UniCa UniCa News Notizie Autonomie(s) en Mouvement

Autonomie(s) en Mouvement

Lunedì 26 febbraio , Gianmario Demuro, docente di Diritto Costituzionale, interverrà al convegno “Autonomie(s) en Mouvement” in occasione del 70° anniversario dello statuto speciale della Val D’Aosta
25 febbraio 2018
Convegno Internazionale dedicato alla celebrazione del 70° anniversario dello Statuto valdostano

di Valeria Aresu

Cagliari, 22 febbraio 2018 – Nell’ambito del convegno internazionale  dedicato alla celebrazione dei 70 anni dello Statuto valdostano, il professor Gianmario Demuro  terrà una relazione dal titolo “Dalle isole alle montagne: autogoverno, zone franche e altre specificità a confronto”.  Al centro della riflessione i legami tra Sardegna e Val d’Aosta, con un approfondimento sui temi delle zone franche e la fiscalità di vantaggio, possibile strumento di realizzazione del federalismo fiscale nelle zone svantaggiate.

Il professor Demuro è autore insieme a Roberto Louvin, docente di Diritto pubblico comparato all’Università della Calabria, del libro "Emilio Lussu-Emile Chanoux. La fondazione di un ordinamento federale per le democrazie regionali", già presentato al Palazzo Regionale di Aosta l'11 settembre 2017. I due docenti hanno più volte presentato il loro libro, su un tema recentemente ripreso anche durante una tavola rotonda in Consiglio regionale.

Il convegno di Aosta, coordinato da Roberto Louvin, si svolgerà nella Sala Maria Ida Viglino del Palazzo Regionale di Aosta (Piazza Deffeyes Albert, 1), a partire dalle 9, e sarà diviso in due parti: la prima verrà dedicata alla trasformazione del quadro europeo - presieduta da  Valerio Onida, Professore emerito di Diritto costituzionale e Presidente emerito della Corte costituzionale – e la seconda alle criticità e al rilancio delle autonomie speciali italiane –presieduta da Roberto Toniatti, docente di Diritto costituzionale comparato all’Università di Trento.

Ai lavori - introdotti dal Presidente dell’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta, dal Presidente del Consiglio regionale e dal Presidente della Regione autonoma Valle d’Aosta, - parteciperanno docenti ed esperti internazionali: Jean-Guy Talamoni, avocato e Presidente dell’ Assemblea di Corsica, Jordi Barrat Esteve, docente di  Diritto Costituzionale all’Università Rovira e Virgil (Barcellona),  Michele Vellano, docente di Diritto internazionale all’Università della Valle d’Aosta,  Paolo Carrozza, docente di Diritto pubblico comparato alla Scuola superiore Sant’Anna di Pisa,  Elena d’Orlando, docente di Diritto pubblico comparato all’Università di Udine, Esther Happacher, docente di Diritto costituzionale italiano all’Università di Innsbruck, Gianfranco Postal, Consigliere della Sezione di controllo di Trento della Corte dei conti, e Massimo Carli, docente di Diritto costituzionale all’Università di Firenze. 

Gianmario Demuro, docente di Diritto Costituzionale
Gianmario Demuro, docente di Diritto Costituzionale

Allegati

Link

Ultime notizie

24 settembre 2022

Consorzio Industriale della Gallura, intesa con il DICAAR

Un progetto di ricerca sotto la responsabilità di Roberto Ricciu, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura, che coordina un gruppo di ricerca di Fisica Tecnica Ambientale, ha mosso i primi passi nelle scorse settimane: l'obiettivo è studiare il fabbisogno di energia attuale e pianificare il futuro sviluppo socio economico del nord est della Sardegna provando a rispondere in modo opportuno ad alcune domande fondamentali per lo sviluppo

24 settembre 2022

Percorsi mediterranei di mediazione per la pace, interviene il Segretario della CEI

L'arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi apre i lavori dell'iniziativa organizzata dal docente di Diritto privato Carlo Pilia: l'appuntamento è per lunedì 26 settembre alle 16 con una relazione sulla "Carta di Firenze". “L’inizio delle lezioni è l’occasione propizia per animare un confronto con gli studenti universitari sulle tematiche di interesse generale e di maggiore attualità – spiega il professore - che quest’anno riguardano lo sviluppo sostenibile e gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

24 settembre 2022

BESTMEDGRAPE, al via la conferenza internazionale

L'appuntamento è per martedì 27 settembre dalle 9 nell'Aula magna del Polo di via Marengo: si tratta del progetto finanziato dalla Commissione Europea con oltre tre milioni di euro, guidato dall'Università di Cagliari, che punta a promuovere il riutilizzo degli scarti della vinificazione per ottenere creme di bellezza, integratori e prodotti farmaceutici, creando al contempo nuove opportunità commerciali per giovani imprenditori

23 settembre 2022

Bullismo, sistema di videosorveglianza intelligente per segnalare episodi di violenza ideato dagli specialisti dell’Università di Cagliari

Dalle App per smartphone e pc agli studi avanzati sul rilevamento degli artefatti video utilizzati dai bulli per molestare e minacciare. Il team dell’Università di Cagliari guidato da Gian Luca Marcialis nel progetto BullyBuster con gli atenei di Foggia, Bari e Napoli Federico II. I lavori saranno presentati anche all’Orto botanico il 30 settembre per Sharper european researchers’ night 2022

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie