UniCa UniCa News Notizie Musica e parole: Francesco Piu ospite del MusE

Musica e parole: Francesco Piu ospite del MusE

Nel corso della seconda giornata organizzata dall’associazione musicale di Unica, il noto musicista sardo si è raccontato attraverso le parole e il suono delle sue chitarre. RESOCONTO, FOTO e RASSEGNA STAMPA
25 ottobre 2017
La serata di ascolto partecipato con Francesco Piu

di Rossana Orrù

Cagliari, 25 ottobre 2017 – "Ringrazio Francesco Piu per essere qui con noi questo pomeriggio. Quello di oggi rientra tra gli incontri di blues, per definizione una musica da improvvisare, ospitati nella Facoltà di Studi Umanistici": queste le parole introduttive del prof. Ignazio Macchiarella alla seconda giornata organizzata dall’associazione MusE, di cui è coordinatore. Ospite il noto chitarrista e cantante sassarese. Aula magna Motzo piena, in prima fila anche il Direttore generale dell'Ateneo, Aldo Urru.

Nella serata di ascolto partecipato, incalzato dalle domande dal docente di Etnomusicologia, Piu ha spiegato le motivazioni che lo hanno avvicinato al genere musicale: "Ho acquisito la passione per il blues, per il vinile e per la musica degli anni ‘70 in maniera autonoma, da autodidatta. Il blues era la musica che mi faceva stare meglio, mi entrava dentro e mi aiutava a star bene nella sua semplicità". Il musicista ha inoltre chiarito che "il mito del blues noioso va sfatato. Molti brani sono positivi: prospettano una via d'uscita e un futuro migliore. Non bisogna infatti dimenticare che il genere nasce da una situazione umana di schiavitù”, e spiegato che "il blues è metafora della vita: ci sono alti e bassi; non è un genere di nicchia, ma tutti possono ascoltarlo perchè è la base della musica moderna. Non è una moda, ma un sentimento; la sua autenticità risiede nella capacità di dire e comunicare qualcosa".

"Ho avuto la fortuna di suonare con mostri sacri della musica internazionale” ha poi raccontato Francesco Piu, noto anche per le sue collaborazioni con artisti del calibro di John Mayall, Roy, Tommy Emmanuel e Eric Bibb.  Nell’incontro il musicista ha sottolineato anche la diversa percezione del genere blues in America: “lì la musica è concepita diversamente, ti arriva maggiormente il pubblico, il suo calore e la sua partecipazione. L'esibizione è condivisione, un momento d'ascolto sano e non competitivo".

Una serata di ascolto partecipato che ha permesso di approfondire la conoscenza di un giovane musicista sardo capace di mescolare in maniera singolare ed esplosiva blues, funky e soul in chiave acustica, ritagliandosi  uno spazio di rilievo nel panorama nazionale ed internazionale.

____________________________________________

Un momento dell'esibizione di Francesco Piu
Un momento dell'esibizione di Francesco Piu
Guarda un'esibizione di Francesco Piu

di Sara Piras

Cagliari, 23 ottobre 2017 – Il 25 ottobre alle 17, nell’Aula 5 di Sa Duchessa, l’associazione musicale dell'Università di Cagliari MusE organizza una serata di ascolto-partecipato con il chitarrista/cantante sassarese Francesco Piu. Durante l’evento, coordinato dal docente di Etnomusicologia Ignazio Macchiarella, verrà approfondita la conoscenza del giovane musicista capace di mescolare in maniera singolare blues, funky e soul in chiave acustica. Si parlerà, inoltre, del “fare musica” e della musica in Sardegna e nel resto d’Italia, di identità e autenticità in musica e di sonorità acustiche ed elettriche.

Francesco Piu è ben noto nel panorama blues italiano e internazionale anche per aver partecipato ad alcuni dei principali festival del genere, collaborando con artisti del calibro di John Mayall, Roy, Tommy Emmanuel, Eric Bibb ed altri.

Molto presto il MusE darà inizio a un laboratorio di canto corale per principianti assoluti.

Consulta la locandina
Consulta la locandina

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA di martedì 24ottobre 2017
Agenda Cagliari (Pagina 17 - Edizione CA)
FRANCESCO PIU AL MUSE

Domani, alle 17, nell'Aula 5 di Sa Duchessa, l'associazione musicale dell'Università di Cagliari MusE organizza una serata con il chitarrista Francesco Piu.

L'UNIONE SARDA del 24 ottobre2017
L'UNIONE SARDA del 24 ottobre2017

L’UNIONE SARDA.IT
La chitarra di Francesco Piu protagonista mercoledì a Cagliari
Oggi alle 12:05

Francesco Piu, chitarrista e cantante sassarese, sarà protagonista mercoledì a Cagliari (alle 17, Aula 5 di Sa Duchessa, associazione musicale dell'Università di Cagliari MusE) di una serata di ascolto partecipato.

Durante l’evento, coordinato dal docente di Etnomusicologia Ignazio Macchiarella, verrà approfondita la conoscenza del giovane musicista capace di mescolare in maniera singolare blues, funky e soul in chiave acustica. Si parlerà, inoltre, del "fare musica" in Sardegna e nel resto d'Italia, di identità e autenticità in questo ambito e di sonorità acustiche ed elettroniche.

Francesco Piu è noto nel panorama blues italiano e internazionale anche per aver partecipato ad alcuni dei principali festival del genere, collaborando con artisti del calibro di John Mayall, Roy, Tommy Emmanuel, Eric Bibb ed altri.
(Redazione Online/v.l.)

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

CASTEDDUONLINE.IT
Università, il chitarrista Francesco Piu ospite del MusE
Mercoledì 25 ottobre l’associazione musicale dell'Università di Cagliari MusE organizza una serata di ascolto partecipato con il chitarrista e cantante sassarese Francesco Piu

Mercoledì 25 ottobre alle 17, nell’Aula 5 di Sa Duchessa, l’associazione musicale dell’Università di Cagliari MusE organizza una serata di ascolto partecipato con il chitarrista e cantante sassarese Francesco Piu.

Durante l’evento, coordinato dal docente di Etnomusicologia Ignazio Macchiarella, verrà approfondita la conoscenza del giovane musicista capace di mescolare in maniera singolare blues, funky e soul in chiave acustica. Si parlerà, inoltre, del “fare musica” e della musica in Sardegna e nel resto d’Italia, di identità e autenticità in musica e di sonorità acustiche ed elettriche.
Francesco Piu è noto nel panorama blues italiano e internazionale anche per aver partecipato ad alcuni dei principali festival del genere, collaborando con artisti del calibro di John Mayall, Roy, Tommy Emmanuel, Eric Bibb ed altri.
Nelle prossime settimane il MusE darà inizio a un laboratorio di canto corale per principianti assoluti.

CASTEDDUONLINE.IT
CASTEDDUONLINE.IT

Link

Ultime notizie

20 ottobre 2020

Nature Italy, nuova voce della comunità scientifica italiana

La rivista digitale del gruppo Springer è diretta da Nicola Nosengo. È disponibile in italiano e inglese su www.nature.com/natitaly. “Un prezioso riferimento anche per i ricercatori della nostra Università. Una notizia proficua anche per la divulgazione al grande pubblico” dice il prorettore dell’ateneo di Cagliari, Micaela Morelli

20 ottobre 2020

Al voto per eleggere il rappresentante dei docenti nel CdA dell’ERSU

Giovedì 22 ottobre alle urne (elettroniche) per l’elezione del rappresentante nel Consiglio di Amministrazione dell’Ente Regionale per il diritto allo studio di Cagliari. Per la prima volta la procedura di voto sarà completamente telematica: si potrà esprimere la propria preferenza dalle 9 alle 18

19 ottobre 2020

Ester Cois intervistata dal TGR RAI Sardegna sul cyberbullismo

Intervistata da Antonia Moro, la docente di Sociologia del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali ha sottolineato i pericoli del flaming nei canali telematici. "Nonostante la possibilità di cancellazione - ha puntualizzato Cois - il contenuto può restare nel web e influenzare la biografia successiva della vittima"

18 ottobre 2020

La Città Cosmopolita al centro di un ciclo di seminari

Partirà il 23 ottobre il seminario permanente "La Città Cosmopolita. Teorie, fonti e metodi di ricerca” organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali con il Dottorato di Ricerca in Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali. La riflessione scientifica sul tema nasce all'interno del progetto Narra_Mi - Re-thinking Minorities. National and Local Narratives from Divides to Reconstructions. Gli incontri si svolgeranno nella forma del webinar

Questionario e social

Condividi su: