UniCa UniCa News Notizie Riunito il Comitato Regionale di coordinamento delle Università di Cagliari e Sassari

Riunito il Comitato Regionale di coordinamento delle Università di Cagliari e Sassari

I due Atenei preparano la nuova offerta formativa in accordo con la Regione
27 gennaio 2010
Si è riunito lunedì 25 gennaio 2010 il Comitato regionale di coordinamento delle Università della Sardegna, presieduto dal Rettore di Cagliari Giovanni Melis, alla presenza del Rettore di Sassari Attilio Mastino, dell’Assessore regionale della Pubblica Istruzione Lucia Baire e dei due presidenti del Consiglio degli studenti. Nella riunione si è analizzata la struttura dell’offerta formativa dei due Atenei che sarà alla base del Manifesto degli studi per l’anno accademico 2010-2011.
 
L’obiettivo comune è quello di mantenere una articolazione dell’offerta formativa adeguata, garantendone la qualità e la congruità rispetto alle esigenze di formazione culturale e professionale dei giovani, anche per fronteggiare i vincoli dell’insularità.
 
E’ stata riaffermata da tutti i partecipanti alla riunione la forte volontà di razionalizzare i corsi di studio e attivare uno stretto coordinamento tra le sedi universitarie di Cagliari e Sassari prefigurando accordi federativi sul piano dell’offerta didattica, dei servizi comuni per biblioteche e orientamento e dei servizi al territorio. Il Comitato di coordinamento, unanimemente, ha invitato i Consigli di Facoltà dei due Atenei a evitare le duplicazioni immotivate di corsi.
 
L’Assessore Baire ha dimostrato forte interesse per un progetto di orientamento proposto dai due atenei, rivolto a tutte le Scuole Superiori della Sardegna, e per iniziative volte a colmare i debiti formativi che emergono al momento dell’iscrizione all’Università.
 

LA NOTIZIA SULLA STAMPA
UNIVERSITA': COMITATO COORDINAMENTO,RAZIONALIZZARE OFFERTA CORSI
(AGI) - Cagliari, 28 gen. - Mantenere una articolazione dell'offerta formativa adeguata, garantendone la qualità e la congruità rispetto alle esigenze di formazione culturale e professionale dei giovani, anche per fronteggiare i vincoli dell'insularità. E' l'obiettivo del Comitato regionale di coordinamento delle Università della Sardegna, presieduto dal rettore di Cagliari Giovanni Melis, alla presenza del collega di Sassari Attilio Mastino, dell'assessore regionale della Pubblica Istruzione Lucia Baire e dei due presidenti del Consiglio degli studenti. Nel corso di una riunione è stata analizzata la struttura dell'offerta formativa dei due atenei che sarà' alla base del Manifesto degli studi per l'anno accademico 2010-2011. Tutti i partecipanti - si legge in una nota - hanno riaffermato la volontà di razionalizzare i corsi di studio e attivare uno stretto coordinamento tra le sedi universitarie prefigurando accordi federativi sul piano dell'offerta didattica, dei servizi comuni per biblioteche e orientamento e dei servizi al territorio. Il Comitato di coordinamento, unanimemente, ha invitato i consigli di facoltà dei due atenei a evitare le duplicazioni immotivate di corsi.

Ultime notizie

17 gennaio 2022

Psicologia della Salute, al via il nuovo bando

Pubblicato l'avviso per l'iscrizione alla scuola di specializzazione diretta da Marco Guicciardi. Le candidate e i candidati interessati potranno presentare le domande di partecipazione al concorso a partire dal 18 gennaio e sino al 7 febbraio, secondo le indicazioni contenute nella guida per l'iscrizione al concorso. LINK AL BANDO

15 gennaio 2022

Le cere anatomiche di Clemente Susini in vetrina su Italia1

In prima serata tv nazionale, la trasmissione Freedom-Oltre il confine dedicata a uno dei principali e pregiati tesori dell'Università di Cagliari. Un viaggio tra le straordinarie opere scientifiche e artistiche custodite in Cittadella nel museo fondato da Alessandro Riva e curato dal suo allievo, Francesco Loy

14 gennaio 2022

La solidarietà dell'Ateneo alla studentessa aggredita

L’Università di Cagliari supporta con forza la necessità di denunciare ogni episodio violento di cui si sia vittime o testimoni alle autorità competenti, con le quali conferma un rapporto di massima e fattiva collaborazione, e di promuovere e tenere vivo il dibattito pubblico su questi temi fondamentali per la tutela e l’esercizio dei diritti di cittadinanza sostanziale di tutte e tutti

Questionario e social

Condividi su: