UniCa UniCa News Notizie ERASMUS+ CALL 2020 INFODAY

ERASMUS+ CALL 2020 INFODAY

A Cagliari la presentazione del bando europeo Erasmus+ 2020, curata dal Settore mobilità studentesca di UniCa, è in programma MERCOLEDì 4 DICEMBRE, dalle 15 nell’aula magna Maria Lai della facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche, in via Aurelio Nicolodi 102
03 dicembre 2019
INFODAY ERASMUS+2020, appuntamento informativo sulla nuova call europea organizzato dall'International Students Mobility Office Karalis (ISMOKA), il Settore mobilità studentesca dell'ateneo di Cagliari

PROGRAMMA 4 DICEMBRE 2019

Aula Maria Lai, Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche - Via Nicolodi, 102

  • 15:00 - Saluti Istituzionali e introduzione
    Alessandra Carucci, Prorettore all’Internazionalizzazione dell’Università di Cagliari
     
  • 15:30 - La call 2020 Erasmus+
    Intervengono:
    Stefania Melas, Mobility students and staff intra EU (KA103)
    Emanuela Rubiu, International Credit Mobility (KA107)
    Barbara Zuzolo, Erasmus Mundus Joint Master Degrees
    Vanessa Carboni, European Universities
    Daniela Poddesu, Capacity Building for Higher Education
    Erika Orru, Strategic Partnership for Higher Education (KA203)
    Ihab Soliman, Africa-Europe Alliance
    Patrizia Ferino, Jean Monnet Activities
    Manuela Casu, Knowledge Alliances
    Fabrizio Lay, Erasmus + Sport “We make Europe through sport

    Modera: 
    Anna Maria Aloi, Responsabile Ismoka
     
  • 17:00 - Dibattito e conclusioni

PROGRAMMA ERASMUS+ CALL 2020

Il budget previsto è di oltre 3 miliardi di Euro, con un incremento del 12% rispetto al 2019 e offrirà ancora più opportunità ai giovani europei di studiare, formarsi o acquisire esperienza professionale all’estero.

La Commissione Europea ha pubblicato, insieme alla Guida al Programma, l’Invito a presentare proposte per il Programma Erasmus+ per il 2020, ultimo anno dell’attuale Programma. Le relative webForm sono disponibili sul sito Erasmus+ Applications [1] (Field of opportunity: Higher Education). Nell’ambito dell’Invito, la Commissione lancerà un secondo progetto pilota sulle Università europee, inoltre l’UE mira a creare 35mila opportunità per gli studenti e lo staff di istituzioni africane nell’ambito dell’alleanza Africa-Europa per gli investimenti sostenibili e l’occupazione.

Tra le novità previste, una seconda fase pilota per l’iniziativa dedicata alle European Universities e il rilancio delle mobilità da e verso l’Africa a seguito dell’Alleanza Africa-Europa che intende creare 35.000 opportunità
Tra le novità previste, una seconda fase pilota per l’iniziativa dedicata alle European Universities e il rilancio delle mobilità da e verso l’Africa a seguito dell’Alleanza Africa-Europa che intende creare 35.000 opportunità

QUALSIASI ENTE PUBBLICO O PRIVATO ATTIVO NEI SETTORI DELL’ISTRUZIONE, DELLA FORMAZIONE, DELLA GIOVENTÙ E DELLO SPORT PUÒ RICHIEDERE FINANZIAMENTI PER LE CANDIDATURE

Ecco le principali scadenze (con orari riferiti al fuso di Bruxelles) per il settore dell'Istruzione Superiore:

  • AZIONE CHIAVE 1
    - Mobilità individuale nel settore dell’istruzione superiore: 5 febbraio 2020 alle ore 12:00
    - Diplomi di master congiunti Erasmus Mundus: 13 febbraio 2020 alle ore 17:00
     
  • AZIONE CHIAVE 2
    - Partenariati strategici nel settore dell’istruzione e della formazione: 24 marzo 2020 alle ore 12:00
    - Università Europee: 26 febbraio 2020 alle ore 17:00
    - Knowledge Alliances: 26 febbraio 2020 alle ore 17:00
    - Capacity Building in the field of Higher Education: 5 febbraio 2020 alle ore 17:00
     
  • JEAN MONNET ACTIONS
    - Chairs, Modules, Centres of Excellence, Support to Associations, Networks, Projects: 20 febbraio 2020 alle ore 17:00


 

 

(Ivo Cabiddu)

La Call prevede un incremento di budget del 12% sul 2019, per un totale di oltre 3 miliardi di investimenti in Europa su tutte le azioni del Programma. Per l’Istruzione superiore italiana sono previsti nel 2020 circa 120 milioni di Euro
La Call prevede un incremento di budget del 12% sul 2019, per un totale di oltre 3 miliardi di investimenti in Europa su tutte le azioni del Programma. Per l’Istruzione superiore italiana sono previsti nel 2020 circa 120 milioni di Euro

Link

Ultime notizie

25 giugno 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 giugno 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 giugno 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

24 giugno 2022

Sinergia, tra visione e prospettive. La proficua intesa tra Università di Cagliari e il ministero della Difesa

Ecocompatibilità, materiali innovativi e sostenibilità per la riqualificazione delle aree militari. Inaugurata la mostra che narra un progetto solido e condiviso. “I partenariati di pregio, come questo con l’Esercito, sono la nostra forza” dice Francesco Mola. “Il mondo universitario è garanzia di buone pratiche” aggiunge Giancarlo Gambardella. “Ottima occasione di confronto sullo sviluppo del paese” spiega Donatella Rita Fiorino. “La Scuola di architettura vara progetti ambiziosi” sottolinea Caterina Giannattasio

Questionario e social

Condividi su: