UniCa UniCa News Notizie L'architettura in Sud Africa dopo l'apartheid

L'architettura in Sud Africa dopo l'apartheid

Dal 5 al 27 settembre la mostra d'architettura “Landscapes of knowledge Red Location" organizzata in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2019. Il professor Giorgio Peghin (Dicaar) tra gli invitati alla conferenza con l'autore Jo Noero (NeroArchitect)
03 settembre 2019
Landscapes of knowledge Red Location, a fondo pagina il link per scaricare la locandina

(IC)

Sarà presentata il 5 settembre alle 16 la mostra d'architettura e conferenza “Landscapes of knowledge Red Location" organizzata in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2019 “BEES-BE a citizEn Scientist”.

All'inaugurazione della mostra presente anche Giorgio Peghin, docente del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura (Dicaar), che parteciperà alla tavola rotonda in programma il 5 settembre dopo i saluti introduttivi di Samanta Bartocci (Dadu - UniSs) e la lezione magistrale dell'autore Jo Noero (NeroArchitect).
 
La mostra, a cura di Massimo Faiferri, Samanta Bartocci, Fabrizio Pusceddu, Lino Cabras e Rosa Manca, sarà visitabile fino al 27 settembre 2019.

 
 

PROGRAMMA GIORNATA DI PRESENTAZIONE

 
Saluti istituzionali (introduzione)
- Samanta Bartocci (DADU-UNISS)

Lezione magistrale
Jo Noero, NeroArchitect

Tavola rotonda
Sandro Catta (presidente Ordine degli Ingegneri)
- Teresa De Montis (presidente Ordine degli Architetti)
- Giorgio Peghin (DICAAR-UNICA)
- Nicolò Fenu (SARDARCH)

Coordina
- Massimo Faiferri (DADU-UNISS)

L'espo-mostra affronta le questioni abitative e culturali e le sue manifestazioni di produzione, performance e scambio, che hanno aperto nuovi modi di pensare, fare città e architettura in Sud Africa. "Red Location Cultural Precinct" è un progetto di rinnovamento urbano e creazione di un patrimonio in Red Location, una sezione della township di New Brighton, in Port Elizabeth, Sud Africa. Jo Noero e il suo ufficio, hanno lavorato negli ultimi venti anni a questo ambizioso programma di trasformazione, con l'intenzione di costruire una nuova centralità in una parte della città devastata dalla pianificazione spaziale dell'apartheid.

Red Location Cultural Precinct, programma di innovazione architettonica del Sud Africa dopo l'apartheid
Red Location Cultural Precinct, programma di innovazione architettonica del Sud Africa dopo l'apartheid

Allegati

Ultime notizie

20 settembre 2019

Notte europea dei ricercatori: scienza, aggregazione e certezze al servizio dei cittadini

“Un evento di eccellenza utile per la crescita della collettività. Abbiate a cuore la conoscenza, la deriva di bugie è dannosa per tutti” dice Maria Del Zompo. La manifestazione si tiene venerdì nel cuore di Cagliari. Piazza Garibaldi ospita trenta gazebo su ricerca, innovazione e scoperte. “I bambini vanno educati alla sensibilità scientifica” ha aggiunto Micaela Morelli. L’appuntamento va in scena anche a Nuoro ed è curato da Università di Cagliari e Istituto nazionale di fisica nucleare con oltre venti partner. Per l’ateneo in campo dodici dipartimenti

19 settembre 2019

Notte europea dei ricercatori, la scienza al servizio dei cittadini nel cuore della città

Domani in rettorato la presentazione a cura di Maria Del Zompo, Micaela Morelli e Alberto Masoni. Piazza Garibaldi ospita trenta gazebo esplicativi su ricerca, innovazione e scoperte. L’evento - che andrà in scena anche a Nuoro - è curato da Università di Cagliari e Istituto nazionale di fisica nucleare con oltre venti partner. Per l’ateneo in campo dodici dipartimenti. Tra i temi, asteroidi, intelligenza artificiale, alieni, bioraffinerie, imprese, longevità, alimentazione, economia sarda, ambiente, musica, mobilità sostenibile, sicurezza, scene del crimine e arte .

19 settembre 2019

Un giorno per bene: con il Touring Club Italiano alla Collezione Piloni

Giornate Europee del Patrimonio: numerose le iniziative in programma sabato 21 e domenica 22 settembre realizzate con il contributo dell'Ateneo. Si comincia sabato alle 10 alla Collezione Piloni con il Rettore Maria Del Zompo e il Direttore della Direzione Territoriale delle Reti Museali della Sardegna Giovanna Damiani, si prosegue con due corse straordinarie dei "Trentapiedi dei Monumenti" nella Valle di San Saturnino con gli studenti dei corsi di laurea in Beni culturali e spettacolo e in Archeologia e storia dell’arte. TUTTI I DETTAGLI

Questionario e social

Condividi su: