UniCa UniCa News Notizie Allarme nuove sostanze psicoattive

Allarme nuove sostanze psicoattive

A "Buongiorno Regione Sardegna", la trasmissione del TG della RAI, un servizio sui rischi derivanti dall’utilizzo delle ultime droghe sintetiche sul mercato, facilmente reperibili, accattivanti, ma estremamente pericolose. Il loro uso è in crescita soprattutto tra i giovani. Se ne è discusso con Maria Antonietta De Luca, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Cagliari e Marco Palanca, comandante della sezione chimica dei RIS di Cagliari. VIDEO
26 gennaio 2018
Guarda la prima parte del servizio e dell'intervista

di Rossana Orrù

Cagliari, 26 gennaio 2018 - Sballarsi spendendo poco: è quello che offrono le nuove droghe sintetiche facilmente reperibili anche su Internet, con degli effetti sulla psiche umana davvero devastanti. Maria Antonietta De Luca, ricercatrice del Dipartimento di Scienze Biomediche e Marco Palanca, comandante della sezione chimica dei RIS di Cagliari intervistati da Chiara Zammitti del TgR della RAI hanno spiegato questa mattina ai telespettatori i rischi derivanti dall’utilizzo delle nuove droghe sintetiche.

“Sono molecole nuove, di difficile individuazione e facilmente reperibili perché sono vendute sotto false sembianze anche su Internet. Sono ancora legali, sono tantissime, sono genericamente chiamate nuove sostanze psicoattive e in realtà dentro questo gruppo di sostanze ci sono degli allucinogeni, stimolanti, cannabinoidi e  anche deprimenti” ha spiegato la prof.ssa De Luca.

“State attenti, non sapete cosa state assumendo e gli effetti, non ancora classificabili, possono essere diversissimi a seconda del soggetto e anche molto gravi: agli effetti psichiatrici si sommano effetti neurologici, ma anche ipertensione, ipertermia, tachicardia che possono anche portare alla morte” ha ammonito la professoressa rivolgendosi ai giovani, infatti dietro all'aspetto così accattivante delle sostanze ci possono essere delle molecole molto pericolose di cui non si sa ancora abbastanza.

La prof.ssa De Luca intervistata da "Buongiorno Regione Sardegna"
La prof.ssa De Luca intervistata da "Buongiorno Regione Sardegna"
Guarda il servizio con la seconda parte dell'intervista

L’Università di Cagliari e le forze dell’ordine collaborano per individuare gli effetti e, eventualmente, inserire queste sostanze tra le sostanze pericolose, quindi illegali. “E' stato creato un network di allerta rapida, per quanto riguarda le nuove droghe,  a cui partecipano tantissimi laboratori: forze di polizia,  medicine legali, i SerT, le Università – ha charito Marco Palanca, comandante della sezione chimica dei RIS di Cagliari - Recentemente l’Arma dei carabinieri, con il RIS di Cagliari e Roma, ha partecipato allaScuola Internazionale sulle nuove droghe organizzata dall’Università di Cagliari e nello specifico dalla dott.ssa De Luca”.

“L’Università di Cagliari che per tradizione ha una Scuola di Neuroscienze e di Farmacologia che si occupa anche di dipendenze, continua a fare ricerca focalizzando l’attenzione sullo studio delle nuove sostanze psicoattive – ha concluso la prof.ssa De Luca - Cercheremo di conoscerle al meglio in modo da trasmettere tutto quello che sappiamo ai medici e agli operatori del settore che possono così fronteggiare anche eventuali intossicazioni”.

Marco Palanca intervistato da "Buongiorno Regione Sardegna"
Marco Palanca intervistato da "Buongiorno Regione Sardegna"

Ultime notizie

17 gennaio 2022

Psicologia della Salute, al via il nuovo bando

Pubblicato l'avviso per l'iscrizione alla scuola di specializzazione diretta da Marco Guicciardi. Le candidate e i candidati interessati potranno presentare le domande di partecipazione al concorso a partire dal 18 gennaio e sino al 7 febbraio, secondo le indicazioni contenute nella guida per l'iscrizione al concorso. LINK AL BANDO

15 gennaio 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

Oggi, in prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine è dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

14 gennaio 2022

La solidarietà dell'Ateneo alla studentessa aggredita

L’Università di Cagliari supporta con forza la necessità di denunciare ogni episodio violento di cui si sia vittime o testimoni alle autorità competenti, con le quali conferma un rapporto di massima e fattiva collaborazione, e di promuovere e tenere vivo il dibattito pubblico su questi temi fondamentali per la tutela e l’esercizio dei diritti di cittadinanza sostanziale di tutte e tutti

Questionario e social

Condividi su: