UniCa UniCa News Notizie Chimica, una scelta buona e redditizia

Chimica, una scelta buona e redditizia

Nove laureati su dieci trovano impiego entro tre anni dalla discussione della tesi. All’evento nazionale sull’orientamento di studio e per la professione hanno preso parte gli specialisti dell’Università di Cagliari. Cinquemila studenti di 109 scuole superiori connessi su Youtube alla presentazione del video sulla disciplina. “Una preziosa opportunità per i nostri futuri allievi” dice Antonella Rossi, ordinario al dipartimento di Scienze chimiche e geologiche
16 aprile 2021
Monserrato. I laboratori di Scienze chimiche in Cittadella universitaria

La promozione accattivante e concreta delle opzioni offerte dalla chimica ai futuri studenti

Mario Frongia

Si è svolto, martedì scorso 13 aprile, in modalità online, l’incontro di orientamento per far conoscere le opportunità di studio e impiego ai futuri studenti universitari. Per partecipare a “Chimica, una buona scelta” si sono collegati su YouTube oltre cinquemila allievi di 190 scuole superiori di tutta Italia. La manifestazione, organizzata dal Progetto nazionale di chimica del Piano lauree scientifiche (Pls) del ministero Università e ricerca insieme a Federchimica (Federazione nazionale dell’industria chimica), è frutto della collaborazione tra scuola, università e industria chimica nata oltre 15 anni fa. “Si tratta di progetti dedicati agli studenti delle scuole secondaria di secondo grado che affrontano - spiega Antonella Rossi, ordinario di Chimica analitica e referente per il Pls della materia per l’Università di Cagliari - la scelta del loro futuro percorso universitario. L’obiettivo? Far comprendere l’importanza della chimica nel nostro quotidiano e raccontare quanto la sua industria, anche grazie all’alto tasso di innovazione, possa offrire percorsi professionali interessanti”.

Oltre cinquemila studenti hanno preso parte all’incontro organizzato da Piano lauree scientifiche e Federchimica
Oltre cinquemila studenti hanno preso parte all’incontro organizzato da Piano lauree scientifiche e Federchimica

Numeri record in un mondo in continua evoluzione

“L’immagine del vecchio scienziato col camice bianco e le provette in mano è lontana dalla realtà. La chimica è sempre più innovativa e sostenibile e apre le porte anche a molte altre professioni fuori dal laboratorio - ha rimarcato Ugo Cosentino, coordinatore Progetto nazionale di chimica del Pls. Il progetto coinvolge tutte le trentadue sedi universitarie in Italia con corsi di studio in Chimica. Negli ultimi dieci anni è stato quasi raddoppiato il numero di laureati magistrali, passati da 1.486 nel 2010 a 2.790 nel 2019 con un aumento dell’87 per cento. Numeri importanti “ma ancora bassi rispetto a quelli degli altri Paesi europei: ecco perché le iniziative di orientamento continuano a svolgere un ruolo fondamentale” ha aggiunto il professor Cosentino. “La Chimica è un’ottima scelta per chi deve scegliere un percorso di studio dopo il diploma. Un sistema industriale così strettamente connesso alla scienza e alla ricerca è in grado di offrire posti di lavoro qualificati. Nonostante la crisi a tre anni dalla laurea lavora il 91 per cento dei chimici, il 93 degli ingegneri chimici e il 90 dei diplomati negli istituti tecnici” ha precisato Aram Manoukian, componente Consiglio di presidenza di Federchimica con delega all’Education.

Il logo del Piano lauree scientifiche
Il logo del Piano lauree scientifiche

Il Pls dell'Università di Cagliari comprende i corsi di laurea in Biologia, Biotecnologie, Chimica, Fisica, Gelogia, Informatica, Matematica e Scienze ambientali e naturali 

Il Piano lauree scientifiche, già Progetto lauree scientifiche, è stato istituito nel 2004 come iniziativa nazionale del Miur (ministero Istruzione, università e ricerca) in accordo con Università, direzioni scolastiche regionali e associazioni delle imprese, per attuare azioni specifiche volte a stimolare l’interesse dei giovani per lo studio delle materie scientifiche. Nell’ ambito del Pls si organizza la Giornata internazionale per le donne e le ragazze nella scienza istituito dell’ Assemblea generale delle Nazioni Unite per promuovere l’uguaglianza di genere e a far sì che donne e ragazze ottengano parità di accesso e partecipazione nella scienza. Per questo i corsi di laurea in Biologia, Biotecnologie, Chimica, Fisica, Gelogia, Informatica, Matematica e Scienze Ambientali e Naturali dell’Università di Cagliari, coinvolti nei progetti Pls, hanno aderito all’iniziativa proponendo attività differenziate per ambito disciplinare dedicate alle studentesse più meritevoli dell’ultimo biennio delle scuole secondarie di secondo grado. 

L'icona della manifestazione Women in science
L'icona della manifestazione Women in science

Orientamento proficuo. Tra siti e link al video di riferimento

Informazioni generali e news su pianolaureescientifiche.it e chimicaunabuonascelta.it. La registrazione dell’evento è disponibile sul canale YouTube di Federchimica al link

https://youtu.be/icw_spatu3M

Monserrato. un'altra immagine del dipartimento di Scienze chimiche
Monserrato. un'altra immagine del dipartimento di Scienze chimiche

Ultime notizie

23 settembre 2021

Il ricordo, la memoria

In ricordo di David Carpenter Nilson, lettore (1986-2004) e professore a contratto di Traduzione nel 2004 nella allora Facoltà di Lingue di Cagliari

22 settembre 2021

Notte dei ricercatori, domani all’Orto botanico eventi attuali e di forte impatto per la comunità

Con i saluti inaugurali dei vertici dell’ateneo, della Regione e dei comuni di Cagliari e Monserrato. Vaccini, diritti individuali, hacker, scene del crimine, cinema, cervello, intelligenza artificiale arte terapia, scienza della sostenibilità e antimateria. Ma anche storia, medicina e territorio. La manifestazione si tiene nel cuore della città e promuove la scienza avvicinante e a portata di mano. All’Orto sarà presente, per la prima volta in Italia durante la Notte, un “Punto giallo” per la raccolta fondi organizzato con il comitato “Verità per Giulio Regeni”

21 settembre 2021

Notte dei ricercatori. Vaccini e pandemia tra i temi più attesi

Anche l’edizione 2021 vede l’Università di Cagliari in prima fila, venerdì 24 settembre, con tanti eventi divulgativi coordinati da ricercatrici e ricercatori, dimostrazioni scientifiche e incontri su temi attuali e di forte impatto. L’iniziativa si tiene dalle 16 alle 22,30 all’Orto botanico e, oltre al focus di grande interesse su Covid19, prevede una serie di interessanti presentazioni e attività varie dedicate a robotica, cinema, antimateria, cervello, big data, intelligenza artificiale, Internet delle cose, storia, medicina, fisica e chimica. PER PARTECIPARE OCCORRE ISCRIVERSI ONLINE

21 settembre 2021

Eletti i nuovi Presidenti di Facoltà

Le sei facoltà dell’università cagliaritana hanno scelto i loro presidenti che resteranno in carica per il triennio 2021-2024. Gli eletti sono i professori ordinari Elio Acquas (Biologia e Farmacia), Daniele Cocco (Ingegneria e Architettura), Luca Saba (Medicina e Chirurgia), Paolo Ruggerone (Scienze), Nicola Tedesco (Scienze economiche giuridiche e politiche) e Antonello Mura (Studi umanistici). A tutti loro le congratulazioni del magnifico rettore Francesco Mola, sotto la cui guida si apre così un nuovo ciclo per la governance delle strutture didattiche d’ateneo.

Questionario e social

Condividi su: