UniCa UniCa News Notizie Cagliari ospita gli esperti internazionali di cultura indiana

Cagliari ospita gli esperti internazionali di cultura indiana

Da mercoledì 10 a venerdì 12 novembre si tiene a Cagliari e in streaming un importante simposio indologico che si svolge a rotazione nelle sedi delle università di Milano, Praga, Cracovia, Varsavia, Calicut e Cagliari. Previsti interventi da India, Russia, Usa, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovenia, Australia, Gran Bretagna e Italia. Responsabile organizzativa la professoressa Tiziana Pontillo del Dipartimento di Lettere, lingue e beni culturali di UniCa. Apre i lavori il vice-direttore del dipartimento, professor Ignazio Macchiarella, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna.
10 novembre 2021
L'appuntamento è inserito nel circuito di seminari dell'International PhD Programme in Philological-Literary and Historical Cultural Studies, in collaborazione con le Università di Edimburgo e Cracovia

L'evento è sostenuto dalla Regione Sardegna - Fondo per lo Sviluppo e la Coesione

 

JUSTIFYING CHANGES AND LEGITIMIZING INNOVATION IN INDIAN CULTURE

International Phd Programme in Philological-Literary and Historical Cultural Studies in partnership with the University of Edinburgh and Uniwersytet Jagellonski W Krakowie

Cagliari, 10-12 novembre 2021

Sala delle conferenze
FONDAZIONE DI SARDEGNA

via San Salvatore da Horta 2 (piano terra)

MERCOLEDÌ 10 NOVEMBRE

L’inaugurazione del convegno internazionale sulla legittimazione dei cambiamenti nella cultura indiana, alle ore 14,30, prevede il benvenuto a tutti i partecipanti con i saluti di apertura del professor Ignazio Macchiarella - videdirettore del Dipartimento di Lettere, lingue e beni culturali di UniCa - e del dottor Franco Carta, coordinatore Gestione patrimonio artistico e immobiliare della Fondazione di Sardegna. A seguire l’introduzione al seminario indologico a cura del professor Giuliano Boccali (Università di Milano) e l’inizio delle due prime sessioni di relazioni, presiedute da Mauro Pala e Cinzia Pieruccini.

GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE

Si comincia alle 8,30 con un programma suddiviso in quattro parti, tra mattina e pomeriggio – moderatori Monika Nowakowska, Gautam Chakrabarty, Lidia Sudyka e Piotr Borek – per proseguire alle 18,30 con la riunione dei rappresentanti del partenariato internazionale.

VENERDÌ 12 NOVEMBRE

L’ultima giornata di seminario impegnerà solo al mattino, con le due sezioni presiedute da Michal Panasiuk e Fiorenzo Iuliano, prima dei saluti e l’arrivederci al successivo appuntamento di questo circuito internazionale.

RELATORI

Nelle tre giornate sono attesi gli interventi in presenza e i contributi scientifici online di molti studiosi degli atenei consociati e di altre università da India, Russia, Usa, Polonia, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovenia, Australia, Gran Bretagna, Italia. In ordine alfabetico: Piotr Borek (Cracovia), Anita Maria Borghero (Napoli), Maria Piera Candotti (Pisa), Madhulika Chebrol (Oxford), Monica Deriu (Cagliari), Tamara Ditrich (Sidney/Lubiana), Tatiana Dubyanskaya (Mosca), Diletta Falqui (Roma), Valentina Ferrero (Cagliari), K.K. Geethakumary (Calicut), Edertraud Harzer (Austin), Martin Hribek (Praga), Marta Karcz (Cagliari), David Pierdominici Leão (Cracovia), Duccio Lelli (Pistoia), Ariadna Matyszkiewicz (Cracovia), Valeria Melis (Venezia/Cagliari), Davide Mocci (Pavia), Sudipta Munsi (Cagliari), Chiara Neri (Cagliari), Monika Nowakowka (Varsavia), Michal Panasiuk (Varsavia), Cinzia Pieruccini (Milano), Chiara Policardi (Milano), Tiziana Pontillo (Cagliari), Chettiarthodi Rajendran (Calicut), Paola Maria Rossi (Milano), Gautam Chakrabarty (Berlino), Zuzana Spicova (Praga), Lidia Sudyka (Cracovia), Mittal Trivedi (Cagliari).

DIREZIONE

Il comitato organizzativo è composto da Anita Maria Borghero, Diletta Falqui, Chiara Neri e Tiziana Pontillo. Comitato scientifico: Giuliano Boccali, Martin Hribek, Cinzia Pieruccini, Elisabetta Poddighe, Chettiarthodi Rajendran, Danuta Stasik, Lidia Sudyka, Anna Trynkowska.

INFO

Professoressa Tiziana Pontillo
Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali – Facoltà di Studi umanistici
Responsabile per l’Università di Cagliari e vice-coordinatrice dell’International PhD Programme in Philological-Literary and Historical-Cultural Studies
telefono: +39 070675 7170 - Skype: tiziana.pontillo - email: pontillo@unica.it
https://unica.academia.edu/TizianaPontillo - http://people.unica.it/tizianapontillo/

 

 

Ivo Cabiddu

La professoressa Tiziana Pontillo
La professoressa Tiziana Pontillo

Allegati

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 agosto 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie