UniCa UniCa News Notizie Assorbimento dell’anidride carbonica da soluzioni contenenti ammoniaca. Uno studio dell’Università di Cagliari

Assorbimento dell’anidride carbonica da soluzioni contenenti ammoniaca. Uno studio dell’Università di Cagliari

Catturare e riutilizzare la CO2 attraverso tecnologie sempre più performanti è una tra le sfide sempre più impellenti per affrontare la questione del riscaldamento globale. Se ne parla da anni, con sempre maggiore consapevolezza anche al di fuori del mondo scientifico, di fronte alla drammatica crescita esponenziale dell’anidride carbonica nell’atmosfera. Uno studio finanziato da Sardegna ricerche e compiuto dal Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna (CRS4) in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali (DIMCM) e il Centro Interdipartimentale di Ingegneria e Scienze Ambientali (CINSA), ha individuato nelle soluzioni acquose di ammoniaca una possibile tecnologia per la rimozione della CO2 da gas inquinanti. Sono impegnati per il nostro Ateneo i docenti Giacomo Cao e Alessandro Concas.
17 ottobre 2022
CO2, un'immagine simbolo

Cambiamento climatico, effetto serra, riscaldamento globale. Per la prima volta viene proposto un modello matematico in grado di descrivere la dinamica della CO2 in un processo di assorbimento reattivo con soluzioni di ammoniaca. Dalla fase sperimentale, compiuta compiuta da Francesco Barzagli nei laboratori dell’Istituto di chimica dei composti organo-metallici (ICCOM) del CNR di Firenze, è emerso che tale composto risulta essere un assorbente particolarmente promettente per la combustione dell’anidride carbonica e potrebbe rappresentare una valida e potenzialmente economica alternativa all’utilizzo delle alcanolammine convenzionali, grazie anche alla maggiore capacità di assorbimento, al minor fabbisogno energetico per la rigenerazione assorbente e alla maggiore resistenza alla degradazione ossidativa e termica. Spiegano gli autori dello studio: “Un'intensa e attenta campagna sperimentale è stata condotta in modo da raccogliere i dati necessari per lo studio e l'analisi del processo e di come questo venga influenzato dalle condizioni operative considerate, tra le quali, ad esempio, la temperatura. Sulla base dei risultati sperimentali è stato sviluppato un modello matematico capace di descrivere l'evoluzione del processo nel tempo e di quantificare sia la variazione dell'efficienza di cattura che la composizione chimica della soluzione assorbente valutando le concentrazioni dei prodotti che si formano all'interno del sistema durante l'assorbimento dell'inquinante.”

Il lavoro di Giacomo Cao e Alessandro Concas, realizzato con i ricercatori del CRS4 Federico AtzoriAlberto Varone e con il ricercatore del CNR Francesco Barzagli, è stato recentemente pubblicato in open access sulla rivista Chemical Engineering Journal, una tra le più importanti riviste di ingegneria chimica. Vi si legge tra l’altro nelle conclusioni: “Il modello matematico proposto uno strumento utile in vista della progettazione impiantistica. L'utilizzo del modello potrebbe consentire di effettuare simulazioni dinamiche con diverse configurazioni di impianto, al fine di individuare quelle più vantaggiose. Inoltre, sulla base dell'analisi della composizione chimica, è possibile ottenere l'ottimizzazione del processo di rigenerazione e l'integrazione di processi intermedi per produrre sostanze chimiche a valore aggiunto”.

Giacomo Cao e Alessandro Concas
Giacomo Cao e Alessandro Concas

Link

Ultime notizie

06 febbraio 2023

BullyBuster, il tour dell’acchiappa-bulli nelle scuole d'Italia

Dopo il via in un istituto di Avellino, ora è il turno del Liceo Motzo di Quartu Sant'Elena per la presentazione e prova pratica del sistema multidisciplinare messo a punto dai ricercatori delle università di Napoli, Cagliari, Foggia e Bari. Per UniCa il referente scientifico è il professor Gian Luca Marcialis: “La piattaforma e l’app per smartphone e pc sono ora a disposizione di ragazzi, famiglie, scuole e forze dell'ordine. Andando nelle scuole riusciamo a far ‘toccare con mano’ il semplice modo con cui le soluzioni avanzate, permesse dagli algoritmi dell’intelligenza artificiale e unite al diritto e alla psicologia, riescono ad essere estremamente utili per il rilevamento e il contrasto delle azioni di bullismo o cyberbullismo”

05 febbraio 2023

Torna la Coppa Rettore di calcio a 11. Adesioni entro venerdì

SCADENZA ISCRIZIONI IL 10 FEBBRAIO. Il torneo universitario 2023 è organizzato dal Cus Cagliari in collaborazione con l’ateneo. Ogni squadra (necessario per tutti il certificato medico) può essere composta da un numero illimitato di studenti, anche appartenenti a facoltà diverse, che per tutta la durata del campionato non potranno giocare con nessun altro team partecipante

03 febbraio 2023

Addio all'architetto Giovanni Carbonara

Si è spento mercoledì primo febbraio a Roma il professor Giovanni Carbonara, maestro di restauro, capofila della cosiddetta “scuola romana”. Aveva ottant’anni. Il prossimo 31 maggio avrebbe dovuto essere a Cagliari, ospite della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del nostro ateneo. Pubblichiamo un suo ricordo a cura delle docenti Caterina Giannattasio, Donatella Rita Fiorino e Valentina Pintus.

03 febbraio 2023

PREMI ERC. Le ricerche di Miriam Melis al top in Europa

NEUROSCIENZE. L’ateneo tra le università e centri scientifici di grande prestigio internazionale. Il riconoscimento di eccellenza alla professoressa del dipartimento di Scienze biomediche porta a Cagliari un finanziamento di circa 2 milioni di euro per il proseguo degli studi sulla dopamina e sulla sua importanza nei meccanismi di elaborazione degli stimoli sensoriali e nell’ambito dei disturbi inerenti apprendimento, sviluppo, comportamento e interazioni sociali. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie