UniCa UniCa News Notizie CORONAVIRUS, UNITI CONTRO I PREGIUDIZI

CORONAVIRUS, UNITI CONTRO I PREGIUDIZI

Il messaggio e le foto degli studenti dell’Aula Confucio dell'Università di Cagliari, del Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II" e del Liceo "Leon Battista Alberti" in campo contro i timori, la diffidenza ingiustificata e i recenti atti di intolleranza verso la comunità cinese
05 marzo 2020
L'Aula Confucio dell'Università di Cagliari organizza corsi di lingua cinese aperti a tutti

Ivo Cabiddu

Ad inviare alla redazione web di Unica.it le foto pubblicate in questa pagina insieme alle parole degli studenti, che riportiamo qui di seguito, è la professoressa Barbara Onnis - docente di Storia e politica internazionale dell’Asia (Dipartimento di Scienze sociali e delle istituzioni) e responsabile dell'Aula Confucio dell’Università di Cagliari - che spiega e sottolinea come "In questo periodo di grande apprensione per l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del coronavirus, in Cina e in Italia, gli studenti di Lingua Cinese di Cagliari hanno voluto mandare un forte messaggio di speranza e umanità".
 

I cartelli preparati dagli studenti cagliaritani dei corsi di lingua cinese
I cartelli preparati dagli studenti cagliaritani dei corsi di lingua cinese

MOTTO DI PACE E COSCIENZA. "Isoliamo il virus non i cinesi, questo è il nostro slogan, scelto per esprimere solidarietà e vicinanza alla comunità cinese locale e nazionale, che ha vissuto e vive giorni faticosi e difficili, tra pregiudizi, diffidenza e timori".
 

Gruppo di studenti del corso 2019/2020 di livello A1
Gruppo di studenti del corso 2019/2020 di livello A1

RAGAZZI SENSIBILI E SOLIDALI. “Queste foto raccontano tanto, di noi, del nostro lavoro quotidiano, del nostro futuro. Vogliamo essere giovani che non si fermano alla prima apparenza (Oh no, è un cinese...! Dovrei averne paura?), ma che si documentano, studiano e riescono a fare propri due sentimenti che in questi tempi sembrano essersi persi: solidarietà e empatia”.
 

Nella foto: studenti, educatori e docenti del corso al Convitto nazionale "Vittorio Emanuele II"
Nella foto: studenti, educatori e docenti del corso al Convitto nazionale "Vittorio Emanuele II"

MESSAGGIO CHIARO E DECISO. “Lo ripetiamo ancora una volta, la lotta al coronavirus ci vuole tutti uniti, nessuna bandiera, nessun colore politico, solo esseri umani, che affrontano insieme una grande sfida. Ci schieriamo e, sempre con un sorriso, gridiamo: NO AL RAZZISMO!”.


 

Alunni e docenti del corso presso il Liceo "Leon Battista Alberti"
Alunni e docenti del corso presso il Liceo "Leon Battista Alberti"

Aula Confucio dell'Università di Cagliari

Compito principale della Confucius Classroom di UniCa è di fornire corsi di lingua cinese per i vari livelli, preparare per gli esami, organizzare lezioni, attività culturali, conferenze e seminari per i sardi, in modo che possano imparare il cinese e comprendere al meglio i fondamenti della cultura cinese.
 
L'Istituto Confucio è un'istituzione educativa senza scopo di lucro fondata dalla cooperazione sino-straniera, impegnata ad adattarsi alle esigenze delle persone in tutti i Paesi e Regioni per l'apprendimento del cinese, migliorare la comprensione delle persone nella lingua e cultura cinese e per rafforzare l'istruzione e gli scambi culturali tra Cina e altri Paesi, con il particolare scopo di incrementare le relazioni amichevoli e la cooperazione promuovendo lo sviluppo di un mondo multiculturale e armonioso.

In Italia sono in attività 11 Istituti Confucio in altrettanti atenei e 34 sono le Aule Confucio

Nel 2004, il primo Istituto Confucio è stato istituito a Seoul. Da allora, il numero di Istituti Confucio in tutto il mondo è aumentato rapidamente: a giugno 2019 si contavano già 541 Istituti Confucio e ben 1.200 Aule Confucio in 134 paesi (regioni) in tutto il mondo.
 
L’Aula Confucio all'Università di Cagliari è stata istituita ad aprile 2016, grazie alla firma di un accordo tra l'Ateneo cagliaritano e l'Istituto Confucio dell'Università di Roma, con approvazione del Ministero della Pubblica Istruzione della Cina - Ufficio del Gruppo Direttivo nazionale per la promozione della Lingua Cinese (Hanban). In effetti l'Aula Confucio dell'Università di Cagliari ha iniziato le attività ben prima della sua istituzione ufficiale. L'insegnamento della lingua nell’Ateneo è iniziato fin dal 2001 e negli anni è riuscita a lanciare corsi di cinese di 40 ore in cinque diverse scuole superiori: Vittorio Emanuele II Classic Boarding High School, GM Dettori Classic High School, Deledda-De Sanctis Language High School, Euclide Classic Science High School e Pietro Martini Economic and Technical School. L'Aula Confucio di UniCa prevede anche corsi elementari di cinese per i docenti e per il personale amministrativo della stessa Università di Cagliari.
 
 
 
 

L'Aula Confucio dell'Ateneo di Cagliari si trova nel Polo universitario "Aresu", in via San Giorgio 12 (ex clinica medica)
L'Aula Confucio dell'Ateneo di Cagliari si trova nel Polo universitario "Aresu", in via San Giorgio 12 (ex clinica medica)

Ultime notizie

07 aprile 2020

Coronavirus, la ricerca a portata di mano: le indicazioni multidisciplinari di decine di specialisti dell'ateneo

La risposta alla pandemia, scientifica e accreditata. Tra articoli e pubblicazioni su riviste internazionali, con informazioni corrette e puntuali, dei ricercatori dell'Università di Cagliari. Coordinati dal pro rettore Micaela Morelli hanno già preso parte all'iniziativa Luciano Colombo, Cristina Cabras, Aldo Manzin, Vittorio Pelligra, Donatella Petretto, Marco Pistis, Enzo Tramontano, Miriam Melis, Mauro Carta, Germano Orrù, Paola Fadda, Stefano Angioni, Maurizio Nicola D'Alterio, Eugenia Tognotti, Valentina Paraluppi, Marianna Boi, Sara De Matteis, Marco Guicciardi, Luigi Atzori, Fabrizio Sanna, Roberta Fadda, Bernardo Carpiniello, Matteo Ceccarelli, Alessandra Pani, Luigi Minerba, Antonio Pusceddu. Focus su farmaci, cure, quarantena, stress, impatto su economia e sociale, risposte mediche e cliniche, valutazioni epidemiologiche, percorsi e prospettive

07 aprile 2020

UniCa contro la violenza sulle donne

Da Maria Del Zompo, Rettore dell’Ateneo, un accorato appello alla comunità accademica per evitare che l’emergenza sanitaria determini un’ulteriore impennata di violenze sulle donne e di femminicidi: “Le restrizioni che stiamo affrontando aggravano la situazione di molte donne in difficoltà: ricordate che è attivo il numero nazionale antiviolenza e stalking 1522 e che esiste l’app 1522 scaricabile sullo smartphone per comunicare con le operatrici e chiedere aiuto”. DIFFONDIAMO IL NOSTRO SPOT ANTIVIOLENZA: la notizia dell'appello del Rettore rilanciata SU TUTTA LA STAMPA. Guarda la Rassegna

04 aprile 2020

Didattica, primi esami on line

Prima prova a distanza in tempi di coronavirus secondo le modalità stabilite dai manuali operativi: Martina Piccu, studentessa di Orune, ha sostenuto con profitto l’esame di Reti di calcolatori, interrogata da Gianni Fenu, docente della materia e delegato del Rettore per l’ICT. Tutto si è svolto regolarmente: prova superata brillantemente. La notizia su tutta la stampa: on line la RASSEGNA STAMPA

03 aprile 2020

I pastori sardi donano fondi per la ricerca all'Università di Cagliari

L'iniziativa solidale è stata attivata sui social da un gruppo di allevatori di Bitti. Le risorse andranno ai ricercatori del dipartimento di Scienze chirurgiche e al team di Biologia molecolare impegnati sul fronte Coronavirus. Si registrano oltre mille adesioni. Tra queste, quelle di Aldo Berlinguer, Gigi Sanna e gli Istentales, la stilista Rita Piredda. "Sono grata e particolarmente compiaciuta per un gesto di alto significato" dice Maria Del Zompo

Questionario e social

Condividi su: