Il ministero della Salute ha emanato un bando per agevolazioni a favore di progetti di ricerca clinico assistenziale e biomedica; prevalentemente traslazionale.

Destinatari
Ricercatori la cui afferenza a una struttura del Ssn verrà garantita da un Destinatario istituzionale (Di) che diverrà il presentatore ufficiale. Per Di s'intendono (a norma dell’ ex comma 6 dell’art.12/bis del d.lgs. 502/92 come modificato e integrato dal d.lgs. 229/99) regioni e province autonome, Istituto superiore di sanità, Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza sul lavoro, Agenzia per i servizi sanitari regionali, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico pubblici e privati, istituti zooprofilattici sperimentali.

Progetto
costo del singolo progetto: non inferiore a 150mila euro e non superiore a 600mila euro complessivi;
- durata: tre anni.

Scadenza
La procedura si svilupperà in tre periodi distinti:
- sino al 26 marzo 2010 il proponente può presentare il progetto di ricerca in lingua inglese (Lettera d’intenti - All. 2 e progetto per esteso - All. 1);
- dal 29 marzo 2010 all’11 maggio 2010 i Di potranno prendere visione dei proponenti e dei progetti;
- certificazione da parte del Di dell’effettiva appartenenza del presentatore del progetto all'istituzione indicata entro la scadenza del bando.

Modalità di presentazione
L’accreditamento dei candidati ricercatori è preliminare alla presentazione del progetto, ed è consentito solo via web.

Graduatorie

La Commissione nazionale della ricerca sanitaria (Cnrs), presieduta dal ministro della Salute Ferruccio Fazio, ha approvato il 9 giugno 2011 la graduatoria dei progetti vincitori del bando Giovani ricercatori e Ricerca finalizzata relativo ai fondi 2009 del ministero della Salute, pari complessivamente a circa 100 milioni di euro.

Tra i 2.755 progetti presentati a maggio 2010 ne sono stati selezionali 295 progetti (174 clinico assistenziali e 121 biomedici) che coprono tutti i settori medici, con una particolare presenza delle neuroscienze, dell’oncologia, della genetica e della cardiologia.

L’analisi dei progetti ha coinvolto circa 800 scienziati valutatori dell’Nih-Csr statunitense, e due study session costituite da ricercatori italiani residenti da più di dieci anni all’estero. Ogni progetto è stato valutato in modo anonimo da tre revisori che successivamente si sono conosciuti e hanno concordato la valutazione finale. Le due study session hanno analizzato i progetti su cui i tre revisori non avevano raggiunto l’accordo.

Per la prima volta i finanziamenti sono stati assegnati ai ricercatori e non alle istituzioni sanitarie o di ricerca.

Ecco il numero dei progetti selezionati per categoria di finanziamento:
- 128 per la componente Giovani ricercatori;
- 174 per la componente Area clinico assistenziale;
- 121 per la componente Area biomedica;
- 21 per la componente Malattie rare;
- 16 per la componente Cellule staminali;
- 15 per la componente Izs;
- 12 per la componente Sicurezza alimentare;
- 10 per la componente Sicurezza sui luoghi di lavoro.

I progetti vincitori possono essere riportati in più di un elenco qualora soddisfino le specifiche previste per diverse aree di finanziamento, ma verranno finanziati solo una volta.

Sul portale ricerca del ministero della Salute (workflow) i ricercatori che hanno presentato un progetto potranno avere accesso con la propria password ai giudizi emessi dai valutatori e dalle study session. I documenti e i verbali delle valutazioni sono disponibili online.

Contatti

Indirizzo: via San Giorgio, 12 - Ingresso 3, secondo piano - 09124 Cagliari
Nicola Ruju
Nives Bertarione

Questionario e social