UniCa UniCa News Notizie UniCa al Convegno sulla pittura parietale aniconica e decorativa fra tarda antichità e alto medioevo

UniCa al Convegno sulla pittura parietale aniconica e decorativa fra tarda antichità e alto medioevo

Numerosi studiosi del nostro Ateneo sono intervenuti all’importante appuntamento organizzato al Museo Archeologico Nazionale di Napoli dal professor Federico Marazzi dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa
10 settembre 2019
Rossana Martorelli tra Marcella Serchisu e Alberto Virdis

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 settembre 2019 - L'Università di Cagliari ha partecipato nei giorni scorsi al Convegno su "La pittura parietale aniconica e decorativa fra tarda antichità e alto medioevo. Territori, tradizioni, temi e tendenze", tenutosi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, organizzato dal professor Federico Marazzi dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (Napoli).

Nel corso del convegno sono state presentate relazioni su testimonianze pittoriche di epoca paleocristiana e medievale in Sardegna, dai siti di Cagliari, Sant'Antioco, Fordongianus e Bonorva (Sant'Andrea Priu). Questi gli studiosi che sono intervenuti a nome dell’Università di Cagliari ai lavori: Rossana Martorelli, professore ordinario di Archeologia cristiana e medievale e Presidente della Facoltà di Studi Umanistici, Nicoletta Usai, storica dell'arte medievale, docente a contratto all'Ateneo cagliaritano, Alberto Virdis, storico dell'arte medievale, Dottore di ricerca in Storia, Beni culturali e Studi internazionali (dottorato del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali di UniCa) e Marcella Serchisu, archeologa postclassica, specializzanda della Scuola di Specializzazione in Beni archeologici dell'Università di Cagliari.

Ultime notizie

30 giugno 2022

STOREM. Giornate di studio internazionale sul tema della sostenibilità legata alle attività turistiche

Giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio il nostro ateneo ospita docenti e ricercatori delle università UNA e UCI del Costa Rica, Eafit della Colombia e, in collegamento, esperti dell'università UWI (Barbados) e Paul Valery (Francia) per due giornate di confronto sul progetto Erasmus+ Cbhe “Storem”. L’incontro del primo luglio è aperto al pubblico, dalle 9,30, nell’Aula 11 del polo universitario di via San Giorgio 12 (Campus Aresu) per gli interventi del professor Mario Socatelli, dell’Universidad para la Coperaticion Internacional (Costa Rica) e, a seguire, del professor Corrado Zoppi, dell’Università di Cagliari, e di Francesca Uleri (Associazione Culturale Terras)

30 giugno 2022

Malattie genetiche, l'Università di Cagliari nel nuovo Centro nazionale di ricerca

L'ateneo è tra i fondatori della struttura sorta per lo “Sviluppo di terapia genica e farmaci con tecnologia a Rna” finanziata dal Pnrr con 320 milioni di euro. Le specialiste Raffaella Origa, referente scientifica, e Patrizia Zavattari, sono le coordinatrici del progetto. Il rettore Francesco Mola: "Abbiamo conferma delle valide e riconosciute competenze del settore acquisite negli anni"  

28 giugno 2022

Raccontare la ricerca: adesioni entro il 4 luglio per la SHARPER Night 2022

Data e sede sono già confermate: si terrà venerdì 30 settembre 2022 nell’Orto botanico di Cagliari la nuova edizione di SHARPER Night, iniziativa inserita nel contesto europeo delle European Researchers’ night. Fino al prossimo lunedì 4 luglio ricercatrici e ricercatori dell'Ateneo potranno inviare le proprie proposte per organizzare eventi, conversazioni, podcast e laboratori collegati all’iniziativa.

Questionario e social

Condividi su: