UniCa UniCa News Notizie Notte europea dei ricercatori, la scienza al servizio dei cittadini nel cuore della città

Notte europea dei ricercatori, la scienza al servizio dei cittadini nel cuore della città

Domani in rettorato la presentazione a cura di Maria Del Zompo, Micaela Morelli e Alberto Masoni. Piazza Garibaldi ospita trenta gazebo esplicativi su ricerca, innovazione e scoperte. L’evento - che andrà in scena anche a Nuoro - è curato da Università di Cagliari e Istituto nazionale di fisica nucleare con oltre venti partner. Per l’ateneo in campo dodici dipartimenti. Tra i temi, asteroidi, intelligenza artificiale, alieni, bioraffinerie, imprese, longevità, alimentazione, economia sarda, ambiente, musica, mobilità sostenibile, sicurezza, scene del crimine e arte .
19 settembre 2019
Arriva la Notte dei ricercatori: la scienza a disposizione dei cittadini e delle nuove generazioni

In sala Consiglio la conferenza stampa di presentazione di un evento che guarda al futuro


Mario Frongia

DOMANI, VENERDI’ 20 SETTEMBRE, ALLE 10.30, nella sala consiglio del rettorato - via Università, n. 40 - il rettore Maria Del Zompo, il pro rettore per la Ricerca scientifica, Micaela Morelli e il direttore della sezione di Cagliari dell’Infn (Istituto nazionale fisica nucleare), Alberto Masoni, presentano la Notte europea dei ricercatori, in programma a Cagliari venerdì 27 settembre. L’evento fa capo al progetto europeo Sharper “European researcher’ night”. L’ateneo presenta le proprie attività a studenti, cittadini e imprese. Un viaggio teso a valorizzare il mondo della ricerca, incuriosire le nuove generazioni e contribuire ad avvicinare i cittadini alle ricerche scientifiche.

 

Da sinistra, Micaela Morelli e Maria Del Zompo
Da sinistra, Micaela Morelli e Maria Del Zompo

La ricerca, tra etica, civiltà e sviluppo. Il messaggio chiave per i giovani

La giornata si tiene in piazza Garibaldi ma si dispiega anche nella scuola “Alberto Riva”, a Sa Manifattura in viale Regina Margherita e nei Geo-musei in via Trentino. La Notte  è organizzata da Università di Cagliari e sezione locale dell’Infn con il coinvolgimento di Regione Sardegna, Comune di Cagliari e Nuoro, 10Lab di Sardegna Ricerche, Istituto nazionale astrofisica (Inaf), Crs4, Sardegna Teatro, Manifattura Tabacchi, Associazione laboratorio scienza, Associazione ScienzaSocietàScienza, Sardegna film commission, complesso didattico Santa Caterina, Associazione Coderdojo Quartu, Associazione Ideas, Cnr-Iom, Ctm, Ris-Carabinieri, Polizia, Comando provinciale Vigili del fuoco. Ai lavori di presentazione della Notte alle testate giornalistiche, oltre a rettore, pro rettore e staff della direzione Ricerca e dell’Infn, prendono parte i delegati dei partner.
 

Cagliari. Una fase della Notte-2018 in piazza Garibaldi
Cagliari. Una fase della Notte-2018 in piazza Garibaldi

Allegati

Ultime notizie

24 ottobre 2020

Cda dell’ERSU, si va al ballottaggio

Martedì 27 ottobre i docenti e i ricercatori dell’Ateneo di nuovo alle urne (elettroniche) dalle 9 alle 18 per scegliere chi – tra Barbara Barbieri e Antioco Floris – li rappresenterà nel Consiglio di amministrazione dell’Ente regionale per il diritto allo studio per il triennio 2020/23. Tutti i dettagli del primo turno: ha partecipato al voto più del 43% degli aventi diritto

23 ottobre 2020

Beni e servizi, il paradosso della crescita economica

Il cambiamento del peso di un singolo settore della struttura produttiva di un Paese può incidere sulla crescita economica? Il prestigioso American Economic Journal: Macroeconomics pubblica un lavoro scientifico di Alessio Moro, docente al Dipartimento di Scienze economiche e aziendali, e Miguel Leon-Ledesma (Università of Kent e visiting scientist di UniCa) che studia come mai scoperte tecnologiche rivoluzionarie non corrispondono sempre a una crescita del sistema economico. L'articolo inserito tra gli highlights di ricerca della rivista. RASSEGNA STAMPA

Questionario e social

Condividi su: