraggio

Formazione avanzata e sviluppo imprenditoriale: un ponte pregiato tra Sardegna e penisola iberica

Intraprendiamo - percorso di formazione avanzata organizzato dal Crea di UniCa e finanziato dalla Regione Sardegna - è format di successo del settore. Con l’intesa ogni progetto avrà a disposizione un team di professionisti con comprovata esperienza imprenditoriale internazionale.Copernion è una società spagnola con tre linee di business: Copernion ventures, braccio di investimento indipendente che gestisce i fondi MM Partners e Copernion MM Capital Partners II). Investe in startup tecnologiche ad alto potenziale. Copernion value growth raccoglie capitali, M&A e attività di espansione Internazionale. Infine, Copernion go digital opera nel definire ed eseguire programmi di innovazione e accelerazione attraverso startup per aziende, istituzioni pubbliche e accademiche.

Informazioni. Laura Poletti - Responsabile attività di comunicazione per la terza missione Crea UniCa - 070.675 8440

Il Crea, fucina di prospettive interessanti
Il Crea, fucina di prospettive interessanti

Ultime notizie

17 settembre 2021

Transizione energetica, la roadmap della Sardegna

Università di Cagliari, Sotacarbo ed Enea curano la due giorni sul tema chiave per lo sviluppo del sistema Italia. Tecnologie, scenari e politiche di riqualificazione, formazione e neutralità climatica al centro del dibattito con le massime cariche regionali e nazionali del comparto. Apertura dei lavori con i rettori Francesco Mola e Gavino Mariotti. Nel team organizzativo lo staff di Fabrizio Pilo, prorettore per Innovazione e territorio

17 settembre 2021

A Giacomo Cao il Premio Navicella Sardegna 2021

Il docente del Dipartimento di Ingegneria meccanica, chimica e dei materiali premiato nella sua qualità di scienziato con il prestigioso riconoscimento assegnato annualmente a personalità sarde, di nascita, di origine o di adozione, che abbiano dato lustro alla Sardegna a livello nazionale ed internazionale. Sabato 18 settembre alle 21 su Videolina uno speciale sul Premio

16 settembre 2021

Cagliari capitale mondiale delle scienze computazionali

Organizzata con successo dal DICAAR la ventunesima conferenza internazionale ICCSA su “Computational Science and its Applications”. Inaugurate il 13 settembre dal prorettore vicario Gianni Fenu, le quattro giornate di lavori in modalità mista, in presenza e online, ospitate dalla facoltà di Ingegneria di UniCa, contano oltre 400 partecipanti di ben 58 diverse nazioni. Oggi la conclusione e l’appuntamento in Spagna per la prossima edizione

16 settembre 2021

CyberChallenge 2021, i campioni premiati dal rettore

Stamani in aula magna i sei giovani vincitori e il team dell’Università di Cagliari che nell’ultima edizione ha superato la concorrenza di trentuno atenei e due scuole militari conquistando il titolo nazionale nelle sfide di difesa e attacco informatico. Francesco Mola: “Portiamo l’orientamento e la divulgazione nei singoli Comuni e in tutte le scuole”

Questionario e social

Condividi su: