UniCa UniCa News Notizie Gravidanza e sclerosi multipla

Gravidanza e sclerosi multipla

Venerdì 10 giugno, nel Convento di San Giuseppe a Cagliari, si aprirà con i saluti del Rettore il convegno "Impatto della gravidanza sul sistema immunitario. Attualità e prospettive nell'ambito della sclerosi multipla", organizzato dal Dipartimento di Scienze mediche e sanità pubblica, con la collaborazione della Fondazione di Sardegna e il coordinamento scientifico di Lorena Lorefice e Eleonora Cocco
09 giugno 2022
Un particolare della locandina

"Impatto della gravidanza sul sistema immunitario. Attualità e prospettive nell'ambito della sclerosi multipla" è il tema del convegno organizzato dal Dipartimento di Scienze mediche e sanità pubblica

Cagliari, 21 aprile 2022 - Si svolgerà venerdì 10 giugno dalle 9, nel  Convento di San Giuseppe in via Paracelso a Cagliari, il convegno "Impatto della gravidanza sul sistema immunitario. Attualità e prospettive nell'ambito della sclerosi multipla", organizzato dal Dipartimento di Scienze mediche e sanità pubblica, con la collaborazione della Fondazione di Sardegna e il coordinamento scientifico di Lorena Lorefice e Eleonora Cocco (Centro Regionale Sclerosi Multipla, Università degli Studi di Cagliari, ASL Cagliari).

Dopo i saluti delle autorità, i lavori si apriranno con la prima sessione "Gravidanza e immunità" moderata da Alberto Cauli, Antonello Pani e Eleonora Coccollone, che vedrà gli interventi di Annamaria Fulghesu, Davide Firinu, Esther Proto e Matteo Piga. La seconda sessione, moderata da  Eleonora Cocco, Carla Tortorella e Maurizio Melis, è intitolata "Gravidanza e sclerosi multipla", avrà i contributi di Gerola Marfia, Giovanna Borriello, Emilio Portaccio, Giovanni Monni e Paola Cavalla.

L'iniziativa sarà riaperta al pomeriggio dalla lezione "Donna e sclerosi multipla: ieri, oggi e domani" di Maria Pia Amato, introdotta da Giuseppe Fenu. Spazio poi alle altre due sessioni: "Spazio ricerca, risultati del progetto Fondazione di Sardegna" moderata da Lorena Lorefice, Luigi Atzori e Stefano Angioni con gli interventi di Lorena Lorefice, Marzia Fronza, Federica Murgia, Paola Caria e Maurizio D'Alterio, e "Turnings points della donna con sclerosi multipla" con il coordinamento di Jessica Frau, Valeria Caredda e Maria Antonietta Barracciu e gli interventi di Aide Esu, Micaela Porta, Maria Laura Stromillo e Giulia Mallucci.

A conclusione dei lavori la tavola rotonda "Verso la medicina di genere: prospettive future" condotta da Luigi Lavorgna, preceduta dall'intervento di Doriana Landi, con la partecipazione di Maria Cristina Monti, Michela Ponzio, Annamaria Repice, Maria Pina Barca, Giovanna Masala e Giovanni Maricosu.

Per poter partecipare all'evento occorre registrarsi nel sito dedicato.

Lorena Lorefice, Centro Regionale Sclerosi Multipla, Università degli Studi di Cagliari, ASL Cagliari
Lorena Lorefice, Centro Regionale Sclerosi Multipla, Università degli Studi di Cagliari, ASL Cagliari

L’obiettivo dell'iniziativa è quello di sviluppare una visione congiunta che permetta di offrire una risposta multidisciplinare alle varie tematiche riproduttive con particolare focus alla gestione della sclerosi multipla.

Nella sclerosi multipla, così come nelle altre malattie di natura immunomediata, la gestione della fertilità, della gravidanza e delle altre fasi biologiche riproduttive risulta di centrale importanza, soprattutto in considerazione della prevalenza di tali malattie nel genere femminile. La moderna visione della medicina di genere, centrata “sulla persona” e quindi “sulla donna” che affronta un percorso di malattia cronica così come un percorso di vita, richiede un’attenta gestione multidisciplinare che coinvolga molteplici figure professionali quali il medico internista, il neurologo e il ginecologo.

Sempre più evidenze documentano gli effetti della gravidanza e del periodo post partum sul decorso delle malattie immunomediate, in particolare sulla sclerosi multipla. Allo stesso tempo, la presenza della malattia potrebbe condizionare la scelta di ricercare una gravidanza, perragioni di timing e di esposizione ai farmaci, aggiungendo complessità alla sua gestione.

L’obiettivo dell'iniziativa è quello di sviluppare una visione congiunta che permetta di offrire una risposta multidisciplinare alle varie tematiche riproduttive con particolare focus alla gestione della sclerosi multipla.

Eleonora Cocco, docente di Neurologia, Università degli Studi di Cagliari, Centro Regionale Sclerosi Multipla, ASL Cagliari
Eleonora Cocco, docente di Neurologia, Università degli Studi di Cagliari, Centro Regionale Sclerosi Multipla, ASL Cagliari

Allegati

Link

Ultime notizie

01 ottobre 2022

Sharper 2022, la festa della scienza e della ricerca all’Orto botanico

Una Notte speciale nel cuore di Cagliari. Oltre duemila presenze, 400 volontari, un centinaio di ricercatrici e ricercatori e una cinquantina di eventi. La divulgazione chiara e immediata tra salute, stili di vita, robotica, astrofisica, costruzione di strade e ponti con gli scarti, fascino della chimica e della matematica, riciclo, crisi idrica, droghe, mondo animale, farmaci antitumorali, preistoria, tecniche di indagine di Polizia e Carabinieri, impronte digitali, voce e visi contraffatti: ricerche e discipline raccontate nei talk, tra laboratori, esperimenti e giochi per i bimbi curati. Molto apprezzato anche l’angolo solidale per Giulio Regeni. La manifestazione ha colto una forte attenzione da comunità civile e sociale, giovani e associazioni. In chiusura la caccia al tesoro scientifica con il successo dei team “Spagna” e “Stati Uniti”. “La scienza è passione e lavoro. Siamo soddisfatti, l’Università punta a coinvolgere e includere le diverse fasce della popolazione” ha detto Luciano Colombo

29 settembre 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 settembre 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie