UniCa UniCa News Notizie Geologia e ambiente, al via la Summer school

Geologia e ambiente, al via la Summer school

Si è aperta stamani a Posada la cinque giorni di alta formazione dedicata ai docenti delle secondarie. “Sostenibilità, tra modelli e strumenti, in laboratorio e sul terreno” è la cornice operativa e didattica della scuola curata dal dipartimento di Scienze chimiche e geologiche.
19 luglio 2021
Summer School, una fase delle esercitazioni della scorsa edizione

Al via, con competenza e passione per aggiornare e formare i formatori

Mario Frongia

La Summer School 2021 si è aperta oggi nella sede del Ceas, alla Casa delle dame a Posada. L’evento dedicato e studiato per gli insegnanti delle scuole secondarie ha per ambito tematico “Geologia e ambiente. Sostenibilità, tra modelli e strumenti, in laboratorio e sul terreno”. La cinque giorni si conclude venerdì 23 luglio ed è curata dai docenti del dipartimento di Scienze chimiche e geologiche dell’Università di Cagliari, Stefania Da Pelo (coordinatrice), Antonio Funedda e Maria Teresa Melis. La tutor del corso è la specialista Maria Irene Marras. Ha preso parte all’avvio dell’evento il prorettore alla Didattica, Ignazio Putzu.

Natura e ambiente nel cuore della formazione avanzata
Natura e ambiente nel cuore della formazione avanzata

Studi sul campo, escursioni e viste guidate per la Summer che fa parte dei pre-eventi Sharper-Notte europea dei ricercatori

“La Scuola di alta Formazione nasce dall’esigenza di formare e aggiornare in campo scientifico-didattico i docenti nei periodi di sospensione degli impegni scolastici curricolari. Il programma è bilanciato tra attività in didattica, studi sul campo, escursioni geologiche, tecniche di monitoraggio,  visite guidate e laboratori sperimentali” spiega la professoressa Da Pelo, referente per il Piano lauree specialistiche Geo. Organizzata dal corso di laurea in Geologia del dipartimento di Scienza chimiche e geologiche, la Summer school si svolge in collaborazione con Parco di Tepilora,  Riserva di biosfera, Ceas di Posada, è iscritta sul portale Sofia del ministero dell’Università e si  svolge nell’ambito dei Pre-eventi Sharper Cagliari - Notte europea dei ricercatori 2021.

Stefania Da Pelo è referente per il Pls Geo
Stefania Da Pelo è referente per il Pls Geo

Approcci, concetti e obiettivi: una sfida scientifica su e per il territorio

La Summer school conferisce ai docenti linee guida utili ai fini didattici, con esempi di lettura del territorio, considerate le valenze scientifico-didattiche del territorio della Sardegna. “Puntiamo a perfezionare un modello di insegnamento e un metodo di lavoro basato sulla investigazione/ricerca e non di semplice trasmettitore di conoscenze” aggiunge Stefania Da Pelo. La scuola è riservata a 21 docenti - nel rispetto delle norme di sicurezza antiCovid. Le attività assumono uno spessore di alta scientificità grazie a docenti ed esperti del mondo accademico che hanno effettuato approfondimenti e ricerche sui temi in esame. “L’impegno orario sarà di 40 ore, verrà rilasciata la certificazione ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’80 per cento delle lezioni. La Scuola di alta formazione prevede una giornata di richiamo (tra febbraio - marzo 2022) per la revisione, approfondimento e discussione didattica delle competenze di attività hands on concordate tra i partecipanti e gli esperti del gruppo di progetto.

Informazioni. Il programma dettagliato è disponibile su

https://sites.unica.it/pls/

Gli atti, pubblicati in forma multimediale, saranno disponibili sul sito http://sites.unica.it/pls/summer-school-2021/

 

Una fase del lavoro in aula della scorsa edizione della Summer school
Una fase del lavoro in aula della scorsa edizione della Summer school

Ultime notizie

27 novembre 2021

Orto Botanico e Musei cittadini, verso il biglietto unico

Definito nei giorni scorsi un accordo che fa muovere i primi passi all'intesa firmata qualche settimana fa tra il Rettore Francesco Mola e il Sindaco Paolo Truzzu: Comune e Università favoriscono le visite ai beni culturali introducendo una speciale scontistica a favore di chi visita prima il polmone verde dell'Ateneo e poi i siti di proprietà del Comune, e viceversa. Cresce la sinergia a favore della cultura e della ricerca scientifica: la soddisfazione del Rettore, del Sindaco e dell'Assessora alla Cultura

26 novembre 2021

Cultura, formazione, supporto e inclusione per dire basta alla violenza sulle donne

Amministratori pubblici, docenti, magistrati, legali, giornalisti e associazioni di categoria assieme in un confronto utile ad innescare pratiche concrete e virtuose su un fenomeno dai numeri agghiaccianti: 109 “muliericidi” solo nel corso di quest’anno. In aula consiglio a Sestu le riflessioni di Maria Paola Secci, Ilaria Annis, Paolo De Angelis, Cristina Ornano, Elisabetta Gola, Antioco Floris, Susi Ronchi, Daniela Pinna e Valeria Aresti

26 novembre 2021

Concerto di beneficenza ''Ti regalo una nota''

Domenica 28 novembre è in programma nell’Aula magna del rettorato "Artisti del Teatro lirico per i bambini del Libano". Stefania Bandino (flauto), Lisa De Renzio (flauto) e Gianluca Pischedda (violoncello) eseguiranno musiche di Vivaldi, Hoffmeister e Haydn. L’iniziativa è organizzata in aiuto al popolo libanese ed è abbinata anche ad una raccolta di farmaci che saranno inviati con un volo speciale operato dal Governo Italiano. Informazioni tramite whatsapp, al numero 347.3416852

26 novembre 2021

‘’Funtaneris’’ vince il Fiorenzo Serra Film Festival

L’edizione 2021 premia su tutte l’opera firmata dal regista Massimo Gasole e nata da una ricerca del professor Marco Cadinu, docente dell’Università di Cagliari che conduce gli studi sull’architettura e l’arte di antichi acquedotti, lavatoi, abbeveratoi e fontane di importanza storica della Sardegna. Grazie alla mappatura di circa 500 monumenti, censiti finora in oltre 160 comuni dell'Isola nell’arco di vari anni, il film-documentario si rivela un formidabile strumento di divulgazione promosso dall’Ateneo, utile alla conoscenza e alla valorizzazione di un ingente patrimonio culturale che merita di essere maggiormente apprezzato e tutelato

Questionario e social

Condividi su: