UniCa UniCa News Notizie Ammesso al finanziamento del Miur il progetto ILONET - Industrial Liaison Office Fra i partners l’Università di Cagliari

Ammesso al finanziamento del Miur il progetto ILONET - Industrial Liaison Office Fra i partners l’Università di Cagliari

Il progetto ILONET per la costituzione di un network ILO (Industrial Liaison Office)presentato dalle due Università sarde di Cagliari e di Sassari (capofila l’Università di Sassari) e dalle Università di Genova e di Milano-Bicocca, &è; stato ammesso a finanziamento dal MIUR, unitamente ad altri 11 progetti, che coinvolgono 12 università capofila ed altre 30 partecipanti come partner.
20 febbraio 2006

Il progetto ILONET ha un costo complessivo di 1.735.000 euro, con un cofinanziamento di 580.392 euro.
Eccone una sintesi: Capofila: UNIVERSITA’ DI SASSARI - Università partner: Università di CAGLIARI, Università di GENOVA, Università di MILANO-Bicocca - Costo del progetto: 1.735.000,00 euro - Cofinanziamento: 580.392,00 euro
Titolo del progetto: ILONET: istituzione di un network ILO a carattere internazionale con avanzate funzionalità di rete -
Obiettivo finale e risultati attesi: L’ILONET intende qualificare e consolidare i rapporti tra le Università partecipanti ed il sistema socio-economico.
E’ obiettivo dell’ILONET:
- Essere punto di riferimento univoco per l’individuazione delle competenze
scientifiche disponibili e delle attività di ricerca condotte dagli Atenei partecipanti;
- Favorire e coadiuvare la realizzazione di progetti congiunti tra università e impresa;
- Supportare la creazione di impresa attraverso azioni di carattere culturale, infrastrutturale e finanziario.
I risultati attesi dal progetto sono:
- La realizzazione di una piattaforma comune, che sfrutti l’infrastruttura di rete e raccolga in modo organico procedure ed informazioni utili a qualificare e diffondere i risultati della ricerca;
- La definizione,attraverso un serrato confronto con il sistema socio-economico,di una gamma di servizi che vada incontro alle necessità di ricercatori e imprese;
- La formazione e la qualificazione internazionale del personale universitario.

Ultime notizie

25 giugno 2022

Antonio Pigliaru, un pensiero ancora attuale che sfida il presente

Convegno internazionale di ampio respiro sull'opera dello studioso sardo, a 100 anni dalla nascita. In Aula Maria Lai si sono confrontati sui suoi studi docenti e ricercatori di tutto il mondo: in tutti gli interventi è emerso l'estremo rigore della sua ricerca, il metodo e la passione che costringono a confrontarsi senza retorica sui suoi scritti, a partire dalla nuova edizione del volume più noto

24 giugno 2022

International Smart City School 2022: the challenge of climate change

SUMMER SCHOOL EUROPEA A CAGLIARI. Dal 20 giugno sono iniziate le attività della scuola internazionale sulle smart cities e la sfida imposta dal cambiamento climatico. L’iniziativa dell’Università di Cagliari, curata dal docente Luigi Mundula e organizzata insieme agli altri atenei Ue dell’alleanza Educ - Paris Nanterre, Rennes 1, Potsdam, Masaryk, Pécs - impegnerà studenti e professori delle sei università fino al primo luglio. In programma un ricco calendario di lezioni in lingua inglese, eventi, aperiNET, lavori di gruppo, visite di studio e culturali, con ampio spazio all’interazione dei partecipanti internazionali

24 giugno 2022

Un percorso che punta sulle persone: inaugurato oggi il master in gestione delle risorse umane

“L’obiettivo è agire sul territorio per rilanciarlo attraverso la formazione di profili di alta professionalità”: così Gianni Fenu, prorettore vicario dell’Università di Cagliari, ha aperto l’incontro inaugurale del master di II livello in Gestione e sviluppo delle risorse umane, che formerà 36 professioniste e professionisti nel settore della gestione e valorizzazione del personale.

24 giugno 2022

Sinergia, tra visione e prospettive. La proficua intesa tra Università di Cagliari e il ministero della Difesa

Ecocompatibilità, materiali innovativi e sostenibilità per la riqualificazione delle aree militari. Inaugurata la mostra che narra un progetto solido e condiviso. “I partenariati di pregio, come questo con l’Esercito, sono la nostra forza” dice Francesco Mola. “Il mondo universitario è garanzia di buone pratiche” aggiunge Giancarlo Gambardella. “Ottima occasione di confronto sullo sviluppo del paese” spiega Donatella Rita Fiorino. “La Scuola di architettura vara progetti ambiziosi” sottolinea Caterina Giannattasio

Questionario e social

Condividi su: