UniCa UniCa News Notizie Giornata del Ricordo, il contributo dell’Ateneo

Giornata del Ricordo, il contributo dell’Ateneo

Dopo la manifestazione istituzionale del mattino, lunedì 10 febbraio dalle 16 in Aula magna Motzo alla Facoltà di Studi umanistici seminario dal titolo “Memoria e Didattica del Giorno del Ricordo delle Vittime delle Foibe e dell’Esodo Giuliano-Dalmata”, organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali. Interverrà Aldo Borghesi, docente all’Università di Sassari
10 febbraio 2020
Un particolare della locandina

Sergio Nuvoli

Cagliari, 7 febbraio 2020 – Anche per la Giornata del Ricordo – che ricorre lunedì 10 febbraio -  sarà significativo il contributo fornito dall’Università di Cagliari alla riflessione e alla ricostruzione storica, con incontri ed eventi per ricordare le vittime delle Foibe e la vicenda degli esuli istriano-dalmati.

Si inizierà al mattino con la presenza del Rettore Maria Del Zompo alla manifestazione istituzionale - dalle 10.30 nell’aula consiliare di Palazzo Viceregio - con video e testimonianze di esuli.

Nel pomeriggio, dalle 16 nell’aula magna Motzo della Facoltà di studi umanistici, si terrà l’iniziativa dal titolo "Memoria e didattica del Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe e dell’Esodo giuliano-dalmata", organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali.

Oltre alle autorità politiche ed istituzionali saranno presenti il Prorettore Vicario Francesco Mola, il Prorettore alla Didattica e direttore del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali Ignazio Putzu, la Presidente della Facoltà di Studi Umanistici Rossana Martorelli.

Ai lavori, coordinati da Luca Lecis e Gianluca Scroccu, interverrà Aldo Borghesi (Università di Sassari - Istasac) con una relazione intitolata "Foibe ed esodo giuliano-dalmata. Un percorso nelle vicende storiche del confine nordordientale". L’Istasac è l’istituto  per la Storia dell'Antifascismo e dell'Età contemporanea nella Sardegna centrale 

Ignazio Putzu, direttore del Dipartimento e Prorettore alla Didattica, con il Rettore Maria Del Zompo
Ignazio Putzu, direttore del Dipartimento e Prorettore alla Didattica, con il Rettore Maria Del Zompo

Allegati

Ultime notizie

24 giugno 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 giugno 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

23 giugno 2022

Gestione e sviluppo delle risorse umane: il 24 giugno l’evento inaugurale del master

Nasce in collaborazione con l’ASPAL il nuovo master dell’Università di Cagliari dedicato a formare nuovi manager delle risorse umane. Si tratta di figure chiave per le imprese, sempre più impegnate non solo nel controllo, ma anche nella valorizzazione del personale. L’evento di inaugurazione si svolgerà alle 10 nell’Aula Magna del Rettorato, in via Università 40

23 giugno 2022

Antonio Pigliaru Workshop on Social Norms & Cultural Codes

Si svolgerà sabato 25 giugno nell’Aula Maria Lai una conferenza internazionale ispirata all'opera di Antonio Pigliaru sul Codice della Vendetta Barbaricina, a 100 anni dalla nascita del giurista, filosofo ed etnografo sardo. Organizzata in occasione della nuova edizione della famosa opera del grande studioso sardo, l'iniziativa metterà a confronto studiosi e ricercatori provenienti da tutto il mondo sulla persistenza e sull'evoluzione delle norme sociali e sul ruolo dei codici culturali e dei codici d’onore

Questionario e social

Condividi su: