UniCa UniCa News Notizie Cagliari and Valencia during the Baroque Age

Cagliari and Valencia during the Baroque Age

Mercoledì 31 gennaio, dalle 16 al Search (Palazzo Civico, Largo Carlo Felice 1), la presentazione del volume di Rafaella Pilo e Alessandra Pasolini, con un dibattito tra esperti di arte, storia e letteratura che cercherà di ricostruire la rete di relazioni tra le due città
29 gennaio 2018
Cagliari and Valencia during the Baroque Age

di Rossana Orrù

Cagliari, 29 gennaio 2018 - Il 31 gennaio, alle 16, al Search, spazio espositivo dell’Archivio Storico Comunale sito nel Palazzo Civico, Largo Carlo Felice 1, Rafaella Pilo - ricercatore in Storia moderna nel Dipartimento di Storia, beni culturali e territorio della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari -  e Alessandra Pasolini, ricercatore confermato in Storia dell’arte moderna nel medesimo Dipartimento, presenteranno il volume "Cagliari and Valencia during the Baroque  Age" da loro curato.

È stato a lungo radicato il pregiudizio che la Sardegna fosse per molti secoli (tra il 1400 e il 1500) culturalmente isolata. In realtà, la presenza di un ceto mercantile, desideroso di investire i propri guadagni, e degli ordini religiosi attenti alla committenza di opere importanti furono alla base di una fioritura che diede frutti di grandi interesse. Joan Mates, Rafel Thomàs, Joan Figuera, il Maestro di Castelsardo e altri artisti,  con la loro presenza o con l’invio delle proprie opere hanno veicolato una cultura che univa i vari territori della Corona d’Aragona, comprendendovi anche Napoli e la Sicilia.
La diffusione di modalità esecutive o di elementi stilistici provenienti da luoghi diversi fece sì che la Sardegna presentasse – talvolta anche in tempi reali – opere di architettura, scultura o pittura aggiornate.

Il testo approfondisce il secolo XVII mettendo in relazione Cagliari e Valencia, due città di cultura iberica, e cercando di identificare e ricostruire la fittissima rete di relazioni che le lega, con un’interessante apertura verso gli hombres del Rey impegnati nelle alte cariche dei viceregni e dell’amministrazione pubblica che si fecero anche promotori di imprese artistiche di grande significato.

Durante l’incontro interverranno Tonina Paba, docente di Letteratura spagnola dell’Università di Cagliari,  Franco Masala, storico dell’architettura e dell’arte e la scrittrice Anna Saiu Deidda.

Rafaella Pilo e Alessandra Pasolini
Rafaella Pilo e Alessandra Pasolini

Allegati

Ultime notizie

15 gennaio 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

Lunedì, in prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine è dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

14 gennaio 2022

La solidarietà dell'Ateneo alla studentessa aggredita

L’Università di Cagliari supporta con forza la necessità di denunciare ogni episodio violento di cui si sia vittime o testimoni alle autorità competenti, con le quali conferma un rapporto di massima e fattiva collaborazione, e di promuovere e tenere vivo il dibattito pubblico su questi temi fondamentali per la tutela e l’esercizio dei diritti di cittadinanza sostanziale di tutte e tutti

12 gennaio 2022

Esami e lauree possibili anche a distanza

Lo prevede un decreto firmato dal Rettore Francesco Mola che precisa che “la modalità in presenza potrà essere adottata se, in relazione al numero degli iscritti a ciascun appello, al numero di laureandi e alla disponibilità di spazi adeguati, potranno essere garantite le condizioni di sicurezza previste dai protocolli vigenti”. “Gli organi dell’Ateneo – commenta il Magnifico – stanno portando avanti una costante opera di monitoraggio per garantire la prosecuzione delle attività in sicurezza, calibrando e adottando le misure a seconda dell’evoluzione della situazione”. RASSEGNA STAMPA E SERVIZI DEI TG

Questionario e social

Condividi su: