UniCa UniCa News Notizie Giornata della memoria dei Lager e della Shoah

Giornata della memoria dei Lager e della Shoah

Incontro di riflessione storica e di dibattito "SHOAH A ROMA" venerdì 27 gennaio alle 15,30 nell’Aula magna del Polo Umanistico
23 gennaio 2017
clicca per scaricare l’invito

In occasione della Giornata della memoria dei Lager e della Shoah,
è promosso l’incontro di riflessione storica e di dibattito "SHOAH A ROMA", in programma a Cagliari - venerdì 27 gennaio 2017, alle 15,30 - nell’Aula magna del Corpo aggiunto di via Is Mirrionis 1 (Polo Umanistico, loc. Sa Duchessa).

 
RELATORI. L’incontro – a cui saranno presenti autorità accademiche e pubbliche, annunciata anche la presenza del sindaco di Cagliari Massimo Zedda – sarà aperto con l’introduzione ai lavori da parte del professor Francesco Atzeni,  direttore del Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio. Interverrà quindi Lutz Klinkhammer, dell’Istituto storico-germanico di Roma, tra i più qualificati studiosi della Seconda guerra mondiale e in particolare dell’occupazione tedesca dell’Italia dal 1943 al 1945. Il tema della sua relazione sarà La razzia del 16 ottobre 1943: persecutori, vittime, spettatori. Seguirà l’intervento di Anna Foa, storica degli ebrei nell’Italia medioevale e moderna, la quale ricostruirà, grazie a testimonianze personali e archivistiche, la storia degli ebrei abitanti in via Portico d’Ottavia 13, in rapporto alla persecuzione e alla deportazione dal ghetto. Il titolo della sua relazione è Portico d’Ottavia: una casa nel ghetto nel lungo inverno 1943. A conclusione sarà proiettato un video-testimonianza con Settimia Spizzichino, ebrea romana catturata durante il rastrellamento del 16 ottobre e unica donna del gruppo dei deportati sopravvissuta ad Auschwitz



xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx



clicca per scaricare l’invito
 
TEMI. Le vicende approfondite negli interventi dei relatori si inseriscono nel quadro dell’occupazione nazi-fascista dell’Italia centrosettentrionale dopo l’8 settembre 1943, la quale, avvalendosi della collaborazione dei fascisti di Salò, si contraddistinse per un crescendo di atti di violenza, stragi, razzie e deportazioni di ebrei, politici e militari, anche in relazione al rafforzarsi del movimento di Resistenza nella guerra di liberazione.
 
RICORRENZA. La Giornata della Memoria, sancita dall’ONU, è celebrata a livello internazionale il 27 gennaio di ogni anno in commemorazione di tutte le vittime dell’Olocausto e nell’anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, nel 1945, ad opera delle truppe dell’Armata Rossa.
   
ORGANIZZAZIONE. L’iniziativa, rivolta alla cittadinanza tutta e in particolare alle scuole, è curata dal Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio dell’Università di Cagliari con l’Istituto sardo per la storia della Resistenza e dell’Autonomia (Issra), in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Archivio di Stato di Cagliari, l’Istituto storico germanico-Roma, l’Istituto tecnico-industriale “D. Scano”, l’I.I.S. Bacaredda –Atzeni, l’I.I.S. “Da Vinci”-“Besta”, l’I.I.S. “Primo Levi”, l’Istituto professionale per l’Industria e artigianato “A. Meucci”, l’Istituto professionale per i Servizi sociali “S. Pertini”, il Liceo statale “Eleonora D’Arborea”, il Liceo statale “F. De Sanctis”, il Liceo ginnasio “G.M. Dettori”, il Liceo ginnasio “G. Siotto Pintor”, il Liceo scientifico “A. Pacinotti”, il Liceo classico scientifico e delle scienze umane “B. Motzo”, il Liceo scientifico “G. Brotzu” e altre istituzioni della Sardegna.
  
INFO. Per ulteriori informazioni contattare il Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio tramite email all’indirizzo di posta elettronica 
dipstoge@unica.it oppure telefonicamente al numero 070.275655.

clicca per scaricare la locandina
clicca sulle immagini per scaricare l’invito e la locandina 
 
(IC)

 

Ultime notizie

06 dicembre 2022

Laureandi dell’Università di Cagliari a Ecomondo

Transizione ecologica e innovazione tecnologica, i corsi di UniCa precorrono i tempi e preparano gli specialisti per un mondo più sostenibile e vivibile. Report della visita tecnica di studentesse e studenti del corso di laurea magistrale in Ingegneria ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’ateneo agli stand dell’esposizione internazionale che si è svolta a Rimini dal 10 al 12 novembre scorso. Ad accompagnare e guidare il gruppo il professor Aldo Muntoni (Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura)

06 dicembre 2022

CAREER DAY 2023 (#incontrailtuofuturo). Aperte le registrazioni ai colloqui di selezione

Il 12 e il 13 gennaio 2023 sono in calendario le due giornate organizzate dall’Università di Cagliari con l’Assessorato regionale del Lavoro e con l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (Aspal) per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da una parte laureati/e, studenti e studentesse di UniCa e dall’altra le imprese del territorio impegnate nella ricerca di giovani preparati per garantire un apporto innovativo alle esigenze aziendali presenti e future. CHALLENGE A PREMI: IL 28 DICEMBRE LA SCADENZA PER PARTECIPARE ALLE "SFIDE"

06 dicembre 2022

Piano nazionale di ripresa e resilienza, 85 milioni di euro per i progetti curati da UniCa

Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche

05 dicembre 2022

Ricercatori e ricerca d'eccellenza, strategia e visione per brillare anche in Europa

L’Università di Cagliari e gli step per l’award 'HR Excellence in Research. Aperto da Francesco Mola e Alessandra Carucci il seminario su Strategia dell’ateneo, Struttura interna e Cabina di regia. Il passaggio permette di ottenere il riconoscimento ufficiale dalla Commissione Europea. "Siamo un Paese debole nell'innovare" ha detto Fulvio Esposito dell'Università di Camerino. "Attrarre giovani talentuosi per una buona ricerca è fondamentale" ha aggiunto Chiara Biglia, Politecnico di Torino

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie