UniCa UniCa News Notizie Con l’Università di Cagliari la Corea del Sud studia i modelli organizzativi e di autonomia della Regione Sardegna

Con l’Università di Cagliari la Corea del Sud studia i modelli organizzativi e di autonomia della Regione Sardegna

Si fa più serrata la collaborazione tra l’ateneo e le istituzioni pubbliche sudcoreane, in particolare dell’isola-provincia di Jeju, territorio speciale con ampia autonomia amministrativa. Delegazione asiatica accolta dal professor Gianmario Demuro
05 febbraio 2018
Cagliari, 2 febbraio 2018 - Un momento dell'incontro nelle sale della Regione Sardegna

Lunedì 5 febbraio 2018
Ivo Cabiddu

 
Venerdì scorso, 2 febbraio, nel Palazzo della Regione di viale Trento, sui temi dell'Autonomia e dello Statuto della Sardegna, si è svolto l’incontro tra il professor Gianmario Demuro - docente ordinario di Diritto costituzionale dell’Università di Cagliari (Dipartimento di Giurisprudenza) - e una delegazione di alto livello della Corea del Sud, guidata da Young-hoon Ahn, professore a Seul del Korea Research Institute for Local Administration, esperto di decentramento amministrativo e membro consultivo del comitato speciale dell'Assemblea nazionale per la revisione costituzionale.

Gianmario Demuro e Young-hoon Ahn hanno presieduto i lavori
Gianmario Demuro e Young-hoon Ahn hanno presieduto i lavori

La delegazione asiatica, formata da una ventina di funzionari governativi e docenti universitari che recentemente hanno compiuto una analoga missione in Corsica, è incaricata di approfondire le pratiche di autonomia previste dall’ordinamento giuridico regionale della Sardegna. L’obiettivo è un confronto sulle possibili applicazioni nel sistema di governo locale sudcoreano e, tra gli aspetti di particolare interesse, così è emerso nell’incontro con il professor Demuro, la garanzia costituzionale dell’autonomia speciale, il sistema dei trasferimenti della finanza pubblica in Sardegna e gli spazi di autonomia che la Regione Sardegna ha rispetto alla Repubblica Italiana.

GIANMARIO DEMURO: “È stato un incontro molto positivo, che ha evidenziato grande interesse da parte sudcoreana per il sistema delle autonomie in Europa e in particolare il modello di autonomia speciale per le Isole. Nel corso della discussione sono emersi temi di ricerca e di confronto simili, come ad esempio la tutela ambientale in realtà con forte identità territoriale, la sostenibilità e la redistribuzione delle entrate fiscali per le autonomie speciali”.

ALESSANDRA CARUCCI. Il prorettore all’internazionalizzazione di UniCa, sottolinea che: “La visita segue quelle già svoltesi nel 2017, nel Campus Sant’Ignazio e nel Rettorato di Cagliari a giugno (LINK) - su tematiche legate all’insularità - e a Jeju il 2 e 3 novembre scorsi, con la partecipazione della professoressa Patrizia Modica al congresso internazionale di studi “Islands, Maritime Culture and Future Visions” (LINK)”.

La professoressa Alessandra Carucci, prorettore all'internazionalizzazione dell'ateneo cagliaritano
La professoressa Alessandra Carucci, prorettore all'internazionalizzazione dell'ateneo cagliaritano

Nell'immagine (a cura dell'Ufficio Stampa della Regione), con i professori Gianmario Demuro e Young-hoon AHN, una parte della delegazione sudcoreana, formata da: Seong-ho AHN, Soon-gwan CHUNG, Hyung-kee KIM, Ki-wu LEE, Soon-eun KIM, Suhng-bin LIM, Sung-hyun HONG, Yeon-sin KIM, Soo-yeon KIM, Chang-ik LEE, Ok-man OH, Hee-jong JIN, Young-ho KWON, Jin-ho KIM, Jung-soo KIM, Ki-sung KIM, Yong-hae NAH, Moo-sung KANG, Seung-bae KIM, Kyun HUH. In piedi, dietro, il dott. Marco Sechi, dell'Ufficio della Presidenza Regionale.

Cagliari, 2 febbraio 2018 - Foto di gruppo nella sala riunioni di viale Trento a Cagliari
Cagliari, 2 febbraio 2018 - Foto di gruppo nella sala riunioni di viale Trento a Cagliari

Ultime notizie

18 ottobre 2021

Campus, Parco, Città: un progetto per l’Università di Cagliari

Lunedì 18 ottobre alle 18 alla presenza del Rettore Francesco Mola e del Sindaco Paolo Truzzu la presentazione del volume di Francesco Cherchi e Marco Lecis che ridisegna gli spazi universitari (e non solo) di viale Sant’Ignazio a Cagliari, nell'ambito di un progetto realizzato in perfetta sinergia tra la Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche e il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura. Un'occasione di studio e confronto proiettata sul futuro del nostro Ateneo

15 ottobre 2021

Un ponte per il futuro di UniCa

Storia e attualità nelle celebrazioni della Facoltà di Biologia e Farmacia per i 400 anni dell’Ateneo cagliaritano. L’indicazione del Rettore Francesco Mola: “Auguri a tutti, stiamo attraversando una fase difficile della pandemia, ma ho la sensazione che ne stiamo uscendo grazie alla pazienza di tutti, docenti e studenti. La passione per l’insegnamento e per l’apprendimento ci faccia tornare tutti in presenza”. Prossimo appuntamento martedì 19 ottobre per le visite guidate alle collezioni ospitate nel polo di Ponte Vittorio. GUARDA IL VIDEO DELLA GIORNATA

15 ottobre 2021

Green Deal, dalla transizione ecologica al progetto e al governo del territorio

Oggi pomeriggio focus su temi di forte attualità per la terza conferenza sulla ricerca del Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura. Apertura dei lavori affidata al rettore Francesco Mola. Partecipano anche Luciano Colombo, Daniele Cocco, Giorgio Massacci, Ester Cois, Antonello Sanna, Giorgio Querzoli e Arnaldo Cecchini

15 ottobre 2021

Un futuro green per le strade dell’Isola

Giovedì 21 ottobre dalle 9, nell'aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura in via Marengo a Cagliari, esperti a confronto sulle tematiche della progettazione sostenibile e dello sviluppo della infrastrutture in Sardegna nel convegno "Sardinia Green Roads", promosso da un team di docenti dell’Università degli Studi di Cagliari, dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Cagliari e dall’Ordine dei Geologi della Sardegna, con il patrocinio di ASIT (Associazione Scientifica Infrastrutture Trasporto). L'evento fa parte del calendario della Terza Conferenza della Ricerca del DICAAR “Verso i territori del Green Deal. Transizione ecologica, progetto e governo del territorio". Ai partecipanti ingegneri e geologi saranno riconosciuti i CFP

Questionario e social

Condividi su: