Giovedì 25 maggio 2006

ufficio stampa e redazione web: rassegna quotidiani locali
25 maggio 2006
Rassegna a cura dell’Ufficio stampa e web
Segnalati 7 articoli delle testate: L’Unione Sarda, La Nuova Sardegna e Il Nord Sardegna
 

 
l'unione sarda 

1 - L’Unione Sarda
Cronaca di Cagliari - Pagina 22
Internet
Da ieri in rete il nuovo sito dell’Università
Il portale dell’Università di Cagliari www.unica.it è da ieri in rete in modalità rinnovata e al passo coi tempi. Il sito telematico unifica i contenuti del vecchio unica.it e del sito dell’amministrazione centrale (csia.unica.it), offrendo in questo modo ai navigatori (per la maggior parte studenti e professori) un orientamento facilitato nella galassia dei siti dell’ateneo. Il sito www.unica.it, fortemente caratterizzato dal punto di vista dell’informazione, offre una serie di servizi come motore di ricerca, modulo di registrazione, intranet, gli rss per le news in tempo reale, moduli per commenti e richiesta informazioni, sondaggi online e canali tematici. Secondo il prorettore, Maria Del Zompo, si tratta di un primo passo che condurrà a un graduale rinnovamento di tutto il sistema web dell’Ateneo cagliaritano. Il progetto è stato elaborato dall’Ufficio stampa e web della direzione per la comunicazione e la multimedialità con il supporto tecnico della Direzione per le reti e i servizi informatici.
 
2 - L’Unione Sarda
Lettere & Opinioni - Pagina 48
La denuncia di un laureato cagliaritano
Master fantasma, un anno perduto
Sono uno studente lavoratore. Ho conseguito nel luglio scorso la laurea specialistica in "Scienze e Tecnica dello Sport", dopo cinque anni di studio in cui vigeva l’obbligo quotidiano di frequenza alle lezioni. Attendevo con ansia l’istituzione di un master post lauream presso l’Università di Cagliari. Master che, premesso, era già "saltato"per due anni consecutivi a causa dell’assenza del previsto numero di iscritti (trenta). Per la terza volta, anche quest’anno, è comparso il bando di quel corso di studi denominato "Attività motoria preventiva ed adattata". Fiducioso della sua attivazione vengo a scoprire che, a causa dell’insufficiente numero di iscritti, si parla di 25 domande su 30 richieste dal bando, anche per quest’anno non sarebbe stato avviato. Nel contempo vengo informato che un intervento da parte del signor Rettore avrebbe potuto sbloccare e dirottare dei fondi, che ammontano ad un totale di circa 25 mila euro, per avvallare e compensare le quote delle iscrizioni mancanti. Tengo a precisare che i 25 mila euro sono frutto di avanzi sul bilancio dei corsi di Scienze Motorie, ovvero quattrini risparmiati dalle nostre salatissime tasse. Unico inconveniente per promuovere questo passaggio era rappresentato da una decisione politico amministrativa. Di buona carriera ed in anticipo di oltre due mesi sulla data di inizio delle lezioni, in qualità ex rappresentante degli studenti ed ambasciatore di quei 25 laureati, contatto telefonicamente la segreteria del Rettorato di Cagliari chiedendo un colloquio di tre minuti col Rettore. Dopo aver ricevuto dal funzionario della segreteria dell’Ente in argomento le direttive su come comportarmi per ricevere un appuntamento col "capo", ho cominciato un iter infinito di telefonate e email con vari dirigenti e segretari. Senza giungere a niente. Oramai dubbioso su questo gioco di scarica barile ed avendo già perso altre opportunità per via delle scadenze dei bandi in altre università mi sono preoccupato di telefonare per un intero mese e con cadenza quotidiana alla ricerca di un buco negli impegni del signor Rettore. Per farla breve: il sottoscritto non è riuscito in due mesi e mezzo a farsi fissare un appuntamento; il master a Cagliari non è stato avviato perché, mancavano cinque domande di iscrizione; venti laureati hanno perso un anno di studio. Io ed altri quattro colleghi, grazie all’interessamento di un professore e per deroga del senato accademico de "La Sapienza" di Roma, per via delle iscrizioni oramai scadute, partiamo ogni fine settimana per seguire le lezioni nella capitale. Simone Liggi - Cagliari
 
3 - L’Unione Sarda
Lavoro e Opportunità - Pagina 17
Studi scientifici, disponibili 50 borse
Proposte dall’Istituto di alta matematica
Incentivare gli studi scientifici è diventato ormai più che una necessità per il Paese e l’Istituto nazionale di alta matematica "Francesco Severi" di Roma pare proprio voler dare un contributo all’aumento delle iscrizioni ai corsi scientifici. Per questo ha indetto i concorsi per la concessione di 50 borse di studio, di cui 40 per l’iscrizione ai corsi di laurea in matematica e 10 a quelli specialistici, in programma per l’anno accademico 2006-2007. 40 borseNel dettaglio, il concorso per 40 borse (annuali e rinnovabili) di partecipazione al primo anno di un corso di laurea di scienze matematiche, in qualsiasi università italiana, è di 4.000 euro lordi. Al concorso può partecipare chi in questo anno scolastico prevede di conseguire il diploma di maturità, che consenta l’iscrizione a corsi universitari in matematica. Le borse saranno assegnate dopo un’apposita selezione, su base nazionale, che sarà effettuata mediante una prova scritta che si svolgerà martedì 12 settembre, alle 14,30, nelle sedi universitarie elencate nel bando (in Sardegna la sede d’esame è il Dipartimento di matematica dell’Ateneo di Cagliari). Le domande di partecipazione devono pervenire entro lunedì 11 settembre. 10 borseLe altre 10 borse per l’iscrizione ai corsi di laurea specialistica in matematica in una qualsiasi università italiana, saranno di 6.000 euro lordi. Al concorso potrà iscriversi chi prevede in quest’anno accademico di iscriversi (entro il 31 dicembre prossimo) a un corso di laurea specialistica in matematica. Le borse saranno assegnate dopo una selezione nazionale che sarà effettuata con la valutazione dei titoli presentati dai concorrenti, nonché con una prova scritta, sempre di carattere matematico. Allo scritto potranno accedere solamente i candidati che risulteranno idonei alla valutazione dei titoli. La prova si svolgerà mercoledì 27 settembre, alle 14 nella sede di Roma dell’Istituto. Ai partecipanti, che per sostenere la prova dovranno presentarsi muniti di un documento d’identità valido, potrà essere assegnato un rimborso forfetario delle spese di viaggio (documentate). Le domande di partecipazione al concorso, indirizzate all’Istituto nazionale di alta matematica "Francesco Severi", piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma (oppure via fax allo 06.4462293), devono pervenire entro venerdì 1 settembre. informazioniGli avvisi dei due bandi sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale 32 di venerdì 28 aprile; i testi integrali sono consultabili nel sito internet www.altamatematica.it. Giuseppe Deplano
 
 
la nuova sardegna

4 - La Nuova Sardegna
Pagina 25 - Sassari
Conferenza di Stefano Vella sulla «medicina di genere» 
SASSARI. Nell’ambito delle attività culturali del Comitato Pari Opportunità dell’Università degli studi di Sassari, il 29 maggio nell’aula magna dell’Università dalle 11 alle 13 si terrà la conferenza di Stefano Vella, direttore del Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità, su «Nell’epoca della globalizzazione: una medicina di genere». La conferenza sarà preceduta dal saluto del rettore Alessandro Maida e di Antonietta Mazzette, presidente del Comitato per le Pari Opportunità e dalla presentazione di Maria Stella Mura docente della Facoltà di Medicina. Presiede Flavia Franconi, docente della Facoltà di Farmacia.
Stefano Vella ha svolto negli ultimi 10 anni una notevole attività scientifica, documentata dalla pubblicazione di più di 200 articoli su prestigiose riviste internazionali e che lo hanno portato a totalizzare più di 800 di impact factor. L’attività scientifica del Vella è stata rivolta a meglio conoscere uno dei flagelli del secondo millennio - l’Aids - e ultimamente si è dedicato al problema della resistenza ai farmaci antiretrovirali.
 
5 - La Nuova Sardegna
Pagina 33 - Sassari
Congresso nazionale dei medici 
ALGHERO. Comincia oggi nei saloni dell’hotel Baia di Conte il XXIIIº Congresso nazionale della Società italiana di patologia dell’apparato digerente. L’importante appuntamento si concluderà il prossimo 28 di maggio.
Il Congresso è presieduto dal professor Giuseppe Dettori, direttore della clinica chirurgica generale dell’università di Sassari, e dal dottor Franco Badessi, primario di chirurgia del San Francesco di Nuoro. Alle 17 di oggi è prevista la cerimonia inaugurale con il saluto di Dettori e Badessi, alle 18 si comincia con le letture sul tema una vita per la chirurgia, sentimenti e riflessioni di un Maestro.
Interverranno Domenico Marrano e Giorgio Tiberio. Da domani prenderanno il via le relazioni di autorevoli clinici di fama nazionale e internazionale. Nei quattro giorni si confronteranno inoltre esperienze, nuove tecnologie, e saranno svolti corsi di formazione profesisonale per chirurghi e infermieri.
 


il nord sardegna
 
6 - Il Nord Sardegna
Pagina 41 - Agenda
Azuni e Canopoleno
Teatro. Sassari, Teatro Ferroviario
Domani, alle 20.30
Casina di Plauto e Clizia di Niccolò Machiavelli saranno rappresentate nel corso della serata dedicata al professor Enzo Cadoni dell’Università di Sassari, nel decennale della scomparsa. L’Università di Sassari, con il patrocinio del Comune e  della Provincia di Sassari, Assessorato alla Pubblica Istruzione ha voluto sostenere l’iniziativa in memoria di Enzo  Cadoni, professore di lingua e letteratura Latina dell’ateneo sassarese, scomparso nel 1995.
 
7 - Il Nord Sardegna
Pagina 41 - Agenda
Governo del territorio
Incontri. Sassari, Aula Magna Università
Venerdì, alle 9
Il governo del territorio e la pianificazione paesaggistica. È il titolo del convegno organizzato dall’Università di Sassari.  Nel pomeriggio tavola rotonda: Il piano paesaggistico della Sardegna.
 

Questionario e social

Condividi su: