UniCa UniCa News Notizie Il pensiero per immagini e le forme dell’invisibile

Il pensiero per immagini e le forme dell’invisibile

Nella Sala Settecentesca della Biblioteca Universitaria l’intervento delle due ricercatrici di UniCa, Laura Follesa e Anna Corrias, vincitrici della borsa di ricerca Marie Curie, al convegno internazionale coordinato da Francesca Crasta. FOTO e VIDEO
08 marzo 2018
Anna Corrias e Laura Follesa al convegno internazionale "Il pensiero per immagini e le forme dell'invisibile"

di Valeria Aresu

Cagliari, 8 marzo 2018 – È iniziato mercoledì 7 marzo il convegno “Il pensiero per immagini e le forme dell’invisibile” (Das Bilddenken und die Gestalten des Unsichtbaren), organizzato dal nostro ateneo  e dalla Friedrich-Schiller-Universität di Jena (Germania). I lavori della giornata di ieri e di oggi si sono svolti nella Sala Settecentesca della Biblioteca Universitaria (Via Università 32), mentre domani si sposteranno nell'Aula Magna Motzo della Facoltà di Studi Umanistici (Via Is Mirrionis 1).

Il “pensare per immagini” è un tema che si trova oggi al centro delle discussioni filosofiche ed oggi hanno presentato le proprie riflessioni anche Laura Follesa e Anna Corrias, ricercatrici di UniCa e vincitrici della prestigiosa  borsa di ricerca Marie Curie Individual Fellowship.

 

Guarda il videopitch con Laura Follesa e Anna Corrias

Laura Follesa - laureata in Filosofia all'Università di Cagliari, con una tesi triennale su Ernst Cassirer (causalità e determinismo nella fisica quantistica) e una magistrale sulla filosofia della natura organica in Emanuel Swedenborg, per proseguire poi con gli studi di dottorato a Cagliari presso il Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia – ha presentato un intervento dal titolo “Scienza  e Visione nel sesto fascicolo dell’Adraesta di Herder”, dedicato al lavoro del filosofo tedesco della seconda metà del Settecento e al concetto di armonia che lo governa. Un’armonia che non è possibile cogliere al primo sguardo, ma che si sviluppa “grazie all’alternanza di forze contrapposte e concatenate tra loro – ha spiegato la dott.sa Follesa – che conducono a giustizia e verità”.

La dott.ssa Follesa
La dott.ssa Follesa

Anna Corrias - laureata in Storia della filosofia all’Università di Cagliari e già impegnata in questi mesi in attività accademiche all’estero – si è occupata del lavoro di Girolamo Cardano, filosofo italiano del Cinquecento.  “Per Cardano – ha detto la dott.ssa Corrias – i sogni più nobili sono quelli che si manifestano attraverso l’udito, poiché rivelano ciò che le immagini nascondono”.

Il convegno è stato realizzato  in connessione con il progetto di ricerca finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Horizon2020, ed in particolare con la prestigiosa borsa di ricerca individuale Marie Sklodowska-Curie Individual Fellowship.

La dott.ssa Corrias durante il suo intervento al convegno
La dott.ssa Corrias durante il suo intervento al convegno

Link

Ultime notizie

20 ottobre 2020

Nature Italy, nuova voce della comunità scientifica italiana

La rivista digitale del gruppo Springer è diretta da Nicola Nosengo. È disponibile in italiano e inglese su www.nature.com/natitaly. “Un prezioso riferimento anche per i ricercatori della nostra Università. Una notizia proficua anche per la divulgazione al grande pubblico” dice il prorettore dell’ateneo di Cagliari, Micaela Morelli

20 ottobre 2020

Al voto per eleggere il rappresentante dei docenti nel CdA dell’ERSU

Giovedì 22 ottobre alle urne (elettroniche) per l’elezione del rappresentante nel Consiglio di Amministrazione dell’Ente Regionale per il diritto allo studio di Cagliari. Per la prima volta la procedura di voto sarà completamente telematica: si potrà esprimere la propria preferenza dalle 9 alle 18

19 ottobre 2020

Ester Cois intervistata dal TGR RAI Sardegna sul cyberbullismo

Intervistata da Antonia Moro, la docente di Sociologia del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali ha sottolineato i pericoli del flaming nei canali telematici. "Nonostante la possibilità di cancellazione - ha puntualizzato Cois - il contenuto può restare nel web e influenzare la biografia successiva della vittima"

18 ottobre 2020

La Città Cosmopolita al centro di un ciclo di seminari

Partirà il 23 ottobre il seminario permanente "La Città Cosmopolita. Teorie, fonti e metodi di ricerca” organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali con il Dottorato di Ricerca in Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali. La riflessione scientifica sul tema nasce all'interno del progetto Narra_Mi - Re-thinking Minorities. National and Local Narratives from Divides to Reconstructions. Gli incontri si svolgeranno nella forma del webinar

Questionario e social

Condividi su: