UniCa UniCa News Notizie Italian CLab Network 2020, sfida innovativa e avvincente

Italian CLab Network 2020, sfida innovativa e avvincente

Esperienza on line, performante e interattiva. “Bisogna saper cogliere le opportunità nei momenti difficili” ha detto Maria Chiara Di Guardo. La finale, curata dal ContaminationLab dell’ateneo del capoluogo, ha proclamato vincitori Cibi Spray, Lollipop e Move. Gli applausi e l’incoraggiamento alle start up da Maria Del Zompo e Alessandra Todde
26 giugno 2020
Cibi Spray sul gradino più alto del podio all'Italian CLab Network

I segni del tempo. La determinazione e la competenza per le sfide più competitive

Mario Frongia

Una diretta on line. Con i migliori talenti delle università italiane. Uno step fresco, innovativo, coinvolgente. Con il successo della start up Cibi spray, seguita da Lollipop e Move, si è concluso nei giorni scorsi a Cagliari l’Italian CLab Network. “Nel momento in cui tutto si digitalizza, abbiamo realizzato non una semplice diretta ma una vera e propria esperienza interattiva per l'utente, che attraverso la piattaforma ha potuto seguire la gara, approfondire i contenuti proposti dalle startup, conoscere la giuria e commentare in tempo reale. È importanza saper cogliere le opportunità anche nei momenti più difficili”” ha detto Maria Chiara Di Guardo, prorettore Innovazione e responsabile scientifico del Contamination Lab UniCa. Dal rettore Maria Del Zompo e dalla sottosegretaria del ministero per lo Sviluppo economico, Alessandra Todde, i ragazzi hanno ricevuto un in bocca al lupo affettuoso e incoraggiante.

Maria Chiara Di Guardo
Maria Chiara Di Guardo

Modalità di voto a distanza, progetti che incrociano le esigenze dei cittadini e quelle dei mercati

Dall'8 al 19 giugno scorso sul sito www.clabitalia.it è stato possibile votare i progetti dei CLab italiani."L’Italian CLab Network è un incubatore di CLab: raccoglie al suo interno e mette in connessione tra loro i Contamination Lab che operano e si riconoscono nella sfida complessiva tesa a dare un contributo alla creazione di un ecosistema imprenditoriale. Ma anche alla creazione di un nuovo know-how per diffondere la cultura di impresa, anche nei contesti universitari" rimarca la professoressa Di Guardo.  Alla finale nazionale sono approdati Cibi Spray (Università del Salento, Lecce), Lollipop (Università Palermo) e Move (Università di Catania). Per il CLab dell’Università di Cagliari è stata in gara con onore e deteminazione Bacfarm, junior spin-off vincitrice della #06Edziione del CLab Unica e del Premio nazionale dell’innovazione 2019. Cibi Spray è un dispositivo medico con una duplice finalità di protezione e diagnosi. Si tratta di un cerotto spray a base di sostanze naturali che forma una pellicola protettiva sulle ferite superficiali. L’innovazione consiste nella rilevazione della presenza di infiammazione batterica tramite un’istantanea indicazione visiva. Facile da applicare è ideale per le ferite più difficili da raggiungere. Utile come strumento di diagnosi istantanea per i medici e gli operatori sanitari, limita la somministrazione di antibiotici ai casi strettamente necessari, combattendo il fenomeno della resistenza batterica. Il team è composto da Piera Giorgia Ciullo, Gaia de Marzo, Annika Müsse, Marco Pagliara, Cristian Potenza e Vincenzo Tarentini. Lollipop ha proposto la realizzazione di una formulazione innovativa e tecnologicamente avanzata. Nei bambini l’utilizzo di prodotti salutistici (farmaci, integratori, dispositivi medici) utilizzati per mantenere o migliorare la loro salute è spesso un arduo compito. L’idea di base era creare un veicolo per tali sostanze gradevole e affascinante per gli utilizzatori (bambini) e pratico per i decisori (genitori-tutori). È stato quindi sviluppato un prodotto con la forma di Lollipop, che fungerà da veicolo per tali sostanze. Del team fanno parte Denise Murgia, Giulia Scarpaci, Cristiano Biancucci, Giuseppe Angellotti e Viviana De Caro. Move nasce per trovare una soluzione alle difficoltà di spostamento di disabili e anziani, mirando ad abbattere barriere, sociali e tecnologiche. Forniremo un servizio di mobilità a chi non ne ha la possibilità in un mondo in continuo movimento. Con una App sarà possibile condividere il proprio mezzo, si aprono così nuove opportunità di mobilità sostenibile. Forniremo un servizio di trasporto rapido e flessibile e daremo ai proprietari dei mezzi la possibilità di poter condividere il proprio tempo con chi ne ha bisogno, guadagnando dei coupon spendibili negli esercizi convenzionati. La start up annovera Giuseppe Ottone, Francesca Falcone, Vito Amato, Letizia Mannino e Cristina Morabito.

Lollipop, seconda piazza al contest 2020
Lollipop, seconda piazza al contest 2020

Ventuno CLab in gara, premi, giuria e partner per un contest che offre opportunità ed esperienza su scala nazionele ed europea

Cibi Spray si è aggiudicato un premio di 2.000 euro dal CLab UniCa e la partecipazione gratuita al programma Tech2Biz offerto da IntendiMe e Venture Factory. Il premio speciale di 2.500 euro dell'ambasciata degli Stati Uniti è stato assegnato a Move. L'evento è stato organizzato con i fondi Fsc del Miur in collaborazione con Fondazione Sardegna e Innois, ha avuto i patrocini di Netval ed Ente nazionale sordi. In giuria Valdi Finotto (Cà Foscari, Venezia), Fabrizio Dughiero (Padova), Marco Ruisi (Palermo), Lucia Giacchetti (Ancona), Athos Capriotti (Teramo), Marta Pellegrino (Modena-Reggio Emilia), Marco Galvagno (Catania), Andrea Luca Attanasio (Calabria), Michela Loi (Cagliari), Francesca Maria Cesaroni (Urbino), Mario Salerno (Bergamo) e Adriano Marconetto (Torino). I CLab appartenenti alla rete dell’Italian Clab Network provengono dalle Università di Cagliari, Trento, Catania, della Calabria, "Mediterranea" Reggio Calabria, Politecnica delle Marche, Politecnico di Bari, Brescia, del Salento, Palermo, "Ca' Foscari" Venezia, Modena e Reggio Emilia, Pisa, Politecnico di Torino, Bergamo, della Basilicata, “Parthenope" Napoli, Teramo, Padova-Verona, Urbino e Trieste.

Informazioni: Laura Poletti, Crea UniCa – 070.6758440 - www.clabitalia.it.

La start up siciliana si è aggiudicata il premio dell'ambasciata degli Stati Uniti
La start up siciliana si è aggiudicata il premio dell'ambasciata degli Stati Uniti

Ultime notizie

01 dicembre 2020

Individuato il gene della bottarga

I ricercatori del nostro Ateneo con i colleghi dell'Università di Padova, dell’ISPRA e del “Fisheries Research Institute” greco hanno isolato dei marcatori genetici legati al gene FSHR attraverso i quali è possibile sapere sin dai primi stadi di sviluppo e con alta probabilità se un individuo sarà maschio o femmina. La scoperta - che per UniCa è promosso da Angelo Cau e porta la firma anche di Rita Cannas e Maria Cristina Follesa, Laura Carugati e Riccardo Melis del Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente - potrebbe avere ricadute importanti sul mercato. Lo studio "Fshr, a fish sex-determining locus shows variable incomplete penetrance across flathead grey mullet populations" appena pubblicato sulla rivista «iScience», del prestigioso gruppo editoriale Cell. RASSEGNA STAMPA

01 dicembre 2020

CRUI, un documento per affermare la centralità della ricerca

Maria Del Zompo spiega da scienziata e da rettore ai microfoni del TG della RAI Leonardo il "Documento per affermare la centralità della ricerca e della sperimentazione animale" approvato nella scorsa assemblea della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane. Pubblichiamo l'intervista realizzata da Laura De Donato per il Telegiornale RAI della Scienza e dell'Ambiente e il documento integrale della CRUI

01 dicembre 2020

UniCa aderisce alla campagna #TUTTIconBITTI

L'Università di Cagliari aderisce con determinazione e patrocina la raccolta fondi per far fronte ai danni dell'alluvione che il 28 novembre ha travolto il paese barbaricino. I contributi economici possono essere versati sull'IBAN IT84N0101585250000000011498 - Causale Alluvione 2020

01 dicembre 2020

400 anni di UniCa, Studi Umanistici apre le celebrazioni delle facoltà

Venerdì 4 dicembre alle 10 al via gli eventi celebrativi per il quarto centenario dell’Ateneo. La storia della facoltà e l’attualità del pensiero umanistico al centro della giornata di incontri, a cui prenderanno parte lo scrittore Marcello Fois e il regista Salvatore Mereu. Un fitto calendario di incontri, tavole rotonde e una mostra multimediale completano il programma degli eventi organizzato dalla Facoltà guidata da Rossana Martorelli. L'EVENTO SARA' TRASMESSO IN STREAMING SUL SITO E SULLA PAGINA FACEBOOK DI UNICA. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: