UniCa UniCa News Notizie L’Università di Cagliari vince a Indianapolis

L’Università di Cagliari vince a Indianapolis

Tre ricercatori di Ingegneria premiati durante il congresso mondiale di Meccanica sperimentale
21 giugno 2010
Tre ricercatori di Ingegneria premiati durante il congresso mondiale di Meccanica sperimentale svolto nella città americana dal 7 al 10 giugno
 
Indianapolis
 
Cagliari, 21 giugno 2010 (IC) - Un team di ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’ateneo cagliaritano (DiMeCa) è stato recentemente premiato con il D.R. Harting Award, riconoscimento che ogni anno, secondo il giudizio di una commissione internazionale, viene assegnato agli autori del miglior contributo pubblicato sulla rivista "Experimental Techniques".
 
Ad aver ricevuto il premio sono Massimiliano Pau, Antonio Baldi e Bruno Leban, rispettivamente ricercatori ed assegnista del DiMeCa, che lavorano nella nostra facoltà di Ingegneria sotto la supervisione del prof. Francesco Ginesu.
 
La cerimonia si è svolta a Indianapolis (Usa), il 9 giugno scorso durante il congresso 2010 della Society for Experimental Mechanics (Sem), l’organismo mondiale che riunisce tutti gli studiosi nel campo della meccanica sperimentale.
 
L’articolo (Experimental Techniques", Vol. 32, No. 4, pp. 49-53, 2008), intitolato "Visualization of Contact Areas in Bolted Joints Using Ultrasonic Waves", riporta i risultati dell’applicazione di una tecnica sperimentale basata sull’impiego di onde ultrasoniche per il monitoraggio delle prestazioni degli accoppiamenti bullonati.
 
Nella foto qui sotto: i tre ricercatori cagliaritani premiati con il prof. Wei-Chung Wang, presidente della Society for Experimental Mechanics.
 
da sinistra: Massimiliano Pau, Bruno Leban, Wei-Chung Wang, Antonio Baldi  (CLICCA PER SCARICARE LA FOTO IN ALTA DEFINIZIONE)
da sinistra: Massimiliano Pau, Bruno Leban, Wei-Chung Wang, Antonio Baldi
(clicca sull’immagine per scaricare la foto in alta definizione)
 
  

IN RETE
 
D.R. Harting Award

Experimental Techniques online
Dipartimento di Ingegneria Meccanica
http://dimeca.unica.it/
 
 

SCHEDE SEM

2010 D.R. Harting Award: Massimilano Pau, Antonio Baldi, and Bruno Leban
http://www.sem.org/HON-Harting.asp
“Visualization of Contact Areas in Bolted Joints Using Ultrasonic Waves”
Experimental Techniques, Vol. 32, No. 4, pp. 49-53, 2008


massimiliano pauDr. Massimiliano Pau, born in Cagliari, Italy, in 1968, graduated in Civil Engineering in 1994 and received the Ph.D. in Mechanical Design in 1998. Since 2002 he is associate professor of Non-Destructive Testing and BioMechanical Engineering at the Faculty of Engineering at University of Cagliari. His research activity is mainly focused on the field of Experimental Mechanics, with special interest in the application of ultrasonic techniques in the analysis of contact problems for mechanical couplings.
 
 
 
antonio baldiDr. Antonio Baldi, born in Caserta (Italy) in 1964, received his degree in Mechanical Engineering in 1991 and a Ph.D. in Single Track Vehicle Dynamics in 1997, both at Pisa University. Since 1999 he is associate professor of Machine Design at the University of Cagliari. His research interests include the identification of stress/strain fields in specimens using experimental (mainly optical/interferometric) tech-niques and numerical methods.
 
 
 
bruno lebanDr. Bruno Leban (Mechanical Engineer, Ph.D. in Mechanical Design) is associated researcher at the Mechanical Engineering Department of the University of Cagliari. His research interests are focussed on the development of novel experimental techniques to investigate engineering contact problems. In particular he is involved in a number of research projects related to the experimental investigation of wheel-rail contact. 
 
 
 
 

INFO

Massimiliano Pau, Ph.D.
Dept. of Mechanical Engineering
University of Cagliari
Piazza d’Armi, 09123 Cagliari, Italy
tel. +39.070.675.5598 - fax +39.070.675.5717
e-mail: pau@dimeca.unica.it
 
 
le news di Unica.it

RASSEGNA STAMPA E WEB
 
AGI
AGI - News d’agenzia del 21 giugno 2010
 
Cagliari, 21 giugno 2010, 13:22 (AGI) - Tre ricercatori della facolta’ di ingegneria dell’universita’ di Cagliari sono stati premiati durante il congresso mondiale di meccanica sperimentale svoltosi a Indinapolis dal 7 al 10 giugno. Un team di ricercatori del dipartimento di ingegneria meccanica ha ottenuto il D.R. Harting Award, riconoscimento che ogni anno, secondo il giudizio di una commissione internazionale, viene assegnato agli autori del miglior contributo pubblicato sulla rivista "Experimental Techniques". Ad aver ricevuto il premio sono Massimiliano Pau, Antonio Baldi e Bruno Leban, rispettivamente ricercatori ed assegnista del DiMeCa, che lavorano sotto la supervisione del prof. Francesco Ginesu. La cerimonia si e’ svolta a Indianapolis il 9 giugno scorso durante il congresso 2010 della Society for Experimental Mechanics (Sem), l’organismo mondiale che riunisce tutti gli studiosi nel campo della meccanica sperimentale. L’articolo (Experimental Techniques", Vol. 32, No. 4, pp. 49-53, 2008), intitolato "Visualization of Contact Areas in Bolted Joints Using Ultrasonic Waves", riporta i risultati dell’applicazione di una tecnica sperimentale basata sull’impiego di onde ultrasoniche per il monitoraggio delle prestazioni degli accoppiamenti bullonati. (AGI) Red
 


L’UNIONE SARDA
  
L’Unione Sarda di martedì 22 giugno 2010
Cronaca di Cagliari - Pagina 17
ingegneria
Meccanica sperimentale, premiati tre ricercatori
Sono sbarcati a Indianapolis per essere premiati durante il congresso mondiale di meccanica sperimentale. Importante riconoscimento per tre ricercatori della facoltà cagliaritana di Ingegneria, dipartimento di Meccanica, che hanno ricevuto il premio che ogni anno, secondo il giudizio di una commissione internazionale, viene assegnato agli autori del miglior contributo pubblicato sulla rivista “Experimental Techniques”. Sotto i riflettori internazionali sono finiti Massimiliano Pau, Antonio Baldi e Bruno Leban, rispettivamente ricercatori e assegnista del dipartimento della facoltà di Ingegneria, sotto la supervisione del professore Francesco Ginesu. L’articolo degli studiosi riporta i risultati dell’applicazione di una tecnica sperimentale basata sull’impiego di onde ultrasoniche.
 
L’Unione Sarda di martedì 22 giugno 2010
Cultura - Pagina 39
Agenda
INGEGNERIA
Un team di ricercatori del Dipartimento di Ingegneria meccanica dell’ateneo cagliaritano è stato premiato con il D.R. Harting Award, un riconoscimento che ogni anno, secondo il giudizio di una commissione internazionale, viene assegnato agli autori del miglior contributo pubblicato sulla rivista specializzata “Experimental Techniques”. Hanno ottenuto il premio Massimiliano Pau, Antonio Baldi e Bruno Leban, rispettivamente ricercatori ed assegnista del DiMeCa, che lavorano nella facoltà cagliaritana di Ingegneria sotto la supervisione di Francesco Ginesu. La cerimonia si è svolta a Indianapolis, negli Stati Uniti, il 9 giugno durante il congresso 2010 della Society for Experimental Mechanics, l’organismo mondiale che riunisce tutti gli studiosi nel campo della meccanica sperimentale. L’articolo riporta i risultati dell’applicazione di una tecnica sperimentale basata sull’impiego di onde ultrasoniche per il monitoraggio delle prestazioni degli accoppiamenti bullonati.
 
 
LA NUOVA SARDEGNA

La Nuova Sardegna di martedì 22 giugno 2010
Pagina 2 - Cagliari
Congresso mondiale di Meccanica 
Indianapolis, premiati tre ricercatori di Ingegneria 
Riconoscimento al miglior studio sperimentale 
CAGLIARI. Tre ricercatori della facoltà di ingegneria dell’università di Cagliari sono stati premiati durante il congresso mondiale di meccanica sperimentale svoltosi a Indinapolis dal 7 al 10 giugno. Un team di ricercatori del dipartimento di ingegneria meccanica ha ottenuto il D.R. Harting Award, riconoscimento che ogni anno, secondo il giudizio di una commissione internazionale, viene assegnato agli autori del miglior contributo pubblicato sulla rivista “Experimental Techniques”. Ad aver ricevuto il premio sono Massimiliano Pau, Antonio Baldi e Bruno Leban, rispettivamente ricercatori ed assegnista del DiMeCa, che lavorano sotto la supervisione del prof. Francesco Ginesu. L’articolo premiato riporta i risultati dell’applicazione di una tecnica sperimentale basata sull’impiego di onde ultrasoniche per il monitoraggio delle prestazioni degli accoppiamenti bullonati.
 
 

Ultime notizie

22 maggio 2022

UniCa C’è a Monumenti Aperti

Si rinnova anche per l'edizione 2022 la collaborazione tra l'Università degli Studi di Cagliari e la manifestazione Monumenti Aperti, organizzata da Imago Mundi. Otto i siti dell'Ateneo aperti al pubblico nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio: il Palazzo del Rettorato, l'Archivio storico dell'Università, la Collezione Piloni, il MUACC, i giardini della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e sociali, l'Orto Botanico, la Cittadella dei Musei con le sue fortificazioni e il Trentapiedi dei Monumenti a Pirri, realizzato dal laboratorio Vestigia UniCa, coordinato da Fabio Calogero Pinna, docente di Archeologia pubblica

20 maggio 2022

Venerdì 27 maggio la presentazione del Rapporto CRENoS

A partire dalle 10 nell’Aula A della Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche (in viale Sant'Ignazio n.76, Cagliari) la presentazione del 29mo Rapporto sull’economia della Sardegna che il CRENoS redige ogni anno per analizzare le tendenze economiche recenti e fornire alcune analisi della congiuntura. Dopo i saluti dei rettori dei due atenei sardi, a illustrare i dati sarà Gianfranco Atzeni, docente di Economia politica all'Università di Sassari. Per accedere nell'aula sarà necessario indossare una mascherina FFP2. L'evento sarà trasmesso in streaming sul canale Youtube dell'Università di Cagliari e sulla pagina Facebook del CRENoS

20 maggio 2022

Ricerca, dal Fetal programming al come e al quando ci si potrà ammalare

“Dimmi che gestazione hai avuto e ti dirò se e di quali malattie potrai soffrire da adulto”. È stata questa, negli anni '80, l’intuizione dell’epidemiologo David Barker. L'ipotesi sostiene il lavoro, pubblicato dall'European review for medical and pharmacological sciences, curato dal team di specialisti dell’’Università di Cagliari e dell’Aou. La ricerca ha esplorato una casistica di pazienti che  hanno contratto il Covid-19

Questionario e social

Condividi su: