UniCa UniCa News Notizie Il supermanager giramondo si sente a casa solo a Gavoi

Il supermanager giramondo si sente a casa solo a Gavoi

Ritratto dettagliatissimo del Direttore Generale di UniCa sulle pagine de “La Nuova Sardegna”: la formazione, il percorso professionale, le passioni. Con un occhio sempre attento alla propria terra e ai giovani sardi
05 agosto 2019
La prima parte dell'ampio servizio pubblicato su "La Nuova Sardegna" su Aldo Urru, Direttore Generale di UniCa

Sergio Nuvoli

Cagliari, 5 agosto 2019 – E’ un ritratto dettagliatissimo, quello firmato da Luca Urgu e pubblicato oggi sulle colonne de “La Nuova Sardegna”: permette di conoscere da vicino Aldo Urru, il manager che dal 2012 guida l’Università di Cagliari, “una delle aziende più grandi e importanti dell’Isola con i suoi 1900 dipendenti, 28mila studenti e 200 milioni di euro di bilancio annuale”, la definisce il giornalista.

L’ampio servizio – giustamente richiamato in prima – è inserito nella rubrica “Persone. Il racconto di una vita”, che il quotidiano diretto da Antonio Di Rosa porta avanti da qualche mese per far conoscere da vicino le eccellenze della nostra Isola. Aldo Urru, 56 anni gavoese doc, è una di queste: “Figlio di un preside-avvocato e di una maestra, che ha poi scelto di rimanere a casa ad accudire i 4 figli, Aldo Urru, si è laureato in giurisprudenza a Cagliari – scrive Luca Urgu - Poi, un percorso diverso dalla professione forense ma ricco di soddisfazioni e responsabilità in grandi imprese che lo hanno portato a vivere per oltre vent’anni a Milano e Roma e a girare il mondo”.

Aldo Urru in uno scatto fotografico di Francesco Cogotti
Aldo Urru in uno scatto fotografico di Francesco Cogotti

L'orgoglio e la soddisfazione per il lavoro fatto: "Tutta la nostra offerta formativa e la nostra ricerca è da considerare di alto livello di qualità così come valutato e certificato dall'Anvur nel suo giudizio di valutazione"

Riferendosi al lavoro fatto in Ateneo negli ultimi anni, il Direttore Generale spiega: “Tutta la nostra offerta formativa e la nostra ricerca è da considerare di alto livello di qualità così come valutato e certificato dall'Anvur nel suo giudizio di valutazione che ci posiziona nella parte alta della scala, ossia B,  ossia “più che soddisfacente”.  Poi, non vorrei correre il rischio di dimenticare qualche settore, non me ne vogliano se dovesse accadere sarebbe del tutto involontario, ma i comparti di eccellenza sono davvero tanti, tra questi il dipartimento di economia riconosciuto dal Miur tra i pochi dipartimenti di eccellenza e come tale destinatario di un rilevante finanziamento specifico; ma l’elenco è lungo”.

Ma il pezzo è tutto da leggere, ed è stato pubblicato nell’edizione di oggi, che come tutti i lunedì viene diffusa identica in tutta la Sardegna, senza la consueta foliazione per province.

Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari: "Con lei esiste un ottimo rapporto anche dal punto di vista personale", dice Aldo Urru nell'intervista su "La Nuova Sardegna"
Maria Del Zompo, Rettore dell'Università di Cagliari: "Con lei esiste un ottimo rapporto anche dal punto di vista personale", dice Aldo Urru nell'intervista su "La Nuova Sardegna"

Link

Ultime notizie

23 gennaio 2020

Master internazionale avanzato in tecnologie Smart Grid

L'Ateneo di Cagliari, l'Università di Cipro e l'Università di scienze applicate della Macedonia occidentale (Grecia) grazie al Progetto MOST di Erasmus+ lanciano un programma di specializzazione, mirato e altamente competitivo, nel campo delle tecnologie rinnovabili, fotovoltaiche e delle reti intelligenti. Tutti i dettagli sul sito www.smartgridsmaster.eu

23 gennaio 2020

Monifive, tecnologia avanzata a favore della collettività

Il brillante progetto dei ricercatori dell’Università di Cagliari risponde con efficacia a esigenze reali e quotidiane. Dalla sicurezza alla gestione di luoghi, eventi pubblici e acqua. “Le tecnologie Internet of things e Blockchain, il segnale 5G con il piazzamento dei dispositivi di sensing offrono informazioni trasversali nel pieno rispetto della privacy” spiega Luigi Atzori  a capo degli studi e responsabile del laboratorio di Multimedia and communications

22 gennaio 2020

Canne e alghe? Utili alla spiaggia

Su “L’Unione Sarda” l’intervento di Sandro Demuro, docente di Morfodinamica e conservazione dei litorali, a proposito della Posidonia oceanica e delle canne depositate sulla spiaggia del Poetto. Uno strumento utilissimo per comprendere le dinamiche e i fenomeni in atto, con l’Ateneo che conferma il suo ruolo guida nella disseminazione e nella divulgazione della ricerca scientifica. In una parola, la Terza missione

21 gennaio 2020

La cucina incontra la scienza

TERZA MISSIONE: Germano Orrù, ordinario di Scienze tecniche mediche applicate al Dipartimento di Scienze chirurgiche, Alessandra Scano e Sara Fais, borsiste di ricerca di UniCa, intervengono mercoledì 22 gennaio a Sant’Antioco ad un seminario sugli alimenti funzionali della tradizione sarda nell’ambito di un progetto attivato dall’Istituto Professionale Enogastronomico IPIA “Emanuela Loi”. Grazie alla ricerca scientifica, crescono la sinergia con le scuole e l'interazione con il territorio

Questionario e social

Condividi su: