UniCa UniCa News Notizie Laurea honoris causa a due scienziati di altissimo profilo

Laurea honoris causa a due scienziati di altissimo profilo

Discussione mercoledì 14 marzo in Rettorato: il Magnifico conferirà il titolo a Yung-Chi Cheng della Yale University (USA) e a Peter Matyus della Semmelweis University (Ungheria), noti per i loro studi sullo sviluppo dei farmaci. il primo terrà una lezione sulle convergenze tra la medicina occidentale e la medicina cinese tradizionale, il secondo spiegherà come vengono progettati nuovi farmaci sempre più complessi. RASSEGNA STAMPA
14 marzo 2018
Yung-Chi Cheng e Peter Matyus

La Facoltà presieduta da Enzo Tramontano ha proposto il conferimento della laurea honoris causa a due scienziati noti in tutto il mondo per le loro ricerche nel campo dello sviluppo dei farmaci

Sergio Nuvoli

Cagliari, 12 marzo 2018 - Mercoledì 14 marzo alle 10.30 nell’Aula Magna del Rettorato l’Università degli Studi di Cagliari conferirà la laurea honoris causa a due luminari di grande profilo scientifico che svolgono ricerche nell’ambito dello sviluppo di farmaci: la laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al prof. Yung-Chi Cheng (Yale University, New Haven, USA) mentre quella in Farmacia andrà al prof. Peter Matyus (Semmelweis University, Budapest, Ungheria).

Cheng, 74 anni, dal 1989 Henry Bronson Professor of Pharmacology presso la Yale University School of Medicine, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l’Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell’efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea.

Il prof. Cheng è il secondo luminare proveniente dall’Università di Yale a ricevere la laurea honoris causa dall’Università di Cagliari, già assegnata nel 1989 al prof. William Prusoff. Terrà una lezione magistrale dal titolo: “Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine”.

Il professor Cheng
Il professor Cheng

Cheng si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale, Matyus ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali

Matyus, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali ed è risultato essere uno degli otto chimici più importanti degli anni 2000. Svolgerà una lezione magistrale dal titolo: “Drug discovery in academia”.

Il prof. Matyus
Il prof. Matyus

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di martedì 13 marzo 2018
Spettacoli e Società (Pagina 39 - Edizione CA)
Laurea honoris causa a Yung-Chi Cheng e Peter Matyus 
UNIVERSITÀ. Domani mattina a Cagliari la cerimonia in Rettorato per i due ricercatori

Con le loro ricerche hanno contribuito in maniera determinante ai progressi nello sviluppo di farmaci per il trattamento di infezioni e patologie multifattoriali. Proprio per la portata di questi studi, apprezzati a livello internazionale, Yung-Chi Cheng, 74 anni, docente da quasi trent'anni della Yale University School of Medicine, e Peter Matyus, 66, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University di Budapest, saranno insigniti della laurea honoris causa dall'Università di Cagliari. Il primo riceverà il titolo in Biologia cellulare e molecolare, il secondo in Farmacia.
La prestigiosa onorificenza sarà conferita ai due luminari domani, alle 10.30, nel corso di una cerimonia che si svolgerà nell'aula magna del Rettorato.
Yung-Chi Cheng, secondo scienziato di Yale a cui nella sua storia l'Università di Cagliari tributa una laurea honoris causa (nel 1989 la pergamena fu assegnata a William Prusoff), si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale, quattro dei quali attualmente utilizzati. Si tratta del Ganciclovir impiegato per il trattamento delle infezioni da Citomegalovirus, della Lamivudina, usata per il trattamento della infezioni da HBV e quindi della Clevudina e dell'Emcitrabina, farmaci usati contro le infezioni da HBV e HIV.
La lezione magistrale del professore della celebre università statunitense sarà intitolata “Convergences of western medicine and traditional chinese medicine for developing future medicine”. Svilupperà i temi su cui il relatore ha più recentemente focalizzato il suo lavoro, ovvero la valutazione dell'efficacia degli estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea.
A Peter Matyus si devono invece le ricerche per lo sviluppo in particolare di piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali ormai entrati nella sperimentazione clinica. Lo scienziato, che è risultato essere uno degli otto chimici più importanti del XXI secolo, ha inoltre elaborato una strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali. Per inquadrare l'oggetto dei suoi studi svolgerà la lezione magistrale dal titolo: “Drug discovery in academia”.
Grazie alla presenza dei due luminari l'Università di Cagliari mostra la volontà di intrattenere un dialogo costante attorno al progresso scientifico con gli Atenei più prestigiosi del mondo. (m.a.)

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

L'UNIONE SARDA online
Dall'Università di Cagliari la laurea honoris causa a due scienziati di altissimo profilo
CULTURA " CAGLIARI

Due prestigiosi riconoscimenti dall'Università di Cagliari per altrettanti luminari dal grande profilo scientifico: mercoledì 14 marzo alle 10.30 l'ateneo del capoluogo (Aula Magna del Rettorato) conferirà una laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare al professor Yung-Chi Cheng della Yale University (New Haven, USA) e una laurea honoris causa in Farmacia al professor Peter Matyus della Semmelweis University (Budapest, Ungheria).
Cheng, 74 anni, professore di Farmacologia alla Yale University School of Medicine dal 1989, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l'Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell'efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea.
Matyus, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, e ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali. Rientra, inoltre, fra gli otto chimici più importanti degli anni 2000.
Il professor Cheng terrà una lezione magistrale dal titolo: "Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine", mentre il professor Matyus si focalizzerà sul tema "Drug discovery in academia".

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO
Cultura, mercoledi' 14 marzo alle 10.30 l'Università di Cagliari conferisce la laurea honoris causa a due scienziati di altissimo profilo, Yung-Chi Cheng e Peter Matyus

Mercoledì 14 marzo alle 10.30 nell'Aula Magna del Rettorato l'Università degli Studi di Cagliari conferirà la laurea honoris causa a due luminari di grande profilo scientifico che svolgono ricerche nell'ambito dello sviluppo di farmaci: la laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al prof. Yung-Chi Cheng (Yale University, New Haven, USA) mentre quella in Farmacia andrà al prof. Peter Matyus (Semmelweis University, Budapest, Ungheria).
Cheng, 74 anni, dal 1989 Henry Bronson Professor of Pharmacology presso la Yale University School of Medicine, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l'Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell'efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea. Il prof. Cheng è il secondo luminare proveniente dall'Università di Yale a ricevere la laurea honoris causa dall'Università di Cagliari, già assegnata nel 1989 al prof. William Prusoff. Terrà una lezione magistrale dal titolo: "Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine".
Matyus, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali ed è risultato essere uno degli otto chimici più importanti degli anni 2000. Svolgerà una lezione magistrale dal titolo: "Drug discovery in academia".

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO
TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

CASTEDDUONLINE.IT
Università, laurea honoris causa a due luminari della scienza
La laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al prof. Yung-Chi Cheng, mentre quella in Farmacia andrà al prof. Peter Matyus

di Redazione Cagliari Online  12 marzo 2018

Mercoledì 14 marzo l'Università degli Studi di Cagliari conferirà la laurea honoris causa a due luminari di grande profilo scientifico che svolgono ricerche nell'ambito dello sviluppo di farmaci: la laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al prof. Yung-Chi Cheng (Yale University, New Haven, USA) mentre quella in Farmacia andrà al prof. Peter Matyus (Semmelweis University, Budapest, Ungheria).
Cheng, 74 anni, dal 1989 Henry Bronson Professor of Pharmacology presso la Yale University School of Medicine, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l'Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell'efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea. Il prof. Cheng è il secondo luminare proveniente dall'Università di Yale a ricevere la laurea honoris causa dall'Università di Cagliari, già assegnata nel 1989 al prof. William Prusoff. Terrà una lezione magistrale dal titolo: "Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine".
Matyus, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali ed è risultato essere uno degli otto chimici più importanti degli anni 2000. Svolgerà una lezione magistrale dal titolo: "Drug discovery in academia".

CASTEDDUONLINE.IT
CASTEDDUONLINE.IT

SARDINIAPOST.IT
Mercoledì laurea honoris causa a due scienziati per ricerca sui farmaci
12 marzo 2018  Cagliari, Cronaca, In evidenza 04

Mercoledì 14 marzo alle 10.30 nell'Aula Magna del Rettorato l'Università degli Studi di Cagliari conferirà la laurea honoris causa a due luminari di grande profilo scientifico che svolgono ricerche nell'ambito dello sviluppo di farmaci: la laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al professore Yung-Chi Cheng (Yale University, New Haven, USA) mentre quella in Farmacia andrà al professore Peter Matyus (Semmelweis University, Budapest, Ungheria).
Cheng, 74 anni, dal 1989 Henry Bronson Professor of Pharmacology presso la Yale University School of Medicine, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l'Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell'efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea. Il prof. Cheng è il secondo luminare proveniente dall'Università di Yale a ricevere la laurea honoris causa dall'Università di Cagliari, già assegnata nel 1989 al prof. William Prusoff. Terrà una lezione magistrale dal titolo: "Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine".
Matyus, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali ed è risultato essere uno degli otto chimici più importanti degli anni 2000. Svolgerà una lezione magistrale dal titolo: "Drug discovery in academia".

SARDINIAPOST.IT
SARDINIAPOST.IT

YOUTG.NET
Università di Cagliari, laurea honoris causa a due luminari della ricerca sui farmaci

CAGLIARI. Mercoledì 14 marzo alle 10.30 nell'Aula Magna del Rettorato l'Università degli Studi di Cagliari conferirà la laurea honoris causa a due luminari di grande profilo scientifico che svolgono ricerche nell'ambito dello sviluppo di farmaci: la laurea honoris causa in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al prof. Yung-Chi Cheng (Yale University, New Haven, USA) mentre quella in Farmacia andrà al prof. Peter Matyus (Semmelweis University, Budapest, Ungheria).
Cheng, 74 anni, dal 1989 Henry Bronson Professor of Pharmacology presso la Yale University School of Medicine, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l'Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell'efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea. Il prof. Cheng è il secondo luminare proveniente dall'Università di Yale a ricevere la laurea honoris causa dall'Università di Cagliari, già assegnata nel 1989 al prof. William Prusoff. Terrà una lezione magistrale dal titolo: "Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine".
Matyus, professore di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali ed è risultato essere uno degli otto chimici più importanti degli anni 2000. Svolgerà una lezione magistrale dal titolo: "Drug discovery in academia".

YOUTG.NET
YOUTG.NET

CAGLIARIPOST.IT
Università di Cagliari, laurea honoris causa a due illustri scienziati
Cultura

L’ Università degli Studi di Cagliari conferirà la laurea honoris causa a due alti luminari protagonisti nello sviluppo di farmaci. L’alta onorificenza in Biologia Cellulare e Molecolare sarà conferita al prof. Yung-Chi Cheng (Yale University, New Haven, USA) mentre quella in Farmacia andrà al prof. Peter Matyus (Semmelweis University, Budapest, Ungheria).
Cheng, 74 anni, dal 1989 Henry Bronson Professor of Pharmacology presso la Yale University School of Medicine, si è distinto innanzitutto nello sviluppo di farmaci ad azione antivirale (tra cui ben quattro farmaci attualmente utilizzati: il Ganciclovir, utilizzato per il trattamento della infezioni da Citomegalovirus, la Lamivudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, la Clevudina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV, l’Emcitrabina, utilizzata per il trattamento della infezioni da HBV e HIV). Più recentemente ha focalizzato i suoi studi sulla valutazione dell’efficacia di estratti vegetali descritti dalla medicina tradizionale cinese mediante le metodologie innovative proprie della scienza contemporanea. Il prof. Cheng è il secondo luminare proveniente dall’Università di Yale a ricevere la laurea honoris causa dall’Università di Cagliari, già assegnata nel 1989 al prof. William Prusoff.
E’ prevista una sua lezione magistrale dal titolo: “Convergences of Western Medicine and Traditional Chinese Medicine for Developing Future Medicine”.
Il professor Matyus, docente di Chimica farmaceutica alla Semmelweis University, 66 anni, si è distinto per lo sviluppo di diversi farmaci, in particolare piridazine ed eterociclici azotati, alcuni dei quali sono entrati nella sperimentazione clinica, ha elaborato una nuova strategia per la progettazione e lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di patologie multifattoriali ed è risultato essere uno degli otto chimici più importanti degli anni 2000. Anche lui svolgerà una lezione magistrale dal titolo: “Drug discovery in academia”.
La cerimonia è in programma mercoledì 14 presso l’Aula Magna del Rettorato in via Università.

CAGLIARIPOST.IT
CAGLIARIPOST.IT

Ultime notizie

14 dicembre 2018

Il presepe all’Orto Botanico

Nel polmone verde dell’Ateneo si rinnova il tradizionale appuntamento con la rappresentazione realizzata dai tecnici e dai giardinieri dell'Università di Cagliari: le statue in terracotta sono state posizionate tra le palme. Visitabile dal martedì alla domenica dalle 9 alle 16

13 dicembre 2018

Il futuro del San Giovanni di Dio

Accordo tra le tutte istituzioni coinvolte per garantire all’Ospedale civile una funzione sanitaria e socio-assistenziale. Il Rettore Maria Del Zompo: “Come presidio dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria risponderà alle esigenze del territorio, del quartiere e della formazione di medici, infermieri e delle altre figure professionali che afferiscono alla Facoltà di Medicina e Chirurgia”

13 dicembre 2018

UniCa sul tetto del mondo

Grazie all'idea e alla ricerca scientifica di Luciano Burderi, docente al Dipartimento di Fisica, entra sempre più nel vivo il progetto HERMES-Scientific Pathfinder (SP), finanziato nel bando Horizon 2020 SPACE-20-SCI, coordinato da INAF con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana. Darà vita ad una costellazione di nano-satelliti in grado di localizzare enormi esplosioni cosmiche con grande precisione: monitorando la volta celeste, risponderà ad un'esigenza molto sentita dalla comunità scientifica del pianeta. TUTTI I DETTAGLI e la RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: