UniCa UniCa News Notizie Un giorno per bene: con il Touring Club Italiano alla Collezione Piloni

Un giorno per bene: con il Touring Club Italiano alla Collezione Piloni

Giornate Europee del Patrimonio: numerose le iniziative in programma sabato 21 e domenica 22 settembre realizzate con il contributo dell'Ateneo. Si comincia sabato alle 10 alla Collezione Piloni con il Rettore Maria Del Zompo e il Direttore della Direzione Territoriale delle Reti Museali della Sardegna Giovanna Damiani, si prosegue con due corse straordinarie dei "Trentapiedi dei Monumenti" nella Valle di San Saturnino con gli studenti dei corsi di laurea in Beni culturali e spettacolo e in Archeologia e storia dell’arte. TUTTI I DETTAGLI e il SERVIZIO DEL TG DELLA RAI
21 settembre 2019
Rita Pamela Ladogana, responsabile scientifica della Collezione Piloni, illustra le opere in mostra. A sinistra, Giuseppe Melis, docente di UniCa e console Touring Club Italiano

Donata all’Università di Cagliari da Luigi Piloni, studioso e appassionato di arte e di storia della Sardegna, la Collezione Piloni consta di circa 900 opere tra cui dipinti, stampe, carte geografiche, manufatti tessili e gioielli

Sergio Nuvoli

Cagliari, 19 settembre 2019 - Si svolgerà sabato 21 settembre dalle 10 nelle Sale della Collezione Piloni (via Università 32) la cerimonia di inaugurazione dell’iniziativa “Un giorno per bene”, nata dall’impegno del Touring Club Italiano di “prendersi cura del Paese”, e che nel capoluogo sardo sarà realizzata con la collaborazione e il patrocinio dell’Università degli Studi di Cagliari.

In occasione dell’evento e in concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio 2019 promosse dal MIBAC, infatti, l’Ateneo apre le porte della Collezione Sarda “Luigi Piloni” di cui è proprietaria. La Collezione rimarrà visitabile nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 settembre.

All’incontro di sabato mattina interverranno il Rettore Maria Del Zompo e il Direttore della Direzione Territoriale delle Reti Museali della Sardegna Giovanna Damiani. L’iniziativa sarà presentata da Giuseppe Melis, docente dell’Ateneo e console del Touring Club Italiano, mentre Pamela Rita Ladogana, docente dell’Ateneo e Responsabile scientifica della Collezione, ne illustrerà il contenuto.

Donata all’Università di Cagliari da Luigi Piloni, studioso e appassionato di arte e di storia della Sardegna, la Collezione consta di circa 900 opere tra cui dipinti, stampe, carte geografiche, manufatti tessili e gioielli. L’esposizione dell’Università di Cagliari – grazie alla collaborazione tra l’Ateneo e il Touring Club Italiano e all’impegno di tanti volontari – rimarrà visitabile tutto il giorno di sabato fino alle 18, e la domenica 22 settembre dalle 10 alle 18.

Giuseppe Melis, docente alla Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche, nell'immagine realizzata per la campagna del Touring Club Italiano per "Un giorno per bene"
Giuseppe Melis, docente alla Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche, nell'immagine realizzata per la campagna del Touring Club Italiano per "Un giorno per bene"
GUARDA IL SERVIZIO DI ANTONIA MORO NEL TG RAI DELLE 19.35 DEL 21 SETTEMBRE 2019

Sabato alle 17.30 e domenica alle 11 si parte da Piazza San Cosimo per due corse straordinarie dei "Trentapiedi dei Monumenti", la fortunata esperienza nata da una intuizione di Fabio Pinna, ricercatore a Studi umanistici

L’Università di Cagliari partecipa alle Giornate Europee del Patrimonio in programma sabato 21 e domenica 22 anche all’interno dell’iniziativa “Radici al Futuro per le Giornate del Patrimonio” collegata alla XXIII edizione di Monumenti Aperti.

Gli studenti dei corsi di laurea in Beni culturali e spettacolo e in Archeologia e storia dell’arte, proseguendo l’esperienza del progetto “UniCaC’è”, coordinato da Fabio Pinna, ricercatore alla Facoltà di Studi umanistici, proporranno due corse speciali del “Trentapiedi dei Monumenti” accompagnando chi lo vorrà alla scoperta della ‘Valle di San Saturnino’: la prima sabato alle 17.30 e la seconda domenica alle 11, entrambe con la partenza dal ‘capolinea’ istituito in Piazza San Cosimo.

Il percorso toccherà Piazza San Lucifero, Piazza Gramsci, attraverserà l’EXMA, raggiungerà l’Archivio di Stato e, dopo la sosta a Palazzo Doglio, ritornerà a San Saturnino per gli altri eventi programmati dall’Associazione Imago Mundi, con la Direzione Territoriale delle Reti Museali della Sardegna, il Liceo Artistico-Musicale Foiso Fois e l’Associazione ANFFAS di Cagliari.

Fabio Pinna con il Rettore Maria Del Zompo e Fabrizio Frongia (Imago Mundi - Monumenti Aperti)
Fabio Pinna con il Rettore Maria Del Zompo e Fabrizio Frongia (Imago Mundi - Monumenti Aperti)

Allegati

Link

Ultime notizie

20 ottobre 2020

Nature Italy, nuova voce della comunità scientifica italiana

La rivista digitale del gruppo Springer è diretta da Nicola Nosengo. È disponibile in italiano e inglese su www.nature.com/natitaly. “Un prezioso riferimento anche per i ricercatori della nostra Università. Una notizia proficua anche per la divulgazione al grande pubblico” dice il prorettore dell’ateneo di Cagliari, Micaela Morelli

20 ottobre 2020

Al voto per eleggere il rappresentante dei docenti nel CdA dell’ERSU

Giovedì 22 ottobre alle urne (elettroniche) per l’elezione del rappresentante nel Consiglio di Amministrazione dell’Ente Regionale per il diritto allo studio di Cagliari. Per la prima volta la procedura di voto sarà completamente telematica: si potrà esprimere la propria preferenza dalle 9 alle 18

19 ottobre 2020

Ester Cois intervistata dal TGR RAI Sardegna sul cyberbullismo

Intervistata da Antonia Moro, la docente di Sociologia del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali ha sottolineato i pericoli del flaming nei canali telematici. "Nonostante la possibilità di cancellazione - ha puntualizzato Cois - il contenuto può restare nel web e influenzare la biografia successiva della vittima"

18 ottobre 2020

La Città Cosmopolita al centro di un ciclo di seminari

Partirà il 23 ottobre il seminario permanente "La Città Cosmopolita. Teorie, fonti e metodi di ricerca” organizzato dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali con il Dottorato di Ricerca in Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali. La riflessione scientifica sul tema nasce all'interno del progetto Narra_Mi - Re-thinking Minorities. National and Local Narratives from Divides to Reconstructions. Gli incontri si svolgeranno nella forma del webinar

Questionario e social

Condividi su: