UniCa UniCa News Notizie Sardegna Ricerche: i Master 2007

Sardegna Ricerche: i Master 2007

Venerdì 23 febbraio, nella sede del Parco tecnologico a Pula, presentazione dei corsi organizzati in collaborazione con le università di Cagliari e Sassari
20 febbraio 2007
Venerdì 23 febbraio,  nella sede del Parco tecnologico a Pula, presentazione dei Master 2007 organizzati in collaborazione con le università di Cagliari e Sassari

 
Sardegna Ricerche, clicca per il sito web
 
Venerdì 23 febbraio, alle 14:30, presso la sede del Parco tecnologico a Pula, località Piscinamanna (bivio Is Molas), Sardegna Ricerche presenta i Master per il 2007, organizzati in collaborazione con le Università di Cagliari e Sassari, il CRS4 e la società Porto Conte Ricerche e che si svolgeranno a Pula, Iglesias e Alghero. Nel corso della giornata è prevista anche la cerimonia di chiusura della prima edizione del Master in Tecnologie bioinformatiche applicate alla medicina personalizzata.
 
I Master di Sardegna Ricerche nascono con l’obiettivo di formare 80/100 giovani ogni anno, per il loro immediato ingresso in imprese high tech e centri di ricerca dei settori innovativi della biomedicina, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, della bioinformatica e dell’energia.
 
Per il 2007 sono stati organizzati i seguenti cinque Master:
 
1) Tecnologie bioinformatiche applicate alla medicina personalizzata (2a edizione)
Sede: Pula. In collaborazione con: CRS4, Università di Cagliari e Università di Sassari.
 
2) R&S e produzione in ambito medico-diagnostico e biotecnologico-farmaceutico
Sede: Pula. In collaborazione con: Università di Cagliari e Università di Sassari.
 
3) Management in the Network Economy
Sede: Pula. In collaborazione con: CRS4, Università di Cagliari e Università di Sassari.
 
4) Energie rinnovabili
Sede: Iglesias. In collaborazione con: CRS4, Università di Cagliari e Università di Sassari.
 
5) Nanobiotecnologie
Sede: Alghero. In collaborazione con: Porto Conte Ricerche, Università di Cagliari e Università di Sassari.
 
L’avvio dei corsi è previsto per il mese di aprile 2007, con un’articolazione che prevede cinque/sei mesi d’aula e tre mesi di stage, e l’elaborazione di una tesi finale.
 

 
Per informazioni: Luca Contini, Ufficio ricerca e sviluppo,

Ultime notizie

22 gennaio 2020

Canne e alghe? Utili alla spiaggia

Su “L’Unione Sarda” l’intervento di Sandro Demuro, docente di Morfodinamica e conservazione dei litorali, a proposito della Posidonia oceanica e delle canne depositate sulla spiaggia del Poetto. Uno strumento utilissimo per comprendere le dinamiche e i fenomeni in atto, con l’Ateneo che conferma il suo ruolo guida nella disseminazione e nella divulgazione della ricerca scientifica. In una parola, la Terza missione

21 gennaio 2020

La cucina incontra la scienza

TERZA MISSIONE: Germano Orrù, ordinario di Scienze tecniche mediche applicate al Dipartimento di Scienze chirurgiche, Alessandra Scano e Sara Fais, borsiste di ricerca di UniCa, intervengono mercoledì 22 gennaio a Sant’Antioco ad un seminario sugli alimenti funzionali della tradizione sarda nell’ambito di un progetto attivato dall’Istituto Professionale Enogastronomico IPIA “Emanuela Loi”. Grazie alla ricerca scientifica, crescono la sinergia con le scuole e l'interazione con il territorio

21 gennaio 2020

In Rettorato la scultura “Harmonia” dell’artista galiziano Luis Loureira

Al suo rientro dalla Spagna la professoressa Daniela Zizi ha consegnato ufficialmente al Magnifico Rettore l’opera assegnata all’Ateneo in occasione del "Premio Internacional APECSA 2019 de Divulgación do Camiño de Santiago". Prossima una sistemazione definitiva nella Facoltà di Studi umanistici

20 gennaio 2020

La mia vita in simbiosi con l’università

Pasquale Mistretta, classe 1932, ha guidato l’Ateneo dal 1991 al 2009. Ritratto dell’ex rettore dell'Università di Cagliari nell'intervista di Mario Frongia per La Nuova Sardegna: “Uomo di potere? Sì, lo sono stato, per fare cose serie e durature”. Positivo il suo giudizio sull’attuale numero uno di UniCa: “Maria Del Zompo? Sta facendo tanto e bene!”

Questionario e social

Condividi su: