UniCa UniCa News Notizie Un progetto "a destinazione Unica"

Un progetto "a destinazione Unica"

Tre milioni di euro per un programma di iniziative completo ed ambizioso. Per l’orientamento, contro la dispersione
23 gennaio 2007
23 gennaio 2007 - (unicaweb) - E’ stato presentato questa mattina alla stampa il Progetto per l’orientamento e l’occupazione “Competenze per competere”, predisposto dalla Direzione orientamento e occupazione e classificatosi secondo nella speciale graduatoria per l’assegnazione dei fondi europei per l’Azione Orientamento, finalizzati dal PON 2000-2006 all’adeguamento del sistema della formazione professionale e allo sviluppo del “capitale umano di eccellenza” nelle regioni dell’obiettivo 1 (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia).
 
Simonetta Bonu, Maddalena Salerno e Patrizia Mureddu foto: Francesco Cogotti  (photogallery www.unica.it)Nell’arco dei prossimi due anni si svolgeranno quindici iniziative, per un importo che supera i tre milioni di euro. Si tratta quindi di un progetto ambizioso, denso di attività, destinate a tradursi in realtà a partire dai prossimi mesi: si va dalle postazioni di orientamento nelle facoltà alla banca dati laureati-aziende, da corsi specifici ad un sistema integrato di Informazione e comunicazione.
“Il progetto ci impone scadenze rigidissime – ha sottolineato la professoressa Patrizia Mureddu, prorettore con delega per la didattica – dobbiamo procedere a tappe forzate. In parte si tratta di rimodulare attività già in itinere, in parte di organizzarne di nuove”.
 
L’assessore regionale per il lavoro Maddalena Salerno ha espresso “vivo apprezzamento per l’iniziativa, che si pone in continuità con altre azioni realizzate d’intesa con l’Università”, riferendosi alla “felice esperienza delle borse di inserimento lavorativo”.
L’esponente della Giunta Soru ha però rilanciato: “Secondo una recente indagine sul livello delle conoscenze, i nostri giovani si collocano tra il Messico e la Turchia, quasi al livello del terzo mondo. Bisogna lavorare di più, insieme e meglio”. Ha quindi annunciato che la Giunta ha indetto per il 2007 l’Anno della Scuola, stanziando somme importanti per tutto il mondo della formazione, compresa l’università. “Abbiamo un fortissimo interesse a lavorare insieme – ha rimarcato l’assessore – Con Master & Back, finora, abbiamo finanziato 700 interventi”.
 
Il prorettore ha infine citato, tra le iniziative più significative, i corsi di orientamento al lavoro (per 1600 laureati), avviati nei giorni scorsi e i tirocini di orientamento per 2500 laureati con 738 borse. E poi l’orientamento “in entrata” con la tradizionale settimana di presentazione dell’offerta formativa, alla quale sta lavorando un gruppo misto ateneo-scuola, in programma stavolta a partire dal 6 febbraio. “L’università si apre – ha concluso la professoressa Mureddu – e offre opportunità all’esterno”.
 
Nella foto: Simonetta Bonu, della Direzione scolastica regionale, l'assessore al Lavoro Maddalena Salerno e il prorettore con delega alla didattica Patrizia Mureddu.
 
 

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 agosto 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie