UniCa UniCa News Notizie Blues Lake Music, l’Università di Cagliari c’è

Blues Lake Music, l’Università di Cagliari c’è

Il Festival di Gavoi – che inizia sabato 14 settembre alle 18 - è stato eletto dal Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica LABIMUS diretto da Ignazio Macchiarella come situazione rappresentativa dei tanti piccoli “festival musicali” che ogni anno si tengono in Sardegna, frutto della passione e dell’impegno di musicisti e cultori locali, spesso con budget assai limitati. TUTTI I DETTAGLI dell’iniziativa e la RASSEGNA STAMPA
10 settembre 2019
Sabato 14 settembre dalle 18 a Gavoi il Festival Blues

Sarà presente un gruppo di ricerca del Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica (LABIMUS) dell’Università di Cagliari, diretto da Ignazio Macchiarella

Sergio Nuvoli

Cagliari, 10 settembre 2019 - Al via sabato 14 settembre alle 18 la seconda edizione – anche quest’anno impreziosita dalla presenza dell’Università di Cagliari - del festival musicale “Blues Lake Music”, organizzato dall'Associazione Tumbarinos di Gavoi, che conferma, nell’ambito del proprio impegno in campo artistico e culturale, il programma di respiro pluriennale volto alla valorizzazione di diverse espressioni artistiche nel campo musicale e di musicisti di diversa estrazione, non soltanto locali. L’appuntamento è al Giardino Comunale “Roberto Sanna”, Binzadonia a Gavoi.

Anche quest’anno la manifestazione è all’insegna del Blues, espressione musicale che ha ispirato il progetto e da cui si parte per esplorare gli altri generi (tra questi, dal jazz al rock, dalla fusion al progressive, dal pop al folk, alla classica, rap). Un pretesto per proporre le espressioni di ogni genere che, come il Blues, sono capaci di toccare l'anima e elevare lo spirito, facendo divertire chi ascolta.

In questo contesto si inserisce l’impegno del Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica (LABIMUS) dell’Università di Cagliari – diretto da Ignazio Macchiarella - al festival di Gavoi: più precisamente, nell’ambito della produzione del web-doc “Trajos”, una piattaforma specializzata, presentata anche nel Regno Unito nei giorni scorsi, in cui confluiscono i risultati della ricerca sul Making Music della Sardegna contemporanea, portato avanti dal Laboratorio dal 2016.

Trajos, un progetto dell'Università di Cagliari firmato LABIMUS
Trajos, un progetto dell'Università di Cagliari firmato LABIMUS

Lo scenario di “Blues Lake Music” è stato eletto da LABIMUS come situazione rappresentativa dei tanti piccoli “festival musicali” che ogni anno si tengono in Sardegna, frutto della passione e dell’impegno di musicisti e cultori locali

Lo scenario di “Blues Lake Music” è stato eletto da LABIMUS come situazione rappresentativa dei tanti piccoli “festival musicali” che ogni anno si tengono in Sardegna, frutto della passione e dell’impegno di musicisti e cultori locali, spesso con budget assai limitati o assenti del tutto. Tali festival sono una bella dimostrazione del concetto etnomusicologico di Musicking di C. Small, una dimostrazione di come la passione per la musica sia un modo di “fare musica”, costituisca il metro della qualità estetica dell’esito sonoro. Per questa ragione, ogni anno, il gruppo di lavoro LABIMUS trova in “Blues Lake Music” uno scenario esecutivo di primario interesse anche nella prospettiva dell’incontro fra espressioni musicali diverse. Per questo, come già lo scorso anno, sarà a Gavoi il gruppo di ricerca coordinato dall’etnomusicologo Macchiarella, composto da Marco Lutzu e Diego Pani.

Il festival di Gavoi – il cui direttore artistico è il Direttore Generale dell’Università di Cagliari, Aldo Urru - prevede infatti edizioni annuali di un concerto multiplo, costituito da una rassegna selezionata che valorizzi i musicisti e gruppi musicali isolani di diversa estrazione, operanti nell'ambito di diversi generi di impronta originale nella composizione e/o nella interpretazione. Si esibiranno gruppi emergenti e di rilevanza locale, oltre ad ospiti di caratura nazionale e internazionale: ogni musicista o gruppo avrà a disposizione un tempo adeguato per l’esibizione e la proposta delle proprie performance, sulla base di una scaletta e di un programma predeterminati.

Questi i gruppi partecipanti: Easy Sound duo, I Nottambuli, Blues Jam Session con artisti vari e gruppi emergenti, Blues Sister & Brothers, Francesco Piu feat. Paolo Succu, Montalbano Blues Band.

“Ringraziamo il Comune di Gavoi – dicono gli organizzatori - Iveco Acentro, Giostrelli Antiquariato, SEPI Formaggi, Edilimpresa di A.Sanna e Figli snc, GDS Impianti di Giuseppe Cidu, Studio di Ingegneria Ing. Ignazio Urru, Peppino Flore Beverage, Maccioni SRL, Impresa Trasporti F.lli Marchi, Farmacia dott.ssa Caterina Mereu, Panificio Angelo Murdeu, Giangavino Perre, i professionisti e in particolare tutti i volontari che hanno creduto nell'iniziativa e dato il loro prezioso contributo senza il quale non sarebbe stata possibile”.

Scarica la locandina completa dell'iniziativa
Scarica la locandina completa dell'iniziativa
Guarda il trailer di TRAJOS

RASSEGNA STAMPA

L'UNIONE SARDA di giovedì 12 settembre 2019 

Rassegna - Inserto estate

Non solo libri, da sabato a Gavoi
il festival “Blues Lake Music”

L'INSERTO ESTATE DE L'UNIONE SARDA su Blues Lake Music
L'INSERTO ESTATE DE L'UNIONE SARDA su Blues Lake Music

Link

Ultime notizie

11 agosto 2022

Dottorati di ricerca, boom delle borse di UniCa

Dalle 77 dell’anno precedente passano a 133 per il XXXVIII ciclo. Il rettore Francesco Mola: “Grande sforzo dell’Ateneo che punta decisamente sui propri giovani, dando loro una straordinaria opportunità di formazione avanzata e di crescita professionale, e sullo sviluppo del territorio, mirando a tematiche di grande urgenza e di alto impatto”

08 agosto 2022

Nuraghe project, nuove scoperte grazie ai rilievi LiDAR da drone del CNR ISPC

Grazie all’accesso ai laboratori dell’Istituto di scienze del patrimonio culturale del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISPC) parte dell’infrastruttura di ricerca per l’Heritage Science (E-RIHS), gli archeologi dell’Università di Cagliari guidati da Riccardo Cicilloni hanno ottenuto importanti risultati nel sito nuragico di Bruncu 'e s'Omu nel territorio di Villa Verde in provincia di Oristano

08 agosto 2022

Comunicazione, stasera in tv i cinque corsi di laurea presentati al Poetto

In onda stasera l’approfondimento sul successo della festosa, affascinante e inedita presentazione nel Lungomare. "La cultura va alla città e viceversa" dice Antioco Floris. "Siamo qui per catturare un pubblico sempre più vasto" aggiunge Ester Cois. "Lavoriamo per essere sempre più vicini e inclusivi" rimarca Elisabetta Gola. Alle 21 su "Panorama sardo - speciale estate"

05 agosto 2022

Nasce «The Hadron Academy»

Aperte le iscrizioni al primo dottorato in Italia dedicato allo sviluppo tecnologico e biomedico dell’adroterapia, forma avanzata di radioterapia che utilizza particelle pesanti come protoni e ioni carbonio per trattare i tumori più complessi. Coordinato da Annalisa Bonfiglio, e promosso dal CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica e dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, insieme all’Università degli Studi di Cagliari, è aperto a 5 studenti meritevoli a cui saranno assegnate altrettante borse di studio, una delle quali messa a disposizione dal nostro Ateneo. Iscrizioni aperte a medici, fisici medici, biologi, bioingegneri, ingegneri di processo, fisici, giuristi, economisti, filosofi

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie