UniCa UniCa News Notizie «Grazia, donna del suo tempo»

«Grazia, donna del suo tempo»

L’intervento del Rettore al convegno "Grazia Deledda, la donna che non mise limiti alle donne" promosso al Senato della Repubblica: “E’ stata una straordinaria antesignana della parità di genere, impegnata in una battaglia ancora in corso con esiti variabili nel mondo – ha detto – Orgogliosi di essere tra le prime istituzioni ad essersi dotate di un gender equality plan. Spero si lavori sempre più per coinvolgere le studentesse e gli studenti delle superiori, perché si innamorino del sapere, unica leva strategica per lo sviluppo del Paese”. VIDEO
29 ottobre 2021
Il Rettore Francesco Mola durante il suo intervento

Al Senato della Repubblica un intervento di grande spessore, in cui è facile riconoscere il coinvolgimento dell'intera comunità accademica nel ricordo dell'illustre corregionale, seconda donna (e prima italiana) a vincere il Premio Nobel

Sergio Nuvoli

Cagliari, 29 ottobre 2021 - “Non si tratta di parole di circostanza nè di facile retorica. La sua modernità è essere stata donna del suo tempo, in un periodo sfavorevole per le donne e anche per tutta la Sardegna. Straordinaria antesignana della parità di genere, impegnata in una battaglia ancora in corso con esiti variabili nel mondo”. Lo ha detto Francesco Mola, Rettore dell’Università di Cagliari, intervenendo questa mattina al convegno "Grazia Deledda la donna che non mise limiti alle donne" promosso al Senato della Repubblica nell’ambito delle celebrazioni deleddiane.

Davanti ad un parterre di assoluto rilievo culturale e politico, il Magnifico ha poi proseguito: “Rivendico con orgoglio che il nostro Ateneo sia stato tra le prime istituzioni a dotarsi di un gender equality plan, e a far parte di un progetto Horizon 2020 sul tema. Sono orgoglioso di essere il primo rettore ad avere nominato una delegata per l’uguaglianza di genere, e presto partirà un centro studi sulla parità di genere, che porterà avanti ricerche e approfondimenti”.

La Presidente del Senato Casellati è intervenuta in apertura dei lavori
La Presidente del Senato Casellati è intervenuta in apertura dei lavori
GUARDA IL VIDEO DELL'INTERVENTO DEL RETTORE FRANCESCO MOLA

“Il turismo colto è molto importante, anche per giungere alla destagionalizzazione – ha aggiunto il Rettore Mola - Le università possono fare molto in questo senso"

Un intervento breve nel tempo, ma ampio nella visione, quello del Rettore di UniCa: “Il turismo colto è molto importante, anche per giungere alla destagionalizzazione – ha aggiunto - Le università possono fare molto in questo senso. Spero si lavori sempre più - e questo ho chiesto si nostri ricercatori e ricercatrici che ci stanno lavorando - per coinvolgere le giovani studentesse e i giovani studenti delle scuole superiori perché si innamorino del sapere, unica leva strategica dello sviluppo del nostro Paese”.

“Ha dovuto lottare contro pregiudizi e discriminazioni, in vita e dopo la morte”, ha riconosciuto il Ministro della Cultura Dario Franceschini, mentre il commissario straordinario della Provincia di Nuoro, Costantino Tidu, promotore e capofila delle celebrazioni deleddiane, ha ricordato che “Grazia Deledda è il migliore antidoto all’ignoranza e all’indifferenza”.

Il Ministro Dario Franceschini
Il Ministro Dario Franceschini

Un'iniziativa di altissimo profilo, quella organizzata oggi nella Sala Capitolare della Biblioteca del Senato, alla presenza delle più importanti istituzioni nazionali e regionali

Nella Sala Capitolare della Biblioteca del Senato ha aperto i lavori Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato della Repubblica, e sono poi intervenuti – oltre al Rettore di UniCa - Gianni Marilotti, Presidente della commissione per la Biblioteca e Archivio Storico del Senato, Christian Solinas, Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, Costantino Tidu, Amministratore straordinario della Provincia di Nuoro, Gavino Mariotti, Magnifico Rettore dell’Università di Sassari, la scrittrice Angelica Grivel e l’attrice Monica Corimbi.

Ha moderato l’iniziativa il giornalista e direttore artistico del programma delle celebrazioni deleddiane Anthony Muroni.

La scrittrice Angelica Grivel
La scrittrice Angelica Grivel

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 agosto 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie