UniCa UniCa News Notizie L'architettura in Sud Africa dopo l'apartheid

L'architettura in Sud Africa dopo l'apartheid

Dal 5 al 27 settembre la mostra d'architettura “Landscapes of knowledge Red Location" organizzata in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2019. Il professor Giorgio Peghin (Dicaar) tra gli invitati alla conferenza con l'autore Jo Noero (NeroArchitect)
03 settembre 2019
Landscapes of knowledge Red Location, a fondo pagina il link per scaricare la locandina

(IC)

Sarà presentata il 5 settembre alle 16 la mostra d'architettura e conferenza “Landscapes of knowledge Red Location" organizzata in occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2019 “BEES-BE a citizEn Scientist”.

All'inaugurazione della mostra presente anche Giorgio Peghin, docente del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura (Dicaar), che parteciperà alla tavola rotonda in programma il 5 settembre dopo i saluti introduttivi di Samanta Bartocci (Dadu - UniSs) e la lezione magistrale dell'autore Jo Noero (NeroArchitect).
 
La mostra, a cura di Massimo Faiferri, Samanta Bartocci, Fabrizio Pusceddu, Lino Cabras e Rosa Manca, sarà visitabile fino al 27 settembre 2019.

 
 

PROGRAMMA GIORNATA DI PRESENTAZIONE

 
Saluti istituzionali (introduzione)
- Samanta Bartocci (DADU-UNISS)

Lezione magistrale
Jo Noero, NeroArchitect

Tavola rotonda
Sandro Catta (presidente Ordine degli Ingegneri)
- Teresa De Montis (presidente Ordine degli Architetti)
- Giorgio Peghin (DICAAR-UNICA)
- Nicolò Fenu (SARDARCH)

Coordina
- Massimo Faiferri (DADU-UNISS)

L'espo-mostra affronta le questioni abitative e culturali e le sue manifestazioni di produzione, performance e scambio, che hanno aperto nuovi modi di pensare, fare città e architettura in Sud Africa. "Red Location Cultural Precinct" è un progetto di rinnovamento urbano e creazione di un patrimonio in Red Location, una sezione della township di New Brighton, in Port Elizabeth, Sud Africa. Jo Noero e il suo ufficio, hanno lavorato negli ultimi venti anni a questo ambizioso programma di trasformazione, con l'intenzione di costruire una nuova centralità in una parte della città devastata dalla pianificazione spaziale dell'apartheid.

Red Location Cultural Precinct, programma di innovazione architettonica del Sud Africa dopo l'apartheid
Red Location Cultural Precinct, programma di innovazione architettonica del Sud Africa dopo l'apartheid

Allegati

Ultime notizie

29 settembre 2022

«Un fiore all’occhiello dell’Ateneo»

Le parole di Fabrizio Pilo, prorettore all’innovazione e ai rapporti con il territorio, all’avvio delle celebrazioni per i 25 anni della Banca del Germoplasma della Sardegna: una realtà di altissimo livello scientifico, custodita nell’Orto Botanico di UniCa, al centro di una fitta rete di collaborazioni internazionali: quasi 7 milioni e 400mila euro di finanziamenti per 65 progetti realizzati con partner di 26 Paesi, 293 articoli scientifici, di cui 258 su importanti riviste internazionali, firmati da oltre 230 autori diversi, 19 volumi pubblicati

29 settembre 2022

Sharper 2022, la ricerca tra futuro del cibo e del clima, lauree in carcere, bullismo, fakenews, crisi idrica, farmaci anti cancro, scarti e materiali innovativi

Domani l’Orto botanico ospita la Notte delle ricercatrici e dei ricercatori. Stili di vita, robotica, astronomia, fascino della fisica e della matematica. Oltre cinquanta tra eventi, talk, esperimenti divulgativi e giochi per i bimbi curati da specialisti e partner dell’ateneo. Prevista anche una caccia al tesoro scientifica. Stamani a Massama il rettore Francesco Mola presenzia alla discussione della tesi in Scienze economiche di un detenuto

28 settembre 2022

Biodiversità a rischio, un workshop all’Orto Botanico di UniCa

Al via gli incontri di SEEDFORCE, un progetto LIFE guidato dal Museo delle Scienze di Trento che coinvolge 15 partner italiani e stranieri con lo scopo di salvaguardare 29 specie autoctone dall’estinzione. Coinvolti i ricercatori dell’Università di Cagliari

28 settembre 2022

Tessuto Digitale Metropolitano: nuove soluzioni per una città più “intelligente”

Presentati alla Manifattura Tabacchi i risultati delle attività di ricerca, formazione e trasferimento tecnologico portate avanti in 5 anni a partire dal 2017 dall’Università di Cagliari e dal CRS4 nell’ambito del progetto TDM finanziato da Sardegna Ricerche. L’intervento del prorettore alla ricerca Luciano Colombo: "Un'iniziativa che rafforza la collaborazione con gli enti presenti sul territorio su temi di grande impatto e attualità"

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie