UniCa UniCa News Notizie Scavi archeologici a Nuraminis

Scavi archeologici a Nuraminis

Conclusa la prima campagna condotta in località San Costantino dalla cattedra di Archeologia cristiana e medievale, con la direzione scientifica di Rossana Martorelli e il coordinamento di Marco Muresu. Ai lavori hanno partecipato specializzandi della Scuola di Specializzazione in Beni archeologici e studenti dei Corsi di laurea in Beni culturali e Spettacolo e in Archeologia e Storia dell’Arte
26 luglio 2019
Foto di gruppo alla fine della campagna di scavi

Sergio Nuvoli

Cagliari, 26 luglio 2019 - Si conclude oggi la prima campagna di scavi archeologici a Nuraminis, in località San Costantino, condotta dalla cattedra di Archeologia cristiana e medievale sotto la direzione scientifica della docente Rossana Martorelli, che ha offerto a specializzandi e studenti la preziosa opportunità di sperimentare sul campo quanto appreso nelle aule in un’area di grande interesse: nella zona interessata dagli scavi erano infatti affiorate in passato alcune tombe risalenti probabilmente all’età bizantina.

Ai lavori - coordinati in loco da Marco Muresu - hanno partecipato Dario D’Orlando (responsabile della documentazione grafica) e, divisi in due turni, gli specializzandi della Scuola di Specializzazione in Beni archeologici Silvia Arba, Giulia Pilleri, Laura Pinelli, Marchella Serchisu e Sara Tacconi, gli studenti dei Corsi di laurea in Beni culturali e Spettacolo Martina Cau, Davide Pias, Erika Meloni, Melania Orrù e Flavia Zedda e in Archeologia e Storia dell’Arte Martina Agus, Chiara Lonis, Luca Maccioni, Alberto Pisano, Maria Francesca Piu e Valentina Spiga.

Un'altra foto di gruppo al termine della campagna
Un'altra foto di gruppo al termine della campagna

L’iniziativa si è svolta nell’ambito di un progetto condiviso con il Comune di Nuraminis, con la sindaca Mariassunta Pisano, e la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna, guidata dalla Soprintendente Maura Picciau e dalla funzionaria responsabile di zona Gianfranca Salis.

L’attività diretta dalla prof.ssa Martorelli si è svolta in coordinamento con il Campo estivo di storia digitale e pubblica organizzato dal L.U.Di.Ca., il laboratorio di Umanistica Digitale dell’Università di Cagliari coordinato da Giampaolo Salice, docente di Storia moderna dell’Ateneo, in corso al Montegranatico di Nuraminis fino a domani.

Rossana Martorelli: sua la direzione scientifica della campagna di scavi che si è conclusa oggi
Rossana Martorelli: sua la direzione scientifica della campagna di scavi che si è conclusa oggi

RASSEGNA STAMPA

L’UNIONE SARDA di domenica 14 luglio 2019
Provincia di Cagliari (Pagina 35 - Edizione CA)
NURAMINIS San Costantino
Via agli scavi archeologici

Un mese di scavi archeologici a Nuraminis nella tomba bizantina in località San Costantino. «Il lavoro, che coinvolgerà anche altri siti presenti nel nostro territorio, fa parte del progetto “Itinerario archeologico” cominciato lo scorso anno grazie al finanziamento della Fondazione di Sardegna», spiega l'assessora comunale Roberta Podda: «Lo scopo è valorizzare il nostro patrimonio storico-archeologico e rendere i siti visitabili con percorsi adeguatamente tracciati e segnalati». La tomba bizantina si trova nel territorio di Nuraminis in agro di Villagreca. Allo scavo, coordinato dall'archeologo Marco Muresu sotto la direzione di Rossana Martorelli dell'Università di Cagliari, partecipano gli studenti specializzandi dell'Ateneo.
In contemporanea è partito anche il racconto di “LUDiCa - Laboratorio di umanistica digitale Università di Cagliari”, che sarà presente a Nuraminis col suo campo estivo digitale per mostrare gli aspetti più curiosi e rilevanti di questa avventura scientifica e umana resa possibile dalla collaborazione tra UniCa - Università degli Studi di Cagliari, amministrazione comunale di Nuraminis e Soprintendenza archeologica di Cagliari.
Ignazio Pillosu

L'UNIONE SARDA
L'UNIONE SARDA

Link

Ultime notizie

11 agosto 2019

Quattro milioni di italiani fanno i conti col cancro. Se ne parla a Cagliari al congresso dei chirurghi oncologi

L’evento Sico è presieduto da Piergiorgio Calò e Massimo Dessena e si terrà dall’8 al 10 settembre con focus su prevenzione, diagnosi precoce, giovani chirurghi, ricerca, metodiche e terapie innovative. Prevista la partecipazione delle associazioni dei malati, del rettore Maria Del Zompo e del pro rettore Francesco Marongiu, dei vertici di Aziende sanitarie, Comune, Regione e principali società scientifiche.L’evento si terrà al Teatro Massimo e al THotel

07 agosto 2019

Notte europea dei ricercatori. Giovani, ateneo, città, enti e territorio: sfida vincente

Il 27 settembre, dopo il successo del 2018 con oltre diecimila visitatori, la serata dedicata alla scienza con l'Università nel cuore di Cagliari. Ricerca, sviluppo e arte sono i temi chiave dell’evento che fa capo al progetto Sharper. Forte interazione con il pubblico tra spettacoli, area bambini, mostre, rappresentazioni e dibattiti aperti

05 agosto 2019

Il supermanager giramondo si sente a casa solo a Gavoi

Ritratto dettagliatissimo del Direttore Generale di UniCa sulle pagine de “La Nuova Sardegna”: la formazione, il percorso professionale, le passioni. Con un occhio sempre attento alla propria terra e ai giovani sardi

Questionario e social

Condividi su: