UniCa UniCa News Notizie La ricerca scientifica UniCa in prima serata nel Tg1

La ricerca scientifica UniCa in prima serata nel Tg1

In onda nel telegiornale delle 20 della rete ammiraglia della RAI il servizio realizzato dalla troupe guidata dall’inviato Massimo Mignanelli nei giorni scorsi con il team di Sandro Demuro, nei locali del MEDCOASTLAB e in mare, a bordo dell’imbarcazione utilizzata dai ricercatori di UniCa per i loro studi nelle splendide acque della Sardegna. IMMAGINI e VIDEO
30 luglio 2019
Massimo Mignanelli intervista Sandro Demuro a bordo dell'imbarcazione del CMGG (sullo sfondo, la Sella del Diavolo)

Sergio Nuvoli

Cagliari, 29 luglio 2019 - E' andato in onda sabato sera nel prestigioso Tg1 delle 20 il servizio realizzato da Massimo Mignanelli nei giorni scorsi a Cagliari con il team di ricerca di Sandro Demuro, docente di Geomorfologia e conservazione delle coste.

La recente inaugurazione del MEDCOASTLAB di via Riva di Ponente ha fatto da spunto per la visita della troupe del Tg della rete ammiraglia della RAI all’Università di Cagliari. L’inviato del telegiornale più seguito in Italia ha trascorso quasi una giornata intera in città, visitando la struttura accanto al porto commerciale, dove ha intervistato Sandro Demuro e Carla Buosi, ricercatrice del gruppo.

Carla Buosi intervistata da Massimo Mignanelli sui foraminiferi
Carla Buosi intervistata da Massimo Mignanelli sui foraminiferi

L’altra parte del servizio – anch’essa con le splendide immagini di Gianluigi Deidda – è stata realizzata in mare, a bordo dell’imbarcazione del Coastal and Marine Geomorphology Group, che da sempre, con la guida del professore, sorveglia le coste del Golfo degli Angeli anche grazie all’ausilio di telecamere e sofisticate apparecchiature. E’ l’imbarcazione che i nostri studenti e le aspiranti matricole sono ormai abituati a vedere durante le Giornate di Orientamento: a bordo della barca, i ricercatori Angelo Ibba e Daniele Trogu – intervistato durante i lavori - hanno eseguito a favore di telecamera alcune operazioni di campionamento della sabbia dei fondali.

Il risultato? Come potete vedere nel servizio, la ricerca scientifica dell’Università di Cagliari è stata mostrata in prima serata a tutta l'Italia, con la qualità e l'autorevolezza dei nostri studiosi sul palcoscenico più ambito tra i telegiornali nazionali. E lo sarà ancora grazie all’altissimo engagement rate dei canali social di UniCa e della RAI.

Angelo Ibba e Daniele Trogu eseguono un'operazione di campionamento delle sabbie dei fondali ripresi da Gianluigi Deidda sotto lo sguardo di Sandro Demuro e di Massimo Mignanelli
Angelo Ibba e Daniele Trogu eseguono un'operazione di campionamento delle sabbie dei fondali ripresi da Gianluigi Deidda sotto lo sguardo di Sandro Demuro e di Massimo Mignanelli
Tematiche: Ambiente - Cagliari - Scienze

Link

Ultime notizie

11 agosto 2019

Quattro milioni di italiani fanno i conti col cancro. Se ne parla a Cagliari al congresso dei chirurghi oncologi

L’evento Sico è presieduto da Piergiorgio Calò e Massimo Dessena e si terrà dall’8 al 10 settembre con focus su prevenzione, diagnosi precoce, giovani chirurghi, ricerca, metodiche e terapie innovative. Prevista la partecipazione delle associazioni dei malati, del rettore Maria Del Zompo e del pro rettore Francesco Marongiu, dei vertici di Aziende sanitarie, Comune, Regione e principali società scientifiche.L’evento si terrà al Teatro Massimo e al THotel

07 agosto 2019

Notte europea dei ricercatori. Giovani, ateneo, città, enti e territorio: sfida vincente

Il 27 settembre, dopo il successo del 2018 con oltre diecimila visitatori, la serata dedicata alla scienza con l'Università nel cuore di Cagliari. Ricerca, sviluppo e arte sono i temi chiave dell’evento che fa capo al progetto Sharper. Forte interazione con il pubblico tra spettacoli, area bambini, mostre, rappresentazioni e dibattiti aperti

05 agosto 2019

Il supermanager giramondo si sente a casa solo a Gavoi

Ritratto dettagliatissimo del Direttore Generale di UniCa sulle pagine de “La Nuova Sardegna”: la formazione, il percorso professionale, le passioni. Con un occhio sempre attento alla propria terra e ai giovani sardi

Questionario e social

Condividi su: