UniCa UniCa News Notizie GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE, UniCa fa la sua parte

GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE, UniCa fa la sua parte

In occasione del 46esimo anniversario del World Environment Day, la Giornata Mondiale per l’Ambiente, l'intervento di Sandro Demuro (venerdì 5 giugno alle 16) conclude il ciclo di seminari obbligatori organizzati all'interno del percorso-concorso sul tema dello Sviluppo sostenibile, declinato secondo le indicazioni dell'Agenda ONU 2030. La dichiarazione del Rettore Maria Del Zompo: l'Università di Cagliari celebra così la speciale ricorrenza. RASSEGNA STAMPA
05 giugno 2020
Sandro Demuro con un gruppo di studenti durante una lezione sulla spiaggia del Poetto

"Non c'è salute in un Pianeta malato - dichiara Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari - Oggi celebriamo con convinzione la Giornata mondiale dell'Ambiente". Il contest sullo Sviluppo sostenibile e "The Shifters" sono le punte di diamante

Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 giugno 2020 - E' una felice coincidenza, quella che mette insieme la conclusione dei seminari obbligatori del percorso-concorso "UniCa per lo Sviluppo sostenibile" - proprio il 5 giugno - con le celebrazioni del 46esimo anniversario del World Environment Day, la Giornata Mondiale per l’Ambiente.

Nell'occasione si svolgono ovunque iniziative e celebrazioni, pur con le limitazioni imposte dalla pandemia. Lo scopo dell’istituzione della Giornata Mondiale dell’Ambiente era quello di ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente che si tenne a Stoccolma dal 5 al 16 giugno del 1972, durante la quale fu stilata la Dichiarazione di Stoccolma, basata su 26 principi sui diritti e le responsabilità dell’uomo in relazione all’ambiente. E proprio oggi UniCa ricorda e sottolinea l'Agenda ONU 2030, con i goal indicati per lo Sviluppo sostenibile, che comprendono anche - ma non solo - il rispetto dell'Ambiente.

"Non c'è salute in un Pianeta malato - dichiara Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari - Oggi celebriamo con convinzione la Giornata mondiale dell'Ambiente, in un momento particolarmente difficile che ha segnato la vita di tutti noi, ma che deve rappresentare un punto di ripartenza per evitare che le situazioni che stiamo vivendo possano ricominciare. L'emergenza della pandemia ci deve insegnare, oggi più che mai,  l'importanza della conoscenza e della ricerca scientifica che devono essere al completo servizio delle persone. Per questo l'Università si è impegnata concretamente nell'attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile attraverso la trasmissione delle  conoscenze scientifiche e l'attuazione di buone pratiche. Nonostante questo lungo periodo di lockdown l'Ateneo cagliaritano ha saputo cogliere la sfida riuscendo ad assicurare la prosecuzione delle attività didattiche, di ricerca e di terza missione. Continua anche l'iniziativa UniCa per lo Sviluppo Sostenibile, che questo pomeriggio vivrà con l'intervento del prof. Sandro Demuro un altro momento significativo. Ma gli stessi temi fanno parte anche della prima puntata della webserie The Shifters, che l'Università di Cagliari ha realizzato per raccontare, in modo assolutamente innovativo e originale per il nostro Paese, il mondo della ricerca scientifica".

---------

Maria Del Zompo con Francesco Mola, Prorettore vicario
Maria Del Zompo con Francesco Mola, Prorettore vicario

“Tra la terra ed il mare al tempo del cambiamento climatico: processi naturali, antropici e azioni possibili di adattamento, mitigazione e contrasto all’erosione delle spiagge mediterranee”: questo il tema assegnato al prof. Demuro

Sergio Nuvoli

Cagliari, 4 giugno 2020 - Si conclude domani venerdì 5 giugno alle 16 il ciclo di seminari organizzati all’interno del percorso multidisciplinare dell’Università di Cagliari finalizzato a coinvolgere attivamente gli studenti sulle tematiche dello sviluppo sostenibile contenute nell’Agenda ONU 2030. L’iniziativa, fortemente voluta dal Rettore Maria Del Zompo, segue quelle già realizzate gli anni scorsi sui temi della prevenzione della corruzione e del rispetto delle differenze, non solo di genere.

Sandro Demuro – docente di Geomorfologia – terrà un intervento intitolato “Tra la terra ed il mare al tempo del cambiamento climatico: processi naturali, antropici e azioni possibili di adattamento, mitigazione e contrasto all’erosione delle spiagge mediterranee”. Sarà anche l’occasione per fare il punto sull’impegno assunto nei mesi scorsi da vari soggetti – tra cui l’Ateneo cagliaritano - con la firma della Carta dell’Adamello in riferimento agli obiettivi 13 (Protezione delle aree più sensibili come le aree costiere) e 14 (mitigazione/contrasto effetti innalzamento dei livelli dei mari) dell’Agenda ONU 2030 e sull’azione portata avanti dal gruppo di ricerca  coordinato dal professor Demuro per suggerire risposte consapevoli in funzione degli scenari.

Maria Del Zompo, Rettore dell'Ateneo
Maria Del Zompo, Rettore dell'Ateneo

Gli incontri – che si stanno svolgendo on line - sono seguiti da oltre 150 studenti e studentesse, che si sfideranno poi in un contest in cui dovranno produrre, da soli o in gruppo, un video o un elaborato scritto in stile giornalistico

Gli incontri – che si stanno svolgendo on line - sono seguiti da oltre 150 studenti e studentesse, che si sfideranno poi in un contest in cui dovranno produrre, da soli o in gruppo, un video o un elaborato scritto in stile giornalistico rappresentativo del tema del concorso. I video ammessi al concorso concorreranno a due categorie di premi, quello assegnato da una giuria di esperti (tre i premi in denaro, tra i 400 e i mille euro) e quello “social”, in base ai like ottenuti sulla pagina facebook del contest (due premi tra i 300 e i 700 euro). Gli elaborati giornalistici si contenderanno invece tre premi, compresi tra i 400 e i mille euro. Il percorso/concorso è patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna ed è riservato agli studenti regolarmente iscritti ai corsi di studio (laurea, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico, dottorato, specializzazione, master) dell’Università di Cagliari, indipendentemente dall’età anagrafica, dall’anno d’iscrizione e dal tipo di corso di studio, nonché agli studenti Erasmus attualmente ospiti di UniCa.

Nelle prossime settimane si svolgeranno due incontri tecnici – facoltativi per gli iscritti al concorso - sulla realizzazione di un prodotto multimediale e sull’elaborazione di un testo giornalistico, tenuti rispettivamente da Antioco Floris e Sergio Nuvoli.

Il tema dello sviluppo sostenibile non è declinato dall’Università di Cagliari solo nell’accezione tradizionale in chiave ambientale, ma secondo la definizione più ampia dell’ONU, che parla di “soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”.

Antioco Floris, coordinatore del corso di laurea magistrale in Scienze della Produzione multimediale
Antioco Floris, coordinatore del corso di laurea magistrale in Scienze della Produzione multimediale

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA di venerdì 5 giugno 2020

Cronaca di Cagliari - Pagina 25 - Agenda

Parla Sandro Demuro

Sviluppo sostenibile e stato del mare

Si conclude oggi alle 16 il ciclo di seminari organizzati all'interno del percorso multidisciplinare dell'Università di Cagliari finalizzato a coinvolgere attivamente gli studenti sulle tematiche dello sviluppo sostenibile contenute nell'agenda Onu 2030. L'iniziativa, voluta dalla rettrice Maria Del Zompo, segue quelle già realizzate gli anni scorsi sui temi della prevenzione della corruzione e del rispetto delle differenze, non solo di genere.

L'incontro

Sandro Demuro, docente di Geomorfologia, terrà l'intervento intitolato “Tra la terra ed il mare al tempo del cambiamento climatico: processi naturali, antropici e azioni possibili di adattamento, mitigazione e contrasto all'erosione delle spiagge mediterranee”. Sarà anche l'occasione per fare il punto sull'impegno assunto nei mesi scorsi da vari soggetti con la firma della Carta dell'Adamello in riferimento agli obiettivi 13 (Protezione delle aree più sensibili come le aree costiere) e 14 (mitigazione/contrasto effetti innalzamento dei livelli dei mari) del'agenda Onu 2030 e sull'azione portata avanti dal gruppo di ricerca coordinato da Demuro.

Il concorso

Gli incontri - che si stanno svolgendo on line - sono seguiti da oltre 150 studenti, che si sfideranno poi in un contest in cui dovranno produrre, da soli o in gruppo, un video o un elaborato scritto in stile giornalistico rappresentativo del tema del concorso. Nelle prossime settimane si svolgeranno due incontri tecnici sulla realizzazione di un prodotto multimediale e sull'elaborazione di un testo giornalistico, tenuti da Antioco Floris e Sergio Nuvoli.

L'Unione Sarda
L'Unione Sarda

Link

Ultime notizie

25 novembre 2020

Amore, rispetto e inclusione contro la violenza sulle donne

“L’Ateneo è schierato in modo compatto contro la violenza di genere” è stato il concetto ribadito dal Rettore Maria Del Zompo durante la cerimonia di installazione della panchina rossa nell’atrio del Rettorato, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. "L'Università degli studi di Cagliari forma la società del futuro e contrasta la violenza di genere in ogni sua forma, fisica, verbale, psicologica, economica", questa la dichiarazione apposta sulla panchina rossa. RASSEGNA STAMPA

25 novembre 2020

UniCa, continua a crescere il numero degli iscritti

Anche in piena fase di emergenza sanitaria, con le attività didattiche in gran parte erogate tramite piattaforme online, si conferma il trend già registrato negli scorsi anni. Per il Rettore Del Zompo il risultato di una politica più strutturata e diversificata nell’ambito della didattica e della nuova organizzazione dell’orientamento. “Attraverso il grosso impegno della componente docente e del personale tecnico-amministrativo – commenta il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu - l’Ateneo ha messo in campo tutte le proprie risorse per supportare gli studenti nella scelta del proprio percorso universitario”

24 novembre 2020

Il Rettore apre un evento di Scholars at Risk

Venerdì 27 novembre alle 21, in occasione della Notte Europea dei Ricercatori, il Rettore Maria Del Zompo aprirà una sessione dell'evento della rete Scholars at Risk ospitato dall'Università di Padova e realizzato in collaborazione con il nostro Ateneo. Con il Magnifico, Gianmario Demuro, che sarà moderatore della tavola rotonda "Academia in Times of Civic and Political Crisis: the Case of Belarus". L'evento si potrà seguire attraverso la piattaforma Zoom

Questionario e social

Condividi su: