UniCa UniCa News Notizie Università del Sannio: studenti a "contratto"

Università del Sannio: studenti a "contratto"

L’Università degli Studi del Sannio ha avvisato gli iscritti interessati che per l’anno accademico 2005/06 &è; possibile presentare presso gli sportelli della segreteria istanza di iscrizione come “studente a contratto”.
11 gennaio 2006

Con il contratto vengono definiti i tempi in cui lo studente compirà i suoi studi, la ripartizione annuale delle attività formative e dei relativi crediti.
Nell’istanza, da produrre entro il termine perentorio del 31 gennaio 2006, lo studente dovrà predisporre un proprio percorso formativo con la distribuzione degli insegnamenti negli anni previsti dal percorso prescelto, nel rispetto delle propedeuticità. Per gli studenti iscritti agli anni successivi, il percorso formativo dovrà essere relativo agli insegnamenti per i quali lo studente non ha ancora superato i relativi esami. Al consiglio di corso di studio competente spetta l’approvazione del percorso formativo individuale presentato.
Coloro i quali abbiano già presentato richiesta in anni accademici precedenti dovranno regolarizzare la propria posizione, riproponendo l’istanza in base all’attuale normativa entro il predetto termine. La stessa segreteria specifica che possono avvalersi dell’iscrizione come studente a contratto esclusivamente gli studenti in corso dei corsi di laurea triennale e specialistica.
L’avviso specifica altresì che:
-la posizione di studente a contratto esclude il ritorno alla posizione di studente a tempo pieno ad eccezione del caso in cui, a seguito di passaggio ad altro corso di studio, lo studente non abbia reiterato la relativa istanza;
-il contratto non può prevedere tempi superiori al doppio di quelli legali previsti per il relativo corso di studio;
-lo studente a tempo parziale è escluso dai benefici erogati direttamente dall’ateneo, quali i rimborsi per merito, le borse di studio, le collaborazioni studentesche part-time.
Per ulteriori e più dettagliate informazioni gli interessati potranno rivolgersi presso gli sportelli della segreteria studenti dove, a breve, sarà possibile ritirare copia del regolamento emanato in materia.

Ultime notizie

06 dicembre 2022

Laureandi dell’Università di Cagliari a Ecomondo

Transizione ecologica e innovazione tecnologica, i corsi di UniCa precorrono i tempi e preparano gli specialisti per un mondo più sostenibile e vivibile. Report della visita tecnica di studentesse e studenti del corso di laurea magistrale in Ingegneria ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’ateneo agli stand dell’esposizione internazionale che si è svolta a Rimini dal 10 al 12 novembre scorso. Ad accompagnare e guidare il gruppo il professor Aldo Muntoni (Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura)

06 dicembre 2022

CAREER DAY 2023 (#incontrailtuofuturo). Aperte le registrazioni ai colloqui di selezione

Il 12 e il 13 gennaio 2023 sono in calendario le due giornate organizzate dall’Università di Cagliari con l’Assessorato regionale del Lavoro e con l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro (Aspal) per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Da una parte laureati/e, studenti e studentesse di UniCa e dall’altra le imprese del territorio impegnate nella ricerca di giovani preparati per garantire un apporto innovativo alle esigenze aziendali presenti e future. CHALLENGE A PREMI: IL 28 DICEMBRE LA SCADENZA PER PARTECIPARE ALLE "SFIDE"

06 dicembre 2022

Piano nazionale di ripresa e resilienza, 85 milioni di euro per i progetti curati da UniCa

Approvate da Senato accademico e Cda le nomine dei ventidue referenti scientifici dell’ateneo di Cagliari per il Pnrr. Mobilità sostenibile, terapie geniche, scenari energetici, rischi ambientali, malattie infettive, biofarmacologia, economia, medicina di previsione, ecosistema dell’innovazione e cybersecurity tra gli ambiti delle ricerche

05 dicembre 2022

Ricercatori e ricerca d'eccellenza, strategia e visione per brillare anche in Europa

L’Università di Cagliari e gli step per l’award 'HR Excellence in Research. Aperto da Francesco Mola e Alessandra Carucci il seminario su Strategia dell’ateneo, Struttura interna e Cabina di regia. Il passaggio permette di ottenere il riconoscimento ufficiale dalla Commissione Europea. "Siamo un Paese debole nell'innovare" ha detto Fulvio Esposito dell'Università di Camerino. "Attrarre giovani talentuosi per una buona ricerca è fondamentale" ha aggiunto Chiara Biglia, Politecnico di Torino

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie