Bando PON e Piano Stralcio - Dottorati Innovativi con caratterizzazione industriale a.a. 2020/2021

PON e Piano Stralcio Ricerca e Innovazione

Con Decreto Direttoriale 22 dicembre 2020, n. 377, sono state approvate le graduatorie delle borse
aggiuntive ammesse a finanziamento relative al Decreto Direttoriale 30 luglio 2020, n. 1233
, di approvazione dell’avviso pubblico per il finanziamento di borse di dottorato innovativo con caratterizzazione industriale - XXXVI ciclo - relative all'anno accademico 2020/2021, finanziate a valere sulle risorse del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020.
In esito ai progetti presentati da parte degli Atenei beneficiari e al perfezionamento delle procedure di
accreditamento dei corsi di dottorato del XXXVI ciclo, le proposte ammesse al finanziamento sono 182,
per un importo complessivo di 15.836.083,62 euro, così ripartite:

  • 163 borse di dottorato attribuite alle università delle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia) per un valore complessivo di 14.187.178,62 euro;
  • 19 borse di dottorato attribuite alle università delle Regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna) per un valore complessivo di 1.648.905 euro.

Delle 14 domande presentate dal nostro Ateneo, 12 sono state valutate positivamente, 8 delle quali non finanziate per incapienza della dotazione finanziaria. Per l'a.a. 2020/2021, l’Università degli Studi di Cagliari ha assegnato 4 borse di dottorato.


Con Decreto Direttoriale 22 dicembre 2020 n. 376, sono state approvate le graduatorie delle borse
aggiuntive di dottorato di ricerca a tema vincolato “Aree Interne e aree marginalizzate” - XXXVI ciclo
- relative al Decreto Direttoriale 30 luglio 2020, n. 1233, finanziate con 10 milioni euro a valere
sul Piano Stralcio Ricerca e Innovazione 2015-2017, Asse Capitale Umano, del Fondo di Sviluppo e
Coesione
.
In esito ai progetti presentati da parte degli Atenei beneficiari, non solo delle regioni target del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, ma anche delle regioni del Centro-Nord, e a seguito della valutazione dell’ANVUR, le proposte ammesse al finanziamento sono 122 per un importo complessivo di 9.823.076,72 euro, così ripartite:

  • 98 borse di dottorato attribuite alle università delle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia) per un valore complessivo di 7.870.773,20 euro;
  • 24 borse attribuite agli Atenei ubicati nelle Regioni del Centro-Nord (Emilia-Romagna, Lazio, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto) per un valore complessivo di 1.952.303,52 euro.

Le 122 borse aggiuntive finanziate con le risorse del Piano Stralcio Ricerca e Innovazione vanno ad aggiungersi alle 182 borse di dottorato innovativo finanziate, per un importo complessivo di 15.836.083,62 euro, dal PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, anch’esse previste dal D.D. 30 luglio 2020, n. 1233. Si tratta, nel complesso, quindi, di 304 borse di dottorato aggiuntive rispetto a quelle già previste per l'anno accademico 2020/2021 - Ciclo XXXVI - per un finanziamento complessivo di 25.659.160,34 euro.

Dellle 9 domande presentate dal nostro Ateneo, 6 sono state valutate positivamente, 4 delle quali non finanziate per incapienza della dotazione finanziaria. Per l'a.a. 2020/2021, l’Università degli Studi di Cagliari ha assegnato 2 borse di dottorato.

Codice progetto: DOT1304141

BORSA n. 2

Il modello “Industria 4.0” si incentra su una confluenza di tecnologie digitali dirompenti destinate a cambiare il settore manifatturiero in modo integrale. L’industria 4.0, infatti, fa perno su principi quali la flessibilità della produzione e l’individualizzazione dei prodotti, che, in tempo reale, sono soggetti alle specifiche attese dei clienti. Il tema della ricerca si colloca entro i confini del paradigma Industria 4.0 e intende indagare come esso possa innescare una rivoluzione anche nella filiera delle costruzioni. Gli obiettivi di ricerca sono strettamente pertinenti all'area di specializzazione delle Tecnologie per gli Ambienti di Vita (SNSI) riferita allo sviluppo di soluzioni tecnologicamente avanzate per ottimizzare la fruizione, da parte dell’utente, degli ambienti di vita e dei sistemi annessi. In questa area è centrale il miglioramento dell’accessibilità, della sicurezza, della sostenibilità energetica degli edifici e del benessere degli utenti all’interno.

Denominazione dell’impresa presso cui verrà svolta l’attività relativa al tema di ricerca: Enermed, energia mediterranea s.r.l. 

Denominazione del soggetto ospitante all’estero: BE-WISE company, advisory and consultancy services for the Digital Built Environment 

Codice progetto: DOT1304315

BORSA n. 1
La ricerca riguarda lo studio, la progettazione e lo sviluppo di soluzioni, innovative ed ecosostenibili, per la produzione di manufatti in alluminio partendo dagli scarti di lavorazione meccanica mediante lo sviluppo di un processo produttivo capace di riciclare questi materiali mediante consolidamento allo stato solido senza passare per il processo di fusione.

Denominazione dell’impresa presso cui verrà svolta l’attività relativa al tema di ricerca: Profilglass Spa 

Denominazione del soggetto ospitante all’estero: HZG Helmholz-Zentrum Geesthacht - Zentrum für Material und Küstenforschung 

Codice progetto: DOT1304233

BORSA n. 1

Il tema della ricerca ha come oggetto "Il 'divario digitale' nelle relazioni tra comunità e patrimonio culturale. Proposte per un modello di analisi predittivo nell’ambito della pianificazione interpretativa del Cultural Heritage".

Denominazione dell’impresa presso cui verrà svolta l’attività relativa al tema di ricerca: Consorzio Camù 

Denominazione del soggetto ospitante all’estero: Universidad Carlos III de Madrid 

 

BORSA n. 2

La ricerca mira alla ricognizione delle diverse forme in cui, a partire dalla metà degli anni Ottanta, il patrimonio audiovisivo “non-theatrical” e “non-broadcast” è stato recuperato, archiviato e valorizzato. Con questi termini si intendono quei film e video prodotti fuori dai circuiti mainstream di distribuzione/emissione: per esempio, film e video amatoriali, militari, industriali, medici ed educativi. Oltre a configurarsi come beni culturali, tali materiali si stanno rivelando sempre più importanti per il mercato della comunicazione audiovisiva, grazie a progetti di riuso promossi da istituzioni e aziende come Rai (si pensi ai programmi di canali tematici come Rai Storia).

Denominazione dell’impresa presso cui verrà svolta l’attività relativa al tema di ricerca: Mommotty Srl  

Denominazione del soggetto ospitante all’estero: Österreichisches Filmmuseum 

 

Codice progetto: DOT1304919

BORSA n. 1

Il corpo e la sua memoria: la danza, il teatro e i linguaggi dell’arte contemporanea per una ricostituzione di spazi comunitari in movimento.
La ricerca si propone di indagare il contesto sociale locale a partire dall’agire e dagli stili di movimento dei corpi nella vita quotidiana e nella relazione interpersonale per trovare nuove possibilità di comunicazione tra le generazioni e le culture di recente immissione attraverso un uso consapevole dell’espressione artistica.

Denominazione dell’impresa presso cui verrà svolta l’attività relativa al tema di ricerca: Comune di Belvì (Nu), Assessorato Servizi Sociali, Sport, Associazionismo

Denominazione del soggetto ospitante all’estero: Ministerio de Cultura y Juventud Costa Rica

Codice progetto: DOT1304453

BORSA n. 1

il progetto di ricerca si propone di studiare, sperimentare e implementare strumenti innovativi a supporto delle esperienze di gaming e di coinvolgimento attivo basate sul paradigma dell’eXtended Reality (XR), che mescolano interazione nel mondo virtuale e reale, ai fini di comunicazione e valorizzazione del patrimonio culturale locale, in grado di catturare attenzione e suscitare interesse per territori e luoghi, specie quelli di minore notorietà e attrattività turistica convenzionale.
In termini tecnici, lo scopo della ricerca è quello di ideare, ingegnerizzare, realizzare e validare uno strumento interattivo per la creazione di contenuti XR, orientato principalmente alla fruizione tramite lo smartphone.

Denominazione dell’impresa presso cui verrà svolta l’attività relativa al tema di ricerca: Comune di Belvì 

Denominazione del soggetto ospitante all’estero: University of Michigan 

Questionario e social

Condividi su: