UniCa UniCa News Notizie Presepe e piante della Bibbia

Presepe e piante della Bibbia

All’Orto botanico la grotta di Gesu bambino tra le piante citate dalle Sacre scritture
12 dicembre 2006
Cagliari, 13 dicembre 2006  (unicaweb)
 
All’Orto botanico dell’Università di Cagliari, come ormai tradizione, anche quest’anno è stato allestito un suggestivo presepe, immerso nella foresta tropicale del parco di viale Sant’Ignazio.

Le statuine raffiguranti  Gesù bambino, la Madonna, San Giuseppe, il bue e l’asinello – tutte in terracotta sarda – sono un forte richiamo ai valori della vita e della natura. L’originalità dell’ambientazione nella Valle di Palabanda è anche un modo per rilanciare l’interesse verso la biologia vegetale. Attorno al presepe si possono inoltre ammirare moltissime delle diverse specie di piante tra quelle citate dalla Bibbia, dal comune Ficus ad altre meno conosciute o addirittura rare. Ad ognuna di queste piante sono associati simboli, immagini e valori delle civiltà e dei Paesi di provenienza, la cui lettura e interpretazione è facilitata da riferimenti didascalici e dagli stessi versetti contenuti nelle Sacre scritture.
 
L’iniziativa è inserita nel programma di attività socio-culturali del Dipartimento di Scienze botaniche del nostro ateneo. Durante le prossime settimane studenti, curiosi e appassionati potranno visitare il presepe e gli oltre 5 ettari del magnifico giardino fondato nel 1866 da Patrizio Gennari. La visita dell’Orto botanico di Cagliari si può comodamente fare anche da casa, via Internet. E’ infatti on line il sito web del Centro conservazione biodiversità (CCB) che ospita la sezione “Virtual Orto” all’indirizzo http://www.ccb-sardegna.it/virtual/virtualorto.html. Con il percorso "virtuale" i visitatori possono scoprire le principali caratteristiche e gli esemplari più significativi delle tante specie vegetali, potendone apprezzare anche gli aspetti storici e archeologici oltrechè botanici.
 
presepe all’orto botanico - foto: F.Cogotti
foto: Francesco Cogotti
il presepe 2006 all’orto botanico

 

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

10 agosto 2022

Comunicazione, festoso approfondimento tv dei cinque corsi di laurea presentati al Poetto

La puntata sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare è andata in onda all'interno di "Panorama sardo - speciale estate". "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. All'interno il link per la visione

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie